martedì, Maggio 11, 2021

Ristorazione ai tempi del Covid: 10 bizzarre soluzioni per continuare a lavorare

Mantenere le distanze di sicurezza e rispettare le norme anti Covid è un'impresa, soprattutto quando ci si ritrova per mangiare insieme. Ecco come si sono ingegnati i ristoratori.

Asia Solfanelli
Asia Solfanelli
Intraprendente e instancabile penna, poliglotta, appassionata lettrice e avida viaggiatrice. Sviscerata amante del cinema. E ultimo, ma non per importanza, eterna studiosa, perché non si finisce mai d’imparare.

La ristorazione e le bizzarre soluzioni anti Covid. Rispettare distanze di sicurezza e tutte le misure per contenere i contagi non è un affare semplice, ma chi vuole restare a galla ha bisogno di ingegnarsi. Le soluzioni non mancano.

Appena possibili le riaperture, anche se solo a pranzo, bisognerà sfruttare lo spazio esterno per recuperare e massimizzare i profitti, anche se fuori è freddo. In intimità, ma non si rinuncia al ristorante. Ecco a voi le dieci trovate più stravaganti della ristorazione.

1. Ristorazione anti Covid: Cozy Cabins

Ristorazione

Pranzo all’aperto anche con rigide temperature, possibile con le Cozy Cabins, ristoranti dotati di cabine con riscaldamento a pavimento radiante. L’idea di Amy Young, creata dallo studio di design  ASD | SKY, trova ispirazione nei rifugi per la pesca sul ghiaccio. L’idea è vincente.

Leggi anche: I 5 caffè più belli di Milano, ecco dove prendersi una pausa dal caos meneghino

2. Ristorazione anti Covid: Block Party

Ristorazione

Dalla creatività di Neil Reindel nascono strutture a forma di cubo, dotate di sedute e riscaldamento facilmente adattabili ad ogni spazio. Caldi e intimi, questi cubi salvano dalle rigide temperature e consentono di godersi un buon pasto.

3. Ristorazione anti Covid: Heated tables

Ristorazione

Se non si può riscaldare l’ambiente, allora si riscalda il tavolo. Gli Heated tables sono la creazione della graphic designer Ellie Henderson, che ha riadattato i modelli fin’ora utilizzati per mantenere le temperature all’interno anche gli ambienti esterni.

4. Ristorazione anti Covid: tende sferiche in plastica

Ristorazione

A New York si cena in vere e proprie sfere in plastica e antivento, l’idea arriva da un ristorante dell’Upper West Side, dal Cafe du Soleil, ed è un ottima soluzione per mangiare riparati e al calduccio.

Leggi anche: Natale 2020: menù in consegna a domicilio. Le 5 migliori App di food delivery

5. Ristorazione anti Covid: le sfere riscaldate del Birmingham Pods

Ristorazione

Cinque sfere all’aperto con riscaldamento, aria condizionata e maggiordomo personale: la soluzione curiosa e lussuosa del Birmingham Dining Pods, nei pressi dell’International Convention Center.

6. Ristorazione anti Covid: Igloo al Woods Hill

Ristorazione

Ricordano molto gli iglù eschimesi, queste strutture proposte dal Woods Hill di Boston. Quando “non tutti i mali vengono per nuocere” e ci si sa innovare si finisce così, al caldo e con super vista sul porto, a Boston come al Polo Nord.

7. Ristorazione anti Covid: cena sulla ruota panoramica

Ristorazione

In Ungheria la ruota panoramica si trasforma in un ristorante stellato sulle cabine del Budapest Eye, è la trovate del ristorante Costes. Assicurato il distanziamento, si propone un menù degustazione con una vista a dir poco sorprendente. Il proprietario di Costes, Karoly Gerendai, racconta:

Adesso che non ci sono molte persone né sulla ruota panoramica né al ristorante perché non ci sono turisti, si è presentata l”opportunità di farlo.

Ora è particolarmente importante che le persone restino distanti le une dalle altre per essere al sicuro, e la ruota panoramica è l’ideale con le sue cabine separate.

8. Ristorazione anti Covid: la cena sospesa

Ristorazione

Adibire le cabinovie a ristorante è un’altra interessantissima trovata. In Colorado, ma non solo, anche sulle Dolomiti si sono ingegnati al massimo per sfruttare gli spazi e consentire ai ristoranti di continuare la propria attività. Un’esperienza assolutamente unica, cibi deliziosi, sospesi a godere di un panorama mozzafiato.

9. Ristorazione anti Covid: giacche smart riscaldate

Ristorazione

Quando è troppo freddo e non c’è modo di riscaldare l’ambiente, ecco la soluzione: le giacche SOL. Attraverso un app è possibile regolare la temperatura interna della giacca, che grazie a dei pannelli termici in fibra di carbonio può arrivare fino a 50 °C. L’invenzione che rende possibile mangiare praticamente ovunque.

10. Ristorazione anti Covid: idee più tradizionali

Ristorazione

La creatività non smette di stupire e offrire soluzioni stravaganti e innovative. Tuttavia, limitare le spese e non rinunciare al servizio in esterno è possibile anche ricorrendo a metodi più tradizionali.

Dalle stufe da esterno a semplici tende, la soluzione può essere proporre semplici coperte o anche invitare a seguire i consigli di vestiario di coloro abituati alle temperature più rigide.

Ultimo, ma non per importanza: si ricorda ai ristoratori che l’atmosfera di un pranzo o una cena intorno al fuoco è sempre preziosa, intima e gradevole.

Asia Solfanelli
Asia Solfanelli
Intraprendente e instancabile penna, poliglotta, appassionata lettrice e avida viaggiatrice. Sviscerata amante del cinema. E ultimo, ma non per importanza, eterna studiosa, perché non si finisce mai d’imparare.

Ultime notizie