Home»Digital Life»Richard Gere contro Matteo Salvini: “È un Baby Trump, stessa ignoranza e cattiva politica, ma vorrei incontrarlo”

Richard Gere contro Matteo Salvini: “È un Baby Trump, stessa ignoranza e cattiva politica, ma vorrei incontrarlo”

Si riaccende il botta e risposta tra l’attore americano e il Ministro dell’Interno sul caso Open Arms.

0
Condivisioni
Pinterest Google+

In un’intervista con il Corriere della Sera Richard Gere torna a difendere i migranti della Open Arms, la nave attraccata da 18 giorni a largo di Lampedusa. L’attore era riuscito anche a salire a bordo, per lanciare una sfida di solidarietà e accoglienza al governo italiano:

Può essere risolta se ci si siede al tavolo e si discute con raziocinio e generosità. Non è un problema soltanto dell’Italia, ma della Spagna, della Grecia, di tutta Europa. L’Occidente ha grandi responsabilità, che affondano anche nel passato, su questa tragedia. Avete sentito il Papa? Non sono numeri ma hanno volti, nomi, storie. Io, le ho ascoltate.

Leggi anche: Lampedusa, Richard Gere sulla Open Arms per portare cibo ai migranti: “fateli sbarcare”

Per tutta risposta Matteo Salvini l’aveva invitato di farsi carico dei migranti e portarli a Hollywood con il suo jet privato. Ma Richard Gere non ha raccolto la provocazione, riportando l’attenzione sulla necessità di assumere decisioni repentine in favore dell’essere umano, di chi si trova costretto a fuggire dalla propria casa e dai propri affetti.

Se il vostro ministro spendesse del tempo con quelle persone, ascoltasse le loro storie, i loro traumi familiari, cambierebbe la sua visione. Lui fa di un’emergenza umana un caso politico. Ma è cattiva politica.

Per l’attore, il ministro dell’interno si starebbe comportando come il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump: “Io Salvini lo chiamo Baby Trump. Usa la stessa ignoranza in senso radicale, fanno leva su paura e odio. Dobbiamo fermare Trump“.

Non manca la pronta replica di Salvini attraverso Twitter:

Fra malati e minorenni immaginari e buonisti milionari, io non mollo! #portichiusi e Mai con Renzi e col Pd.

L’attore, tuttavia, ha manifestato l’apertura a voler incontrare il ministro: Richard Gere è convinto che umanamente Salvini sia una persona diversa da quello che vuole apparire per scopi politici.

Leggi anche: Richard Gere contro Salvini, la risposta del ministro: “portali a hollywood col tuo aereo privato”

 

di Enrica Vigliano

Articolo Precedente

Manuel Bortuzzo incontra il suo idolo Valentino Rossi: “E chi ci ferma più a noi due?”

Articolo Successivo

La storia di Dorothy, la madre le sequestra lo smartphone e lei twitta dal frigo

Nessun Commento Presente

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *