sabato, Febbraio 27, 2021

Omicidio Vannini, Ciontoli condannato a 14 anni. La mamma di Marco: “La giustizia esiste, mai mollare”

Giustizia per Marco. Dopo 5 anni, arriva la sentenza per l'omicidio Vannini con la condanna di Ciontoli a 14 anni e il resto della famiglia a 9. Mamma Marina ha vinto per suo figlio.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Dopo 5 anni, un lungo processo e richieste di Appello, il caso dell’omicidio Vannini ha visto la conclusione all’insegna della giustizia, voluta dalla famiglia della vittima. Condannato a 14 anni di reclusione Antonio Ciontoli per omicidio volontario, 9 anni e 4 mesi invece per i due figli di Ciontoli, Martina (fidanzata della vittima) e Federico insieme alla moglie Maria Pezzillo per omicidio volontario anomalo.

Omicidio Vannini, giustizia per Marco

Da 5 anni è sotto i riflettori della cronaca nera, seguito dal programma tv “Chi l’ha visto”, da inquirenti e dall’intero Paese. L’omicidio Marco Vannini, perché di questo si tratta, del giovane ucciso da un colpo di pistola in una assurda situazione nella notte tra il 17 e il 18 maggio 2015 mentre si trovava a casa della fidanzata Martina a Ladispoli, sul litorale romano. Una strana telefonata fatta ai soccorsi per una presunta ferita, le lamentele di Marco intercettate dalla chiamata. E poi i processi seguiti con fermezza e sete di giustizia, mai sfociata in vendetta da una mamma coraggio, Marina Vannini.

Leggi anche: Omicidio Lecce, perché Antonio De Marco ha ucciso Daniele e Eleonora?

Omicidio Vannini, una lunga odissea giudiziaria

Antonio Ciontoli condannato a 14 anni di reclusione per l’omicidio Vannini.

Per la morte del giovane Marco Vannini, inizialmente i giudici della corte d’Assise d’Appello di Roma avevano condannato Antonio Ciontoli, che ferì a morte il giovane, con l’accusa di omicidio colposo a 5 anni di reclusione contro i 14 che invece erano stati chiesti in primo grado per omicidio volontario. Confermate, invece, le condanne a tre anni per gli altri soggetti coinvolti nella tragedia di Ladispoli, ovvero Martina e Federico Ciontoli e la moglie Maria Pezzillo. Il pg Vincenzo Saveriano aveva chiesto di condannare tutta la famiglia Ciontoli a 14 anni di reclusione per omicidio Marco Vannini volontario e successivamente di ritenere solo i familiari del Ciontoli responsabili di concorso anomalo in omicidio.

Sentenza Vannini, un nuovo processo

Come riassunto da Adnkronos, il processo di Appello bis era stato poi disposto dopo la sentenza dei giudici della prima sezione penale della Corte di Cassazione del 7 febbraio scorso che aveva accolto la richiesta delle parti civili e del sostituto procuratore generale di annullare con rinvio la sentenza d’appello per la famiglia Ciontoli e disporre un nuovo processo per il riconoscimento dell’omicidio volontario con dolo.

Leggi anche: Omicidio Aldrovandi 15 anni dopo: La mamma: “Non lo dimenticate”

Omicidio Vannini, la forza di mamma Marina

Marina Conte, la mamma di Marco Vannini.

La condanna prevista per i Ciontoli è arrivata, dopo 5 anni di attesa. Ecco come ha reagito la mamma di Marco Vannini, Marina Conte che in questi anni ha dimostrato di essere tenace, combattiva e di credere nella giustizia:

Se Marco fosse stato soccorso subito non saremmo oggi qui, ancora una volta davanti alle telecamere. Ma è la dimostrazione che la giustizia esiste. Ciontoli? Non deve chiedere perdono a noi, ma a sé stesso. Questa è una sede di giustizia e non di vendetta, i giovani devono crescere con principi morali sani.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Ultime notizie