sabato, Dicembre 5, 2020

Firmato nuovo Dpcm, coprifuoco nazionale dalle 22 e Italia divisa in tre fasce

Fino al 3 Dicembre, coprifuoco nazionale con il nuovo dpcm che divide il paese in tre fasce di rischio. Ma scuole, parrucchieri e centri estetici restano aperti,

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Così, la nostra vita verso Natale sarà scandita da nuove restrizioni e limitazioni per via della corsa pandemica. Dal 5 Novembre al 3 Dicembre, il nuovo Dpcm firmato nella notte tra Stato e Regioni regola nuove disposizione per cercare di piegare la curva dei contagi da Coronavirus.

Nuovo Dpcm, cosa chiude

  • chiusura dei centri commerciali nel weekend
  • chiusura di tutti i punti scommesse, gioco e videogiochi ovunque siano ubicati 
  • chiusura di musei e mostre

Leggi anche: Nuovo Dpcm, che fine farà la cultura? Risponde il ministro Franceschini

Nuovo Dpcm, coprifuoco nazionale

Chiusure delle attività a seconda delle fasce regionali.
  • Riduzione fino al 50% della capienza massima sui mezzi del trasporto pubblico
  • limitazioni agli spostamenti da e per regioni con situazioni più critiche
  • limitazioni agli spostamenti con coprifuoco per tutti dalle 22, tranne per casi di esigenze lavorative, di salute, di estrema urgenza. 

Leggi anche: Conte alla Camera anticipa il nuovo Dpcm: “Coprifuoco nazionale e chiusura centri commerciali”

Le tre fasce dell’Italia tra zone rosse, arancioni e verdi

Fonte agimeg.it

Dopo un lungo faccia a faccia, anche se via skype call tra il Governo Conte e i rapprsentanti delle Regioni, sono state individuate tre fasce di criticità corrispondenti a tre diversi scenari di rischio: verde, arancione e rossa, dalla fascia minore alla maggiore. Ogni regione sarà collocata dentro ciascuna fascia in base alla propria condizione dal punto di vista di gestione del contagio e a seconda della soglia di criticità.

Leggi anche: Conte alla Camera anticipa il nuovo Dpcm: “Coprifuoco nazionale e chiusura centri commerciali”

Zona rossa, è lockdown per 15 giorni

Le regioni più a rischio sono inserite nella fascia rossa, con un vero e proprio lockdown per 15 giorni, che richiama molto quello vissuto a marzo. Quello che si legge nella bozza dell’ultimo Dpcm ma che è stato confermato nella notte, dice che è vietato:

  • Ogni spostamento in entrata, in uscita e all’interno del territorio, tranne gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità (motivi di salute o per accompagnare i figli a scuola)
  • Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità. Sono chiusi i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie
  • Sospesa l’attività di bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio, nonché fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto
  • Sono sospese le attività sportive anche svolte nei centri sportivi all’aperto
  • Si può svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di mascherina; è consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all’aperto ed in forma individuale
  • Scuole aperte e attività scolastica in presenza per scuola dell’infanzia, elementare e prima media

Zona arancione, coprifuoco dalle 22 e limite delle attività

La zona arancione prevede uno scenario ancora sotto controllo. Per le regioni arancioni, il nuovo Dpcm prevede:

  • Il divieto di ogni spostamento in entrata e in uscita dal territorio, salvo che per spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute o di studio
  • Il divieto di ogni spostamento con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, salvo che per comprovate esigenze
  • La sospensione della attività di bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie. Solo per i ristoranti resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio, nonché fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto

Zona verde, situazione più light ma non abbassare la guardia

Su tutto il territorio vige il coprifuoco nazionale dalle 22.00 alle 5.00 e tutte le misure minime previste dagli ultimi decreti sul contenimento dei contagi: dall’obbligo della mascherina sia all’aperto e sia in casa, in caso di presenza seppur limitata di non congiunti, lavaggio e igienizzazione della mani e distanziamento fisico. Ingresso contingentato negli esercii commerciali aperti. Inoltre:

  • Sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze
  • Per tutto l’arco della giornata è fortemente raccomandato non spostarsi con mezzi di trasporto pubblici (con capienza massima al 50%) in base anche alle ordinanze regionali) o privati
  • Chiusi mostre e musei
  • Per le scuole superiori, didattica a distanza al 100% salvo attività laboratori in presenza
  • Attività in presenza per scuole elementari e medie ma con uso obbligatorio delle mascherine
  • Sospesi i concorsi, consentiti solo quelli per personale sanitario
  • Nelle giornate festive e prefestive (quindi anche nel weekend) saranno chiuse le medie e grandi strutture di vendita, a eccezione delle farmacie, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole

Leggi anche: Nuovo Dpcm, da oggi cambiano le abitudini degli italiani. Ecco come

Tra le novità, parrucchieri ed estetisti aperti.

A differenza del lockdown dello scorso marzo, mentre restano chiusi i luoghi dedicati alla cultura e le palestre, restano aperti parrucchieri e centri estetici.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

Benedetta Barzini, prima top model italiana: “L’anoressia malattia grave, ma utile”

È stata la prima italiana a comparire sulla copertina di Vogue America, nel 1963. Bellissima e fascinosa, all’età di 77 anni è protagonista del documentario di Beniamino Barrese, "La scomparsa di mia madre".

Natale con droni, posti di blocco ed esercito, il piano del Viminale per la sorveglianza

Il piano del Viminale interviene per la sicurezza dei cittadini. Affinché si...

Adolf Hitler africano: cosa faresti se alla nascita ti venisse assegnato questo nome?

Di recente è stato eletto in un consiglio regionale in Namibia un...

California: bimbo si suicida a 11 anni, in diretta durante una lezione on line

Un bimbo si suicida all'età di soli anni a Woodbridge, in California....

Autostrade, Castellucci indagato per crollo della galleria Berté in A26

Nel giorno in cui il Riesame dispone la scarcerazione dell'ex dirigente per la vicenda delle barriere fonoassorbenti, Castellucci viene indagato, insieme a una decina di persone, per la mancata manutenzione delle gallerie.