venerdì, Marzo 5, 2021

Schianto in allenamento, muore a 17 anni Sebastian Fortini, promessa del motocross

La giovane promessa del motocross, Sebastian Fortini, 17 anni, ha perso la vita mentre si stava allenando su una pista che costeggia il fiume Adda. Ad assistere alla tragedia il padre, suo allenatore.

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Il 17enne, Sebastian Fortini, correva per il JRT MX Team. Nel pomeriggio di ieri ha perso il controllo della propria moto e si è schiantato contro un albero durante un allenamento sulla pista di Traona, vicino a Morbegno, in provincia di Sondrio.

Chi era Sebastian Fortini

Era un giovane campione del motocross Sebastian Fortini. Gareggiava per il Jrt Mx Team di Calco (Lecco) ed era uno dei più quotati piloti lombardi per la categoria.

Ieri pomeriggio, durante l’allenamento, si è schiantato contro una pianta e l’impatto ne ha determinato il decesso. Il padre, anche suo allenatore, ha assistito alla tragedia.

Il Jrt Mx Team lo saluta su Facebook così:

Ci viene difficile comunicare tutto questo, con il cuore infranto, comunichiamo che oggi un bravissimo ragazzo, nostro componente del team Sebastian Fortini ci ha lasciato…. condoglianza a tutta la famiglia Fortini, da parte di tutto il JRT… 85.

Leggi anche: MotoGp, Valentino Rossi ‘miracolato’: “L’incidente più rischioso della mia carriera”

La dinamica dell’incidente di Sebastian Fortini

Sebastian Fortini durante allenamento motocross.
Sebastian Fortini durante un allenamento di motocross, la sua passione che gli è costata la vita.

Dalle prime ricostruzioni, Sebastian Fortini avrebbe perso il controllo della moto andandosi a schiantare contro un albero. L’impatto gli avrebbe procurato un’emorragia interna risultata fatale.

L’allarme è scattato alle 13.52 di ieri, giovedì 17 dicembre, con la chiamata al 118. Sul posto due ambulanze e un elicottero in codice rosso. Ma non c’è stato nulla da fare. Gli equipaggi hanno solo potuto constatare il decesso della giovane promessa di motocross.

Sono in corso le indagini dei Carabinieri della compagnia di Chiavenna.

Il padre di Sebastian Fortini: “Mi è morto tra le braccia”

Papà Sebastian Fortini anche suo allenatore.
Il papà di Sebastian Fortini è stato da sempre il suo allenatore.

Il padre di Sebastian Fortini, da sempre suo allenatore, ha assistito alla tragedia e sconvolto ha rilasciato una breve intervista a Il Giorno in cui descrive la dinamica del terribile incidente avvenuto proprio sotto i suoi occhi:

Il mio bambino mi è morto fra le braccia. Ero a 5 metri da lui, quando è successo l’incidente durante l’allenamento. È stato tremendo l’impatto che ha avuto con il petto contro una pianta.

Gli ho sfilato il casco, praticato la respirazione bocca a bocca. Tutti inutili anche i tentativi dei soccorritori, medici e paramedici giunti in fretta con le ambulanze e che ringrazio. Ha avuto un’emorragia interna che non gli ha lasciato scampo.

Il papà cerca in qualche modo di farsi forza e racconta che Sebastian aveva ripreso gli allenamenti da 20 giorni perché era reduce da due infortuni. Insieme alla moglie Giovanna, i genitori di Sebastian hanno sempre fatto di tutto per assecondarlo nella sua passione. Infatti, il papà conclude l’intervista rivelando l’unica cosa che lo consola:

L’unica consolazione che ho è che ha perso la vita facendo ciò che più amava fare, il motocross.

Leggi anche: Muore in un incidente stradale la giovane promessa del volley, Valeria Artini

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Ultime notizie