lunedì, Ottobre 18, 2021

League of Legends dice addio alla Cina e si sposta in Europa

Una mossa inaspettata che arriva a poche settimane dall’evento di eSport più importante al mondo.

Clarice Subiacohttps://medium.com/@ClariceSubiaco
Classe 1986, passato di studi umanistici e presente nel mondo dei dati. In mezzo, esperienze di lavoro come Digital PR, Content Strategist e Project Manager per startup e agenzie internazionali. Ama raccontare l'innovazione che ha un forte impatto sociale.

Il campionato mondiale di League of Legends 2021, il torneo di eSports più importante al mondo, non si terrà più in Cina come previsto, ma sarà spostato in Europa, in una località ancora da definire. Questo l’annuncio di Riot Games che arriva inaspettatamente proprio a poche settimane dall’inizio della competizione. Il torneo avrebbe dovuto disputarsi in Cina per il secondo anno di fila passando per le città di Shanghai, Qingdao, Wuhan, Chengdu e Shenzhen.

Un cambio di programma causato dal Covid

In un video, John Needham, responsabile globale degli eSport di Riot Games, ha affermato che le restrizioni di viaggio e i protocolli anti-Covid hanno reso difficile organizzare l’evento in Cina. Il brusco cambio di programma è stato annunciato per la prima volta lunedì dalla rivista Upcomer.

Una soluzione che è considerata dagli stessi organizzatori più sicura e facilmente percorribile:

Dopo aver considerato tutte le potenziali opzioni, abbiamo concluso che spostare i Mondiali in Europa sarebbe stata la soluzione migliore per permettere alla maggior parte delle squadre e dei migliori giocatori di competere.

Ha spiegato Needham, che però ancora non si pronuncia sulla location europea:

Non siamo pronti ad annunciare dove si terranno in Europa i Mondiali quest’anno, ma l’accessibilità per il maggior numero di squadre e i loro migliori giocatori sarà il fattore decisivo.

Secondo alcuni rumours una delle possibili location europee potrebbe essere lo stadio del Real Madrid Santiago Bernabeu, recentemente restaurato e pronto ad ospitare eventi internazionali di League of Legends nel biennio 2024-2025.

Questo sarà il secondo grande torneo di League of Legends che si svolgerà in Europa quest’anno, dopo il Mid-Season Invitational di maggio ospitato a Reykjavik, in Islanda. I Mondiali sono in genere una grande vetrina per Riot Games, le cerimonie di apertura sono eventi spettacolari con ologrammi e realtà mista che attirano l’attenzione del mondo intero. Non è chiaro se il cambiamento di location di quest’anno avrà conseguenze sull’evento del prossimo anno, che dovrebbe svolgersi in Nord America.

Un torneo da record

I Worlds, questo il nome con cui i fan chiamano Il Campionato Mondiale di League of Legends, è un torneo annuale internazionale che riunisce le più forti squadre di 12 leghe regionali di League of Legends. Il vincitore si aggiudica la Summoner’s cup che pesa ben 32kg e un premio in denaro di 1 milione di dollari. I Mondiali 2020 hanno stabilito vari record nell’eSport: sono state guardate 160,92 milioni ore di gioco e si sono registrate più di 1 miliardo di ore di trasmissione. La finale dei Mondiali 2020 è stata trasmessa in 16 lingue su 21 piattaforme, con un record di spettatori in media al minuto di 23,04 milioni e 45,95 milioni di spettatori nel picco più alto.

Il campionato del mondo di League of Legends non è l’unico evento di eSport ad essere stato spostato negli ultimi mesi. Anche The International di Dota 2, che prende il via a ottobre, avrebbe dovuto svolgersi per la prima volta a Stoccolma, in Svezia, ma è stato spostato a Bucarest, in Romania, a causa delle restrizioni sugli eventi di eSport.

eSports: un mercato da 1,6 miliardi di dollari destinato a crescere

Il termine “eSports” indica una serie di eventi regionali o internazionali in cui giocatori di videogame professionisti e dilettanti competono l’uno contro l’altro. Nel 2021, il mercato globale degli eSports è stato valutato poco più di 1,08 miliardi di dollari, un aumento di quasi il 50% rispetto all’anno precedente. Inoltre, si prevede che il mercato globale degli eSport arriverà a 1,62 miliardi di dollari entro il 2024. L’Asia e il Nord America rappresentano attualmente i maggiori mercati di eSport in termini di revenue, con la sola Cina che rappresenta quasi un quinto dell’intero mercato.

Ma da dove arrivano questi guadagni da capogiro? Sponsorizzazioni e pubblicità si attestano le principali fonti di entrare del mercato degli eSports e nel 2021 ammontano complessivamente a 641 milioni di dollari. La seconda fonte di entrate più alta è rappresentata dai diritti sui media e ammontano a poco più di 192 milioni di dollari.

Anche il pubblico degli eSports è destinato a crescere: oggi queste competizioni sono seguite da 474 milioni di persone in tutto il mondo, negli anni a venire, ci si aspetta che sempre più spettatori si sintonizzino per guardare i questi sport virtuali. Entro il 2024, si prevede che ci saranno oltre 577 milioni di spettatori di eSport in tutto il mondo.

Leggi anche: Tag di genere, è guerra tra Twitch e gli streamers LGBTQ+: “L’identità fa parte dei nostri contenuti”

Clarice Subiacohttps://medium.com/@ClariceSubiaco
Classe 1986, passato di studi umanistici e presente nel mondo dei dati. In mezzo, esperienze di lavoro come Digital PR, Content Strategist e Project Manager per startup e agenzie internazionali. Ama raccontare l'innovazione che ha un forte impatto sociale.

Ultime notizie