giovedì, Agosto 13, 2020

Mia è salva, la gattina presa a calci a cui avevano sparato in bocca

È successo a Lavinio, nel comune di Anzio. La gatta è stata ritrovata dai proprietari in fin di vita e subito portata in clinica veterinaria. Ora sta bene, non vede, ma mangia e beve. L’Enpa Roma: “Chi ha visto denunci anche in forma anonima”.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Mia è una gattina dal pelo rosso, ha quattro anni ed è un felino dolce e coccolone. Lo scorso giovedì è stata ritrovata in fin di vita dai suoi proprietari in via Giovanni Basile, una delle stradine di Lavinio, cittadina sul litorale romano nel comune di Azio. Il responsabile dell’aggressione, una o forse più persone, la dinamica non è ancora chiara, è scappato via e non se ne hanno tracce. Ma sappiamo che Mia è stata brutalmente malmenata e le è stato sparato in bocca con un’arma a piombini, che le hanno forato la lingua. Dopo l’intervento in clinica veterinaria, la gatta è entrata in coma farmacologico. Sono passati giorni, ma finalmente Francesca Passarino fa sapere a La Zampa che ora Mia è fuori pericolo. Non vede per via del trauma cranico, ma riesce a bere e mangiare. L’Enpa Roma aveva lanciato l’appello: “Chi ha visto denunci anche in forma anonima”.

Le condizioni disperate di Mia

La gatta è rimasta sull’asfalto morente mentre gli aggressori sono scappati via. Si pensa a una banda di bambini, ma non ci sono testimoni che aiutino Francesca a individuare i responsabili di tale gesto. Mia è stata trovata in condizioni disperate dal marito di lei. Era sotto una macchina, ricoperta di sangue e con la bocca aperta. Portata al centro veterinario di Anzio, è stato scoperto che aveva un buco sulla lingua provocato da una pistola a piombini. Le è stato riscontrato anche un trauma cranico da cui si deduce che sia stata presa a calci o percossa, forse con qualche oggetto. Subito ricoverata, ha avuto le convulsioni ed è entrata in coma farmacologico. Si è risvegliata solo ieri.

Leggi anche: Senza rispetto per gli animali non avremo un futuro

La gattina ora sta bene

Francesca ha fatto sapere che Mia si è risvegliata e sembrerebbe essere fuori pericolo. La gattina è traumatizzata, ma sta molto meglio. È a casa sua e sta mangiando, nonostante la mandibola fratturata. Ha scritto la proprietaria:

Finalmente Mia è fuori pericolo. È qui con noi, nella sua casa, ma non vede ancora a causa del trauma cranico. Non l’hanno potuta operare alla mandibola, come i medici veterinari volevano fare, perché a causa di questo trauma non poteva subire un intervento. Ma per fortuna sembra che la mascella piano piano si stia stabilizzando da sola. E sta molto meglio. Adesso sta dormendo beata.

Si cercano i responsabili

Le indagini per risalire agli autori del crudele gesto sono ancora in corso. E anche Enpa, Ente nazionale protezione animali, nei giorni scorsi ha rilasciato sul sito e sulla sua pagina Facebook, un appello per incoraggiare eventuali testimoni a denunciare la brutalità. Fa sapere Francesca:

Stiamo continuando le ricerche. Siamo sicuri che prima o poi scopriremo chi è stato. Ma ora la cosa più importante è che la nostra Mia sia salva.

Leggi anche: Novità Spotify: playlist per animali domestici lasciati a casa da soli

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Correlati

Bari, a 11 anni si offre volontario per ripulire la scuola dai graffiti

A 11 anni si offre volontario per aiutare coloro che stanno ripulendo...

Angela, minacce e insulti dopo “Non ce n’é Coviddì qui”. No, non andrà tutto bene

Angela, dopo un'intervista, minacce e bullismo. La prova che non solo non siamo diventati migliori, ma che la deriva d’odio della società va a gonfie vele.

Migranti, la storia di Mustapha che parla ai giovani gambiani: “Non avventuratevi in Europa”

Mustapha Sallah è originario del Gambia. È stato incarcerato e torturato in Libia. Sopravvissuto per miracolo, da allora cerca di sensibilizzare i giovani africani sui rischi dell'emigrazione illegalmente: “Non importa quanto la vita sia difficile qui, è meglio di quello che vivreste avventurandovi nel viaggio verso l’Europa”.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

“Sul Covid quante bugie ci hanno raccontato”: l’intervista al Professor Bacco

Abbiamo il diritto di discernere la verità dalla menzogna sul Coronavirus e guardare con lucidità al futuro, dando spazio a punti di vista differenti. L'intervista al Professor Pasquale Mario Bacco.

Ultimi

Coronavirus, la stretta del governo sulle misure di sicurezza. Ecco cosa cambia

Ieri, dopo il vertice tra governo e Regioni, si sono delineate alcune nuove regole in vigore da oggi e valide fino al 7 settembre.

Renzi: “Facciamo una petizione online per vaccino obbligatorio”

In una comunicazione attraverso i social Matteo Renzi informa che sta raccogliendo firme per rendere il vaccino per il coronavirus obbligatorio.

In ricordo di Nadia Toffa: “Una cometa che non si ferma mai”

Un anno fa moriva Nadia Toffa, inviata e conduttrice del programma televisivo Le Iene, dopo una difficile battaglia contro il cancro.

Milano, al Duomo preso in ostaggio un vigilante. Ecco cosa sappiamo

Intorno alle 13 di oggi, un uomo ha preso in ostaggio una guardia giurata del Duomo di Milano. È stato arrestato poco dopo, ma non si conoscono i motivi del gesto. Secondo gli inquirenti è da escludere l’ipotesi di terrorismo.

Fake news, Google cancella più di 2.500 canali YouTube legati alla Cina

Nel bollettino trimestrale sulle operazioni di controllo di Google per combattere la disinformazione, l’azienda ha segnalato canali che hanno pubblicato per lo più “contenuti spam, non politici”, anche se una piccola parte riguardavano anche la politica.