lunedì, Gennaio 18, 2021

La deputata Lisa Noja: “Se tengo io la mascherina potete farlo tutti”

“Chi rappresenta le Istituzioni deve dare l’esempio”. Così Noja, intervenendo alla Camera, ha incoraggiato i colleghi a rispettare l’obbligo di indossare la mascherina. “Vi prego, non trascuriamo le norme basilari anti Covid”.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

“Oggi con il mio intervento alla Camera sono stata dura contro chi non indossa la mascherina o non lo fa correttamente. Soprattutto quando questi sono colleghi”, ha scritto la deputata Lisa Noja in un post sulla sua pagina Facebook. “Chi rappresenta le Istituzioni deve dare l’esempio di come le regole si rispettino, sempre, anche quando è scomodo o faticoso”.

Lisa Noja sull’obbligo della mascherina

La deputata Lisa Noja, capogruppo di Italia Viva in commissioni Affari sociali, è intervenuta alla Camera dopo le comunicazioni del ministro Roberto Speranza inerenti all’obbligo di utilizzare le mascherine anche all’aperto. Mettendo al centro la sua esperienza personale di persona affetta da disabilità, la Noja ha incoraggiato i colleghi a rispettare per primi l’obbligo di indossare correttamente la mascherina. Nel suo intervento ha detto quasi commossa:

Faccio molta fatica a tenere la mascherina in quest’aula perché ho difficoltà di respirazione serie, ma se lo faccio io per tante ore allora lo possono farlo tutti.

Vi prego, non trascuriamo le norme basilari anti Covid. Facciamolo nel rispetto nostro, delle nostre famiglie, delle persone più fragili. E delle scuole e delle attività economiche del nostro Paese, che devono continuare a operare in sicurezza.

Leggi anche: Piero Angela su Covid: “È un virus mortale, bisogna far rispettare le regole”

Nuovo Dpcm, obbligo di mascherina all’aperto

Nella giornata di ieri il ministro della Salute Roberto Speranza ha illustrato alla Camera il Dpcm “ottobre”, decreto che contiene le nuove regole per limitare la diffusione del virus in Italia. Arriva una nuova stretta sulle norme di comportamento, tra cui l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto, il divieto di assembramento e quindi il rispetto delle distanze sociali e l’osservanza delle norme igieniche. In merito la deputata Noja ha detto:

Grazie alla scienza oggi siamo in grado di tenere il virus a bada un po’ meglio. La prima arma è l’applicazione di tre semplice regole di comportamento, ormai riconosciute unanimamente da tutto il mondo scientifico. Su questo non c’è più spazio per nessuna ambiguità. Chi non le rispetta non ha a cuore la salute degli italiani e la ripresa economica del Paese.

Ogni mascherina abbassata, ogni assembramento che non rispetti il distanziamento è un aiuto al virus e alla sua capacità di condizionare le nostre vite o quelle delle persone più fragili.

Leggi anche: Mascherine all’aperto e stato di emergenza fino a gennaio. Verso il nuovo Dpcm

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Ultime notizie

Mascherina ed effetti collaterali, se troppo usata diventa inutile e nociva

Mascherina, utilità ed effetti collaterali. Da mesi, anzi ormai quasi un anno,...

Scuole, rientro in classe per 640 mila studenti. Azzolina: “Atto di responsabilità”

Ad oggi sono nove le Regioni che hanno visto rientrare in classe gli studenti delle scuole superiori. C'è chi suggerisce prudenza, mentre in Lombardia aumentano le occupazioni lampo.

Il ‘dono’ di Lorenzo Quinn a Palermo: le mani giganti davanti alla Cattedrale

Lorenzo Quinn, scultore italiano nonché emblema dell'arte figurativa, arriva anche in Sicilia...

Medico morto dopo il vaccino anti-Covid, l’autopsia esclude correlazione con il farmaco

Il medico morto dopo il vaccino anti-Covid, 64 anni, mantovano, è deceduto...

Blue Monday, il giorno più triste dell’anno nell’era della pandemia

È arrivato il Blue Monday. Oggi, lunedì 18 gennaio, è il giorno più...