giovedì, Dicembre 3, 2020

Bergamo, Lega: “Bus diversi per migranti e studenti. Sgomitano e occupano troppo posto”

“Spintonano e gomitano e vista la loro stazza occupano troppo posto”. A segnalarlo alcuni esponenti delle Lega nella zona della prima Val Brembana.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Secondo alcuni esponenti delle Lega nella zona della prima Val Brembana, i “richiedenti asilo”, definizione messa tra virgolette dagli autori della proposta, “spintonano e sgomitano e vista la loro stazza occupano troppo posto sul bus”. La loro presenza crea disagi nel trasporto pubblico e, sostengono gli autori della petizione, in previsione dell’imminente riapertura delle scuole, sarebbe opportuno che questi utilizzassero bus in orari diversi rispetto a quelli degli studenti. Anzi, consigliano i leghisti Galizzi e il collega consigliere comunale a Sedrina, Matteo Ripamonti, si dovrebbe “richiedere ai responsabili della casa San Giuseppe (la comunità che ospita i migranti) di mettergli a disposizione un loro mezzo”.

La Lega contro Casa San Giuseppe

Accompagnati dagli onorevoli Daniele Belotti e Alberto Ribolla, alcuni rappresentanti della Lega hanno presentato una petizione al prefetto della provincia di Bergamo, Enrico Ricci, per gestire la frequentazione dei mezzi pubblici nella zona della prima Val Brembana. Forti delle 700 firme raccolte tra i cittadini, gli esponenti del Carroccio hanno anche “raccontato le varie testimonianze di disagio dovute alla massiccia presenza dei richiedenti asilo” nel territorio. Come riferito dagli stessi, gli ospiti della casa San Giuseppe al momento sono circa 90. Nessuna pulsione segregazionista, giura l’esponente locale della Lega, Enzo Galizzi, che a piè della petizione scrive in maiuscolo grassetto:

LO SCOPO COMUNQUE RIMANE QUELLO DI CHIUDERE LA CASA SAN GIUSEPPE, AL FINE DI RENDERE LA VITA PI Ú TRANQUILLA A TUTTI I CITTADINI, SIA DI BOTTA, CHE DI CAMPANA, MA ANCHE QUELLI DI TUTTA LA VALLE.

Leggi anche: Klodiana Çuka, Integra Onlus: “Ho chiuso 55 case d’accoglienza. E ancora vedo solo demagogia”

Le soluzioni della Lega per gestire il trasporto pubblico

Niente di strano secondo la Lega, che, in effetti, non è nuova a iniziative del genere.  Era il 2009 quando a Milano l’allora consigliere comunale della Lega Nord, Matteo Salvini, propose di dividere le carrozze della metropolitana: alcune per i soli milanesi, altre riservate agli immigrati. E correva l’anno 2009 anche quando l’allora vicesindaco di Milano, Riccardo De Corato, oggi assessore alla Sicurezza della regione Lombardia nella giunta Fontana, aveva disposto che gli stranieri non ancora in possesso di documenti venissero fatti salire su dei bus con grate sui vetri, servizio che poi venne sospeso. Ha commentato Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione comunista:

Dopo aver provocato una strage con la loro pessima gestione della pandemia, i leghisti tornano alla carica con le campagne anti-immigrati. Invece di chiedere di potenziare il trasporto locale e di garantire che non ci sia sovraffollamento sui pullman i soliti demagoghi razzisti puntano a fare dei migranti gli untori portatori del virus.

Leggi anche: Conti in Svizzera, lauree in Albania: la Lega dice “prima gli italiani”, ma all’occorrenza va all’estero

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

Lettera aperta di 100 medici di Continuità Assistenziale: “Non abbiamo paura”

“Non abbiamo paura del Covid, ma esistono dei protocolli dedicati per salvaguardare la salute di tutti ed è dovere del medico, seguirli e farli seguire”.

Ponte dell’Immacolata 2020, 5 idee per un weekend imperdibile

Dove andare il prossimo weekend? Ecco cinque mete per trascorrere il Ponte dell'Immacolata 2020 in Italia.

Al ristorante si ordina carne sintetica. L’ultima da Singapore, ma l’Italia dice no

Da Singapore arriva la carne sintetica. Secondo la rivista del Mit, la...

Matilde Villa, fenomeno del basket a soli 15 anni: il record in A-1 con 36 punti

Il talento di Costa Masnaga, Matilde Villa, si fa notare per una...

Iran, rinviata l’esecuzione di Ahmadreza Djalali

Era prevista tra ieri ed oggi l'esecuzione dello scienziato Ahmadreza Djalali, un...