lunedì, Aprile 19, 2021

Larissa Iapichino, il salto in lungo ha una nuova stella: è record mondiale under 20 indoor

A 18 anni Larissa Iapichino salta 6,91: eguagliato il primato di mamma Fiona May.

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Larissa Iapichino, la giovanissima atleta italiana figlia dell’ex artista Gianni Iapichino e di Fiona May, stacca il pass per Tokyo 2021 eguagliando il record della madre:

Essere figli d’arte può avere i suoi vantaggi, ma molto spesso ha svantaggi, perché le pressioni ci sono sempre e si deve essere bravi a gestirle.

Chi è Larissa Iapichino, la golden girl dell’atletica

Larissa Iapichino, classe 2002, di Borgo San Lorenzo, comune della provincia metropolitana di Firenze, ha iniziato la sua carriera a nemmeno 17 anni, saltando 6,64 ai campionati italiani allievi di Agropoli.

Nel 2019 conquista il titolo di campionessa europea under 20 a Boras. Ad Ancora è partita con 6,68 al primo salto, ha fatto un nullo al secondo e 6,75 per due volte al terzo e al quarto. Prima del quinto salto, quello decisivo dei 6,91. Adesso si prepara ad andare in Giappone: Tokyo 2021 la aspetta.

Leggi anche: Matilde Villa, fenomeno del basket a soli 15 anni: il record in A-1 con 36 punti

Larissa Iapichino, il record strappato alla mamma Fiona May

Larissa Iapichino.

Larissa Iapichino ha eguagliato il primato italiano assoluto indoor di sua madre saltando 6,91 metri. Mamma Fiona May ci era riuscita a 28 anni agli Europei al coperto di Valencia, nel 1998.

Larissa Iapichino ha superato anche la campionessa tedesca Heike Drechsler che aveva saltato 6,88 al mondiale indoor under 20 del 1983.

Ad esultare in tribuna del Palaindoor di Ancona c’erano mamma Fiona, papà Gianni Iapichino e l’allenatore Gianni Cecconi. Larissa compirà 19 anni cinque giorni dopo la giornata di apertura dei 32esimi Giochi Olimpici che prenderanno il via a Tokyo il 23 luglio.

In Giappone, Larissa Iapichino sfiderà il suo mito Ivana Španović, classe 1990, stella dell’atletica serba.

Larissa Iapichino: “Non ho ancora metabolizzato il mio record”

Larissa Iapichino 2019.

Larissa Iapichino, dopo aver stabilito il nuovo record del mondo under 20 indoor di salto in lungo, intervenuta in Consiglio comunale a Firenze invitata dall’assessore allo sport Cosimo Guccione, ha dichiarato:

Alla fine io non ho ancora metabolizzato quanto accaduto questo sabato perché è successo tutto così velocemente, e sinceramente mi sembra ancora assurdo. Sono onorata anche di aver portato in qualche modo il nome della nostra città in alto e spero di poter continuare a farlo.

Leggi anche: Fiona May: Una volta mi dissero “Hai 4 difetti: sei donna, sei intelligente, sei bella e sei nera”

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Ultime notizie