mercoledì, Dicembre 2, 2020

La Nutella dice addio alla plastica, gli imballaggi saranno riciclabili

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Vorrei dire al Signor Ferrero che io mangerei la Nutella anche se contenesse l’olio di motore.

Qualche tempo fa, quando l’olio di palma divenne il nemico numero 1 dei consumatori, questa frase era il meme più condiviso sulle bacheche Facebook degli italiani peccatori di gola. Perché, diciamolo, un mondo senza la famosa crema spalmabile, noi faticheremmo a immaginarlo. Ma consumo vuol dire irrimediabilmente produzione di rifiuti, e dolci e merendine, con i loro imballaggi, contribuiscono a peggiorare le già poco piacevoli condizioni dell’ambiente. Almeno fino ad ora. La Ferrero ha deciso di portarsi al livello successivo nella lotta all’inquinamento. Già all’epoca delle battaglie contro l’olio di palma, l’azienda riuscì a dimostrare che i suoi prodotti erano realizzati nel modo più ecosostenibile possibile, ma adesso è il momento di una nuova svolta green. Oltre che il contenuto, presto saranno ecologici anche gli imballaggi: entro il 2025 tutte le confezioni saranno riutilizzabili, riciclabili o compostabili. Nel decimo Rapporto di Responsabilità Sociale del Gruppo, Ferrero ribadisce il suo impegno nel contribuire positivamente al bene del pianeta e delle persone. “Responsabilità Sociale” è il leitmotiv di questa manovra, “Condividere valori, per creare valore” il suo slogan. Altra azione emblematica è la firma apposta dalla Ferrero sul New Plastics Economy Global Commitment, l’impegno promosso dalla Ellen MacArthur Foundation per uno sviluppo di un’economia circolare per la plastica. Nel prossimo futuro vedremo i frutti di questa nuova strategia di riprogettazione e innovazione. Leggi anche: Green economy: l’emergenza ambientale porterà oltre 3 milioni di posti di lavoro   di Marianna Chiuchiolo  

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

Stéphanie Frappart, per la prima volta un arbitro donna in Champions League

In Juventus-Dinamo Kiev ci sarà per la prima volta una donna a...

Moderna, vaccino efficace al 100%. Ti vaccineresti?

Nella giornata di ieri Moderna ha confermato l'efficacia del suo vaccino contro...

Tutto quello che c’è da sapere per registrare un marchio

La registrazione di un marchio è attività delicata...

La tragica morte di Veronica Stile e le polemiche sul post sessista di Telenuova

Veronica Stile 33enne di Nocera Inferiore è morta il 27 novembre in...

Germania, auto sulla folla nell’area pedonale di Treviri: 2 vittime, almeno 10 i feriti

È accaduto nel primo pomeriggio, nel principale mercato cittadino della città. L’uomo, un cinquantunenne, è stato fermato dalla polizia.