venerdì, Settembre 25, 2020

La cucina pugliese conquista New York: il caso Panzerotti Bites

Federica Tuseo
Federica Tuseohttp://ildigitale.it
Federica Tuseo. Classe 1994. Redattrice. Nomade digitale, alla costante ricerca di novità e sempre pronta a partire per girare il mondo, raccontando storie di vita vissuta. Una laurea triennale in Lingue e culture moderne ed una magistrale in Media, comunicazione digitale e giornalismo. Web, startup e innovazione sono i suoi orizzonti di ricerca.

Essere audaci, fare dei progetti e crederci fino in fondo alle lunghe ripaga. Questa è la storia di Panzerotti Bites, il sogno di Vittoria e Pasquale, due giovani baresi che hanno creduto nei sapori della propria terra e sfidato la città che non dorme mai. Lei 27enne di Bitonto, lui 37enne di Ruvo, coppia nella vita e nel lavoro, dopo svariati viaggi in America hanno capito che c’era qualcosa che il Paese a stelle e strisce poteva apprezzare e non conosceva ancora. Nell’immaginario comune New York è la metropoli dalle mille facce, la City crogiolo di culture e cucine da tutto il mondo, perciò quale posto più interessante per proporre un prodotto made in Puglia se non questa città. Leggi anche: Come funziona Breakfast Point: l’app per la tua colazione perfetta

Dal cuore della Puglia alla conquista della Grande Mela

L’idea nasce nel 2015 e come tutti i progetti importanti, cresce, migliora e viene realizzato su carta. Tre anni dopo, i due giovani lasciano l’Italia per realizzare la loro piccola realtà imprenditoriale, aprendo al pubblico statunitense il loro Panzerotti Bites, precisamente a Brooklyn. In un post su Facebook, i due fondatori parlano così della loro esperienza:

Non è stato facile aprire la nostra attività e non è stato nemmeno semplice far capire ai nostri amici e conoscenti la nostra idea. Tutti ci facevano i complimenti per il coraggio ma pochi credevano che il panzerotto sarebbe stato apprezzato nella terra degli hot dog e degli hamburger. Sembrava tutto molto rischioso e dispendioso, però sapevamo di star seguendo un’ambizione positiva. In fondo stavamo portando la cultura pugliese a New York, non si trattava solo dei panzerotti in sé.

I due non nascondono le iniziali difficoltà, non solo relative all’attività ma alla loro vita in America: non è stato facile allontanarsi dalle abitudini e dalle persone care, ma questo non li ha scoraggiati. La tenacia li ha portati a resistere, aiutati dalla loro capacità di vivere la Puglia come uno stato d’animo. Hanno tentato di portare in America una parte della loro cultura, introducendo i panzerotti come novità nel panorama dello street food newyorkese. Gli ingredienti sono semplici, genuini, di alta qualità e rigorosamente provenienti dal Bel Paese. Leggi anche: Il caso Miscusi, i due millennials stanno reinventando la pasta italiana

Mille declinazioni di panzerotto e come mangiarlo

Non è solo con la cucina che la coppia è riuscita ad esprimere la cultura pugliese. Un esempio è il murale che hanno fatto realizzare nel giardino esterno del locale, su Smith street: un’opera che riassume le bellezze della loro amata Puglia, dai trulli al polpo, passando per San Nicola, Castel del Monte e il galletto del Bari calcio.  

Vittoria Lattanzio e Pasquale De Ruvo fondatori di Panzerotti Bites.
Il loro menù accontenta tutti i gusti, senza dimenticare la tradizione. Ci sono mille declinazioni di panzerotto, da quello classico a poco più di sette dollari, fino a quello dolce con gli Oreo. Oltre alla varietà, il locale e il sito cercano di raccontare la storia del panzerotto, descrivendo la scelta degli ingredienti, la preparazione e addirittura una pratica guida how to eat. In questo modo la coppia pugliese spiega agli americani che “in Italia, imparare a mangiare un panzerotto è una vera e propria arte”, dando semplici direttive su modo corretto per mangiarlo, senza sporcarsi i vestiti. A distanza di un anno dall’apertura, Vittoria e Pasquale possono essere molto felici dei traguardi che hanno raggiunto. Grazie alla forza e l’impegno dedicato alla loro idea sono riusciti a conquistare il palato e “il cuore degli americani bite after bite”. di Federica Tuseo

Federica Tuseo
Federica Tuseohttp://ildigitale.it
Federica Tuseo. Classe 1994. Redattrice. Nomade digitale, alla costante ricerca di novità e sempre pronta a partire per girare il mondo, raccontando storie di vita vissuta. Una laurea triennale in Lingue e culture moderne ed una magistrale in Media, comunicazione digitale e giornalismo. Web, startup e innovazione sono i suoi orizzonti di ricerca.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Ultimi

New York, la discarica più grande al mondo diventa parco naturale

Il Freshkills Park è un nuovo polmone verde alle porte della Grande Mela. La discarica più grande del mondo è stata trasformata in un’oasi naturale tre volte tanto Central Park. Un esemplare processo di ripristino ambientale.

Margherita Vicario critica “Sparami” di Emis Killa. I fan del rapper la insultano sui social

Bagarre sui social tra Margherita Vicario e Emis Killa. Volano insulti a...

Ibrahimovic positivo al Covid, da oggi è in quarantena a domicilio

Zlatan Ibrahimovic è risultato positivo al Covid. Lo ha comunicato il Milan....

La scrittrice siciliana Giovanna Giordano è candidata al Premio Nobel per la Letteratura 2020

La scrittrice di origine siciliana Giovanna Giordano, candidata al Premio Nobel per...

Perché oggi Google dedica un Doodle a Arati Saha?

Oggi Google dedica il suo Doodle alla vita e alle imprese della...