giovedì, 16 Luglio 2020

Kippy Evo: arriva il primo smartphone per cani e gatti

Federica Tuseo
Federica Tuseohttp://ildigitale.it
Federica Tuseo. Classe 1994. Redattrice. Nomade digitale, alla costante ricerca di novità e sempre pronta a partire per girare il mondo, raccontando storie di vita vissuta. Una laurea triennale in Lingue e culture moderne ed una magistrale in Media, comunicazione digitale e giornalismo. Web, startup e innovazione sono i suoi orizzonti di ricerca.

Tutti coloro che sono fortunati padroni di animale domestico vorrebbero il meglio per il proprio amico a quattro zampe. Cani e gatti sono ormai parte integrante del nucleo familiare e per questo motivo fra le priorità c’è quella di non perderli mai di vista e riuscire a sapere sempre quali sono le loro necessità. Oggi questo desiderio si trasforma in una realtà, grazie al progetto Kippy Evo: un dispositivo che, tramite l’apposita applicazione, consente di localizzare l’animale in tempo reale, di verificare la sua attività motoria e di ricevere messaggi personalizzati per conoscere meglio i suoi bisogni e il suo stato di benessere. Ad esempio: “Sono sveglio, vorrei far colazione” oppure “Tra poco mi addormento, buona notte” o ancora “Sono pronto, usciamo?”. In altre parole, Kippy Evo permette ai padroni di restare sempre connessi con i propri cani e gatti.

Kippy, la start-up italiana per non smarrire i tuoi animali

Fondata nel 2014 a Milano da Simone Sangiorgi e Marco Brunetti, Kippy è una PMI innovativa che sviluppa gli omonimi dispositivi IoT di localizzazione e monitoraggio degli animali domestici. Tutto nasce da una semplice dato: ogni anno 7 milioni di animali domestici si smarrisce; oltre il 18% di questi non viene più ritrovato.

“Kippy nasce proprio con l’obiettivo di risolvere questo problema, fornendo ai proprietari di cani e gatti uno strumento in grado di localizzare e monitorare le attività del proprio amico a quattro zampe” – ha dichiarato Simone Sangiorgi, Founder & CEO di Kippy.

Questa idea con il tempo si è evoluta per fornire ai proprietari innumerevoli altre utili informazioni sul loro comportamento e stato di salute. Kippy Evo quindi, non è un semplice pet tracker, ma il primo pet smartphone al mondo. Sviluppato grazie alla collaborazione della start-up con l’università di Bologna e il dipartimento di Medicina veterinaria dell’università di Milano, l’innovativo dispositivo è un prodotto pensato per offrire benessere al cane e aumentare la serenità del proprietario. Leggi anche: La storia di Davide, l’italiano che salva i cani dal massacro del festival in Cina

Kippy Evo, la migliore tecnologia per proteggere il tuo cane

Dotato di wifi, Bluetooth e una torcia lampeggiante per ritrovare all’istante il tuo animale, Kippy Evo è il prodotto più avanzato in commercio, con una batteria agli ioni di polimeri di litio ricaricabile che ha un’autonomia di circa dieci giorni. Grazie ad un mix tra le più avanzate tecnologie di localizzazione e l’algoritmo proprietario, Kippy Evo offre molteplici funzioni:

  • Localizzazione: è possibile visualizzare la posizione del proprio amico a quattro zampe in tempo reale in modo da poterlo ritrovare facilmente.
  • Recinto virtuale: è possibile impostare un recinto virtuale per la sicurezza del cane o del gatto. In questo modo l’app invierà al proprietario una notifica nel caso dovesse uscire da questo perimetro selezionato.
  • Activity Tracking: grazie all’algoritmo proprietario, Kippy Evo riconosce l’attività motoria dell’animale e indica un livello personalizzato di attività ideale da raggiungere in base alla razza, all’età e al peso. Nello specifico è possibile sapere cosa sta facendo il nostro animale in qualsiasi momento e monitorare la corsa, il sonno, il gioco, le calorie consumate durante la giornata, il relax, i passi.
  • Messaggi Vita: con i messaggi Vita si è sempre connessi e vicini all’animale domestico. Ricevendo messaggi personalizzati si conosceranno meglio i bisogni e il suo stato di benessere, scoprendo quello che fa in ogni momento della giornata.

È per la sua semplicità di utilizzo e il continuo miglioramento dei dispositivi che Kippy ha già venduto 70mila pezzi nel 2018 in 15 paesi europei, con 17mila utenti attivi, e punta a 7 milioni di euro di ricavi entro il 2020. Se siete preoccupati per la sicurezza del vostro animale domestica, questo pet smartphone è quello che fa al caso vostro Leggi anche: Calabria, bambino smarrito ritrovato da cani di salvataggio di Federica Tuseo

Federica Tuseo
Federica Tuseohttp://ildigitale.it
Federica Tuseo. Classe 1994. Redattrice. Nomade digitale, alla costante ricerca di novità e sempre pronta a partire per girare il mondo, raccontando storie di vita vissuta. Una laurea triennale in Lingue e culture moderne ed una magistrale in Media, comunicazione digitale e giornalismo. Web, startup e innovazione sono i suoi orizzonti di ricerca.

Correlati

Bus dirottato nel milanese: condannato l’autista per terrorismo

Condannato a 24 anni di carcere, Ousseynou Sy. Il 47enne di origini...

Lourdes, deficit da 8 milioni di euro. Un pellegrinaggio web per salvare il Santuario

Il Santuario di Nostra Signora di Lourdes è in crisi. Uno dei...

Egitto, altri 45 giorni di detenzione per Patrick Zaky

Lo studente iscritto all’Università di Bologna, arrestato lo scorso 7 febbraio all’aeroporto del Cairo con l’accusa propaganda sovversiva dannosa per il regime di Al Sisi, ha ricevuto un rinnovo di ulteriori 45 giorni di detenzione.