sabato, Luglio 11, 2020

Mio fratello Cristiano Ronaldo ed io: “Eravamo poveri con i topi in casa”

Una vita fatta di stenti, quella di Katia Aveiro e di suo fratello Cristiano Ronaldo. Oggi il successo ma il passato non si dimentica. Lo racconta Katia su Instragram.

2
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Un’infanzia povera ma ricca di insegnamenti materni, legati alla bontà e alla capacità di apprezzare il poco che si possiede. Per il calciatore Cristiano Ronaldo e i suoi fratelli la vita è partita in salita, come per molti. In casa, da piccoli, avevano i topi e dormivano su letti appoggiati a dei mattoni. Lo racconta su Instagram la sorella Katia Aveiro.

Una vita di stenti per Cristiano Ronaldo

Ecco dove vivevano Cristiano Ronaldo e la sua famiglia d’origine.

La sorella di Cristiano Ronaldo, Katia Aveiro ha recentemente postato sul suo profilo Instagram una foto della vecchia casa di famiglia. Si trova appena fuori dalla capitale di Funchal, oggi la casa è demolita. Nel post, la sorella del noto calciatore juventino ripercorre la sua infanzia e quella dei suoi fratelli. La loro famiglia era molto povera, la loro casa era infestata dai topi. Ecco cosa racconta:

Sono nata in una vecchia casa, il mio letto era sorretto dai mattoni e quando avevo pochi mesi sono stata morsicata in faccia da un topo, non mi vergogno a dirlo. Grazie a Dio, mia madre è arrivata in tempo, altrimenti adesso sarei molto più brutta. Sono cresciuta in un quartiere povero e fin dalla tenera età ho imparato ad apprezzare quel poco che avevo.

Leggi anche: https://www.ildigitale.it/cristiano-ronaldo-mister-miliardo/

Dalla povertà al successo

Quella di Cristiano Ronaldo e dei suoi fratelli è una storia di riscatto. Dopo un’infanzia povera, dopo una vita fatta di stenti oggi è arrivato il successo, il benessere, il lusso e l’amore di Georgina Rodriguez. Con fatica, impegno e determinazione ma anche con la volontà di intercettare il proprio talento e puntare tutto su quello. Così è stato per il campione della Juve ma anche per sua sorella. Katia Aveiro oggi ha 43 anni, è influencer e cantante, vive in Brasile con l’imprenditore Alexandre Bertolucci, da cui ha avuto la piccola Valentina. Anche se oggi entrambi i fratelli vivono un’esistenza molto lontana dalla loro vita di prima, non dimenticano gli insegnamenti della mamma. Ecco cosa posta Katia:

Quando ero piccola, mia madre mi ha insegnato a condividere fra di noi quello che avevamo perché la capacità di aiutare gli altri non ha nulla a che fare con quello che possediamo e tutti dobbiamo e possiamo aiutare qualcuno, indipendentemente dalla sua condizione sociale.

Leggi anche: https://www.ildigitale.it/cristiano-ronaldo-la-piu-grande-operazione-di-marketing-del-2018/

Cristiano Ronaldo e il sociale

Gli insegnamenti materni verso il significato della solidarietà nonostante tutto, sembrano caratterizzare CR7. Non è un segreto che l’attaccante della Juventus faccia importanti donazioni. Secondo quanto avrebbe raccontato Bernardo Silva del Manchester City, pare che di recente Cristiano Ronaldo abbia chiesto ai compagni di squadra del Portogallo di donare la metà dei loro bonus di qualificazione a Euro 2020 per combattere la pandemia del Coronavirus.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Correlati

Saniniu Laizer, milionario all’improvviso. “Costruirò una scuola per il mio villaggio”

Saniniu ha trovato due pietre preziose che, ad oggi, sono i più grandi frammenti di tanzanite mai rinvenuti su territorio africano. Il Governo, in cambio delle due pietre ha pagato al minatore il corrispettivo di 2,9 milioni di euro.

La storia di Masih che tolse il velo: “La prossima rivoluzione sarà femminista”

Di origine iraniana, Masih Alinejad è diventata attivista quasi per caso. Cinque anni fa rivendicava la libertà di mostrare i capelli e il suo coraggio ha ispirato la lotta delle donne iraniane. Il regime ora la ricatta: “Da cittadina statunitense citerò in giudizio la Repubblica islamica”

Popolari

Lucarelli, Ordine Giornalisti la deferisce: ecco la replica

Leon Pappalardo, il figlio minorenne di Selvaggia Lucarelli contesta pubblicamente Matteo Salvini...

Daniela Zanardi: “Fate di tutto per salvare Alex, purché ci sia speranza”

Il nuovo bollettino medico parla di rischio di eventi avversi che potrebbero aggravare ulteriormente le condizioni del campione. La moglie è con lui ma eviterebbe l'accanimento terapeutico.

Calendario Maya: il mondo finirà il 21 giugno 2020?

Secondo un’errata interpretazione del calendario, la vera fine del mondo non sarebbe stata il 21 dicembre 2012 ma sarà il 21 giugno 2020. La bufala che sta facendo impazzire il web.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Tiziano Ferro: “Un figlio con mio marito grazie al fostering”

Tiziano Ferro e il marito stanno pensando di avere un figlio. Tra le strade da percorrere, il fostering, una specie di affidamento temporaneo.

Ultimi

ISTAT, produzione industriale +42,1%: Stiamo uscendo dalla crisi?

Pubblicati i dati dell’Istituto nazionale di statistica che comunica: “A maggio 2020 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale aumenti del 42,1% rispetto ad aprile”.

Jennifer Aniston e Tom Hanks infuriati: “Chi non usa la mascherina si vergogni”

Da quando ha aperto il profilo Instagram, l’attrice Jennifer Aniston è sotto...

Conte verso proroga stato di emergenza Covid al 31 dicembre

L’Italia non è ancora fuori pericolo dal rischio contagi da Covid 19....

Esiste una legge per salvarsi dai debiti. Ecco come funziona

Esiste una legge per salvarsi dai debiti. È la Legge 3/2012 istituita...

Razzismo, perché Coca-Cola e altri brand ritirano la pubblicità da Facebook

I più grandi brand al mondo stanno bloccando la pubblicità su Facebook in segno di protesta per le sue politiche sui diritti civili.