mercoledì, 17 Luglio 2024
spot_img
spot_img

Basta ciucci, canzoncine e favole, per far smettere i bimbi in auto basta solo una foto della mamma

La giovane mamma Jacquie Ciccone ha svelato il trucco per far smettere di piangere sua figlia in auto: ecco come ha fatto e perché il suo metodo potrebbe funzionare su altri bimbi.

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Vacanze al via per molte famiglie, tra mare e montagna. Molti però, soprattutto i neogenitori, potrebbero essere leggermente spaventati e decidere di trascorrere un weekend o un fine settimana vicino alla propria abitazione, per evitare di stancare i loro bimbi. Inoltre, capita spesso che potrebbero piangere durante il viaggio, e non c’è verso di calmarli, né in braccio né con le coccole.

Un particolare, quanto molto efficace stratagemma, però, è stato pensato dal marito di Jacquie Ciccone, come riporta “Fanpage.it”. Uno degli ultimi video della giovane mamma californiana è andato virale sui social: su Instagram ha superato i 4 milioni di visualizzazioni mentre su TikTok ha sfiorato il tetto di 11 milioni.

Dopo aver provato qualsiasi modo per far smettere di piangere la sua bimba di cinque mesi in auto, dai ciucci alle canzoncine, ecco che Matthew ha avuto un’intuizione: ha chiesto a sua moglie Jacquie di mettersi in posa per scattarle una foto. L’uomo ha poi stampato e appeso la foto al sedile posteriore della sua auto, davanti agli occhi della loro piccola, che ha smesso di piangere.

Leggi anche: È andato virale un video in cui si parla della mamma amica unicorno: chi è?

Il commento di Jacquie Ciccone sul metodo per far smettere di piangere sua figlia

La stessa Jacquie Ciccone ha commentato a “Today.com” come è nata l’idea del marito Matthew a “TODAY.com”

Ero terrorizzata all’idea del viaggio nel traffico di Los Angeles, ma è andata benissimo, l’idea di mio marito ha funzionato.

Nulla funzionava prima con la mia bambina, nemmeno i tentativi del fratello di farla ridere.

Allora mio marito ha deciso di cambiare strategia.

Un giorno ero in cucina e Matthew è venuto verso di me, chiedendomi di sorridere e mi ha scattato una foto, avvicinandosi di molto alla mia faccia.

Ora questa foto è diventata virale sui social con tanto di didascalia: “Quando la tua bambina odia il viaggio in auto, ma ama la tua faccia. Ringrazio mio marito per aver stampato questa foto terrificante”.

Perché il trucco di Jacquie Ciccone è stato geniale e potrebbe funzionare con altri bimbi?

Quando si viaggia in auto con bambini molto piccoli, gli ovetti devono essere posizionati sul sedile posteriore dell’auto e rivolti nel senso contrario a quello di marcia. Si tratta, infatti, di una misura fondamentale e sicura, perché i bambini si trovano in una posizione più protetta in caso di urti e scontri con altri veicoli.

Il lato negativo, però, è che l’ovetto non permette ai genitori di stare al fianco dei loro piccoli, che potrebbero sentirsi soli e iniziare a piangere durante il viaggio. Ecco, allora, perché il trucco segreto di Jacquie Ciccone ha avuto così successo con sua figlia: l’immagine di sua madre stampata di fronte ai suoi occhi è bastata a rassicurarla e a farle tornare di nuovo il sorriso.

Questa espediente non ha avuto successo solo con sua figlia, ma molti sono stati i genitori a complimentarsi con Jacquie e suo marito Matthew per la trovata geniale, dichiarando di provarla a loro volta con i propri figli. A volte, per far tornare il sorriso ai propri figli basta davvero poco, in questo caso una semplice foto.

Leggi anche: Spopola il trend delle mamme guru sui social: “Raccontiamo i segreti per affrontare la maternità”

spot_img
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.

Correlati

Baby blues, il progetto Un sorriso per le mamme aiuta le neogenitrici ad affrontare il post-partum

Diventare mamme è un viaggio emozionante per moltissime donne, che coronano finalmente uno dei...

È davvero possibile avere una mamma per amica?

Mamma e figli possono essere amici? Questa è una domanda che i genitori si...

Wellness Style, l’allenamento anti-aging per mettersi in forma a prova di mamme in carriera

Non è mai troppo tardi per mettersi in forma, anche in estate ormai inoltrata,...
spot_img