martedì, Settembre 29, 2020

Il rientro al lavoro ti spaventa? Supera lo stress in 5 passi

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Le piogge di Settembre già propizie gonfian sul ramo i fichi bianchi e neri, declamava Gozzano ne “I sonetti del ritorno”, e settembre è probabilmente la cosa che meglio incarna l’idea del ritorno, almeno nelle culture industrializzate. L’estate volge al termine, i lavoratori fanno rientro in azienda, gli studenti si preparano a un nuovo anno tra i banchi e tutte le attività danno il via a una nuova stagione di eventi e servizi. Ma per qualcuno potrebbe non essere così semplice trovare l’entusiasmo di lasciarsi alle spalle le vacanze e ripartire con la routine quotidiana. In questi casi torna utile servirsi di qualche perla di cultura orientale. La chiave di un buon inizio, secondo i giapponesi, sta nell’ambiente intorno. Un luogo ben organizzato aiuta a stimolare la creatività e di conseguenza rende più produttivi. È così che nasce la tecnica delle 5S, 5 piccoli passi per ripartire nel modo migliore.

  1. Seiri: tutto comincia selezionando il necessario

Selezionare ed eliminare dalla postazione il superfluo, vale a dire ciò che non è necessario per lo svolgimento dei propri compiti, è il significato del seiri. Esattamente come pensieri inutili non aiutano la mente, uno spazio lavorativo occupato da oggetti inutilizzati riduce il flusso produttivo.

  1. Seiton: rimettere in ordine per ritrovare ciò che è utile

Seiton è l’arte del riordino: attrezzature, strumenti, materiali e oggetti necessari per lo svolgimento del proprio lavoro devono essere sistemati in modo da poterli trovare subito. Così gli sprechi di tempo si riducono al minimo e ci si può concentrare sul proprio lavoro.

  1. Seiso: un luogo pulito è più accattivante

Molte volte il disordine nasconde sporcizia e carenza di pulizia. Una volta rimesso in ordine, è necessario pulire il luogo dove si passa la giornata lavorativa. Non è solo una questione igienica: un luogo pulito appare inevitabilmente più accogliente e l’umore migliora di conseguenza.

  1. Seiketsu: la chiave è essere organizzati

Il concetto di seiketsu è simile all’idea di standardizzazione delle procedure. Non si tratta di routine o monotonia, che con la produttività hanno ben poco a che fare, ma di fare in modo che le abitudini descritte in precedenza diventino una prassi quotidiana. Prendersi cura dell’ambiente lavorativo deve essere parte del lavoro stesso.

  1. Shitsuke: mantieni i risultati ottenuti attraverso la disciplina

Il concetto di rigore e disciplina è ben radicato nella cultura giapponese. In questo specifico caso, potremmo assimilarla all’idea di costanza. Come accade in tanti campi, una volta raggiunto un obiettivo non è il caso di crogiolarsi sugli allori. Ogni traguardo richiede impegno perché si riesca a non tornare indietro, ogni valore conquistato va mantenuto. Ecco che l’idea di shitsuke chi ricorda quanto è importante dedicarsi con costanza alla cura di ciò che abbiamo migliorato. Dopo questa carrellata di saggezza orientale, è il momento di mettersi all’opera. Compito del mese: rendere il luogo di lavoro un posto in cui recarsi volentieri. Leggi anche: Terminate le ferie, si torna a lavoro: i consigli dei grandi per ritrovare la motivazione   di Marianna Chiuchiolo

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Libellula significato, simbologia e leggende

Libellula significato e spiritualità. Un insetto dai mille colori che affascina con il suo volo leggero incarnando diversi significati a seconda delle culture

Ultimi

Vanessa Incontrada nuda in copertina: “Nessuno mi può giudicare”

Vanessa Incontrada nuda, senza veli e senza filtri appare sulla copertina dell’ultimo...

Reddito di cittadinanza, ecco cosa cambierà

La misura anti-povertà, bandiera del Movimento 5 Stelle, ha bisogno di essere incatenata al mercato del lavoro. Il premier Conte pensa a “un network per offrire un processo di formazione e riqualificazione dei lavoratori”.

Antonio De Marco ammette: “Li ho uccisi perché erano troppo felici”

"Erano troppo felici". La voglia di vivere e la gioia di pianificare...

Inps, dal primo ottobre si passa a SPID. Cos’è e come richiederlo

SPID è il Sistema Pubblico di identità digitale, un account unico che permette l’accesso a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione italiana.

Omicidio Lecce, perché Antonio De Marco ha ucciso Daniele e Eleonora?

Il modo in cui ha commesso il duplice omicidio di Lecce, Antonio...