mercoledì, 28 Settembre 2022

I brand italiani ed europei approdano nel metaverso grazie alla startup Alterside

Investire nel metaverso: è la nuova avventura dell'imprenditore Roberto Esposito, già founder della nota piattaforma di crowdfunding DeRev, ora a capo della sua nuova startup Alterside. Ecco come nasce la sua nuova ambizione. L'intervista.

Silvia Buffohttp://www.ildigitale.it
Silvia Buffo, 1985, giornalista. Ha fondato e dirige Il Digitale. Formazione classica e filologica, un dottorato di ricerca in Letteratura italiana, sui legami tra scrittura e nuovi media. “La bellezza è promessa di felicità” è il suo motto, che ha delicatamente rubato a Stendhal.


Location e tour immersivi, digital twins e NFT, eventi e formazione, e-commerce e virtual store, meeting room e spazi di lavoro, videogame ed esperienze, ma anche la progettazione e l’allestimento di spazi fisici deputati alla fruizione in sicurezza della realtà virtuale.

Si tratta del mondo sfaccettato e iperinnovativo che l’imprenditore Roberto Esposito, già CEO e fonder di DeRev, società di strategia e comunicazione digitale, ha ideato in questi mesi, con il supporto del suo team: “Investiamo nell’evoluzione del digital. Nel metaverso tante opportunità per aziende e utenti già disponibili oggi”.

DeRev ha appena lanciato Alterside: una Metaverse Agency pensata per portare le aziende italiane ed europee nei mondi virtuali, con approccio personalizzato e chiavi in mano. Il Digitale lo ha intervistato per saperne di più.

Alterside, l’intervista al founder Roberto Esposito

Roberto, dopo DeRev sorprendi ancora con la tua capacità creativa e di innovazione. Come riesci a guardare sempre un passo oltre e cos’è per te il metaverso?

Forse perché mi viene naturale, ho scommesso sui social media quando tutti si chiedevano a cosa servissero le community o perché bisognasse aprire una pagina Facebook, e sul crowdfunding quando nessuno sapeva cosa fosse. In questi anni il settore digital è cambiato tantissimo, le tecnologie e le idee innovative si sono susseguite a ritmi forsennati, ma il metaverso merita tutta la nostra attenzione: non sarà una rivoluzione, ma un’evoluzione, non sostituirà il digitale, ma aggiungerà una terza dimensione, non ci priverà di ciò che amiamo nella vita fisica di tutti i giorni, ma amplierà le nostre occasioni di scoperta, di incontro e di connessione.

Come si approda al mercato del metaverso?

metaverso


Siamo in un contesto di mercato nascente in cui si possono fare due cose: scegliere che altri investano, testino e raggiungano i primi risultati per poi muoversi in tutta sicurezza nel medio periodo, oppure approfondire le opportunità già disponibili per coglierle e avvantaggiarsene da subito.

Rispetto alle innovazioni digitali del passato, come dobbiamo oggi approcciare al metaverso?

Nel primo caso, si replica l’atteggiamento di 20 o 10 anni fa, quando in molti sono rimasti fermi chiedendosi a cosa servisse un sito web o una pagina Facebook. Nel secondo, prendiamo atto che, stavolta, non siamo di fronte a una rivoluzione. Il metaverso è un’evoluzione di tecnologie che vengono applicate a dinamiche già collaudate: è una trasformazione fisiologica che non possiamo ignorare.

Quali vantaggi per brand e aziende di rivolgersi a Alterside?

Alterside si propone come porta d’accesso al metaverso che parte dal posizionamento del brand e lo sviluppo della tecnologia per realizzare progetti creativi, mondi virtuali e strategie per la vendita di prodotti e servizi, l’intrattenimento o l’interazione con gli utenti. Si replica quindi il modello di servizi perfezionato in anni di attività digitale che pone la Metaverse Agency come cabina di regia in grado di curare a 360 gradi tutti gli aspetti del percorso.

Quali sono i progetti correlati ad Alterside?

Alterside non solo vuole garantire l’accesso al metaverso ad aziende e brand, al via anche un’Academy: orientamento scolastico e corsi di formazione per tutti, da chi vuole capire a chi vuole imparare a creare oggetti e spazi virtuali. Oltre ai servizi alle imprese, Alterside con la sua Academy specializzata si avvarrà di divulgatori e ricercatori, esperti e tecnici che saranno chiamati a formare chiunque vorrà scoprire, conoscere o approfondire il metaverso da molteplici punti di vista.

Roberto, qual è il tuo personale bilancio dai 30 anni di internet e dell’attuale orizzonte digitale?


Ogni volta che ci troviamo in una situazione di trend nascente abbiamo bisogno di un forte impegno nella diffusione di competenze. Dai 30 anni di Internet dovremmo aver imparato che alcuni gap tendono a radicalizzarsi, escludendo grandi fette di popolazione e del mondo produttivo dai benefici offerti dal progresso tecnologico. Alterside debutta con una duplice missione: da un lato accompagnare le aziende, dall’altro preparare il terreno perché chiunque possa acquisire la necessaria consapevolezza per rimanere al passo.

Qual è l’offerta formativa di Alterside Academy?

L’offerta partirà con quattro proposte formative, delle quali una di orientamento scolastico dedicato ai ragazzi del triennio delle scuole secondarie superiori che potranno scoprire le opportunità professionali del settore e i corsi di laurea più adatti all’impiego nel metaverso. Sempre nell’ambito istruzione, sono previsti moduli specificatamente pensati per gli universitari, che saranno attivati in collaborazione con gli Atenei. Due corsi sveleranno il metaverso con lezioni immersive in VR: uno per chiunque voglia saperne di più e cogliere da subito le opportunità; l’altro per i brand e i marketing manager che vogliono scoprire le applicazioni pratiche utili per l’azienda. Infine, un quarto corso pratico insegnerà a progettare e costruire mondi e oggetti digitali.

In sintesi, come avete pensato il progetto Alterside?

metaverso


Alterside è la Metaverse Agency pensata come una realtà specializzata in creazione di esperienze, servizi e contenuti di virtual reality, augmented reality e NFT all’interno del metaverso. Nata dalla nostra precedente esperienza di DeRev, società di strategia, comunicazione e marketing digitale, Alterside oggi rappresenta la porta di ingresso per i brand ai mondi virtuali, sia in 2D che 3D, in ottica di espansione ed evoluzione dei canali digitali e dei network sociali.


Roberto, ci ricordi invece tutto quello che possiamo fare al fianco di DeRev?


A DeRev possono rivolgersi le aziende, le pubbliche amministrazioni, organizzazioni e personaggi pubblici. Ci occupiamo di strategia digitale, comunicazione e marketing specializzati nella costruzione del posizionamento e della reputazione online, nel dialogo con le community sui social media e nella raccolta fondi tramite il crowdfunding. DeRev è stata infatti nominata Digital Democracy Leader da Parlamento europeo e Microsoft e inclusa dalla Commissione europea tra i 5 operatori più influenti per generare empowerment.

Leggi anche: Metaverso, cosa è e perché Facebook ci sta investendo tanto

Silvia Buffohttp://www.ildigitale.it
Silvia Buffo, 1985, giornalista. Ha fondato e dirige Il Digitale. Formazione classica e filologica, un dottorato di ricerca in Letteratura italiana, sui legami tra scrittura e nuovi media. “La bellezza è promessa di felicità” è il suo motto, che ha delicatamente rubato a Stendhal.

Correlati

G-Gravity premia le start-up più innovative dell’universo one health

G-Gravity, hub phygital di Innovazione e Centro di competenza dedicato all’Healthcare, presenta la prima...

Come il Print on Demand ha trasformato il Merchandising online

Il Print on Demand ha trasformato il Merchandising online. Vediamo in cosa si è avvantaggiato quest'ultimo con la produzione e uno store gratuito on demand.

E-commerce e coupon: crisi dei consumi ma non online

Il 2022 ha segnato un trend decisamente positivo per gli e-commerce: con una crescita...
spot_img