domenica, Gennaio 29, 2023

Frana di Ischia: proseguono senza sosta le ricerche per trovare i 2 dispersi

Si continuano a cercare i 2 dispersi della frana di Ischia. Al momento il bilancio accertato delle vittime è salito a 9. È stato disposto lo stato di emergenza.

Melissa Matiddi
Esperta in comunicazione e digital marketing, studia lo yoga e le discipline orientali. Ama creare, leggere e viaggiare. Silenziosa ma rumorosa, è sempre pronta a varcare nuovi orizzonti.

La frana di Ischia, avvenuta tra il 25 e il 26 Novembre ha causato molte vittime. La furia dell’acqua ha travolto tutto: macchine, case, alberi e persino persone.

È corsa contro il tempo, le ricerche stanno proseguendo senza sosta. Al momento il bilancio delle vittime è salito a nove. Gli sfollati sono diventati oltre 300 e le abitazioni coinvolte sono una 30ina. I soccorritori stanno lavorando giorno e notte senza sosta per trovare i dispersi.

Frana di Ischia: ritrovato il corpo di Michele Monti

Il dolore a Casamicciola Terme, il comune di Ischia, non si placa. Proprio oggi è stato ritrovato il corpo dell’ottava vittima, Michele Monti di anni 15. I cui fratellini Maria, Teresa e Francesco erano stati ritrovati proprio ieri, i genitori Gianluca Monti e Valentina Castagna che fino a questa mattina risultavano dispersi sono stati recuperati anch’essi privi di vita.

Le altre due persone che mancano all’appello sono Salvatore Impagliazzo, compagno di Eleonora Sirabella (31 anni, la prima vittima ritrovata) e un’altra giovane donna.

I soccorritori stanno cercando di aumentare le ricerche per scongiurare ed evitare un’altra ondata di maltempo prevista per mercoledì e giovedì. Al momento le priorità degli operatori sono: setacciare la zona del perimetro rosso e capire quante persone mancano all’appello.

Tuttavia, resta accesa la polemica rispetto agli allarmi inascoltati lanciati dall’ingegnere Giuseppe Conte, ex sindaco di Casamicciola. Diversi media hanno infatti dichiarato che l’ex Primo cittadino avrebbe dato l’allarme 4 giorni prima della frana alle autorità competenti per avvisarle del pericolo che avrebbero corso i cittadini.

Frana di Ischia, ex sindaco: “Avevo mandato 23 Pec”

Giuseppe Conte, ex sindaco di Casamicciola, aveva inviato ben 23 mail per allarmare le autorità competenti dell’imminente frana, segnalare il rischio idrogeologico e chiedere di evacuare completamente l’area.

Al Corriere della Sera aveva raccontato quanto accaduto:

A seguito dell’allerta meteo arancione, avevo segnalato il pericolo per la popolazione della zona e chiesto la loro evacuazione.

Per di più nel testo del messaggio Conte precisava che: “Nella zona di confluenza dell’alveo vi è anche una centrale di trasformazione dell’Enel, il Sottoscritto in ottemperanza al senso civico che lo anima, invito le Autorità in indirizzo, per le rispettive competenza ad adottare tutte le iniziative necessarie per la sicurezza e la salute delle persone che operano a valle dell’alveo La Rita.”

La procura di Napoli ha deciso di aprire un’indagine per disastro e omicidio colposo.

Leggi anche: Tragedia a Ischia: chi sono le famiglie distrutte dalla frana

Melissa Matiddi
Esperta in comunicazione e digital marketing, studia lo yoga e le discipline orientali. Ama creare, leggere e viaggiare. Silenziosa ma rumorosa, è sempre pronta a varcare nuovi orizzonti.

Ultime notizie