martedì, Maggio 11, 2021

Facebook oscura la pagina “Le più belle frasi di Osho”. Ecco cosa è successo

Al momento non c'è alcuna comunicazione ufficiale di Facebook che informi sulle motivazioni che hanno portato alla rimozione della pagina.

Nella mattinata di oggi Facebook ha oscurato la pagina social “Le più belle frasi di Osho”, una delle pagine satiriche italiane più seguite dal pubblico e che vanta oltre un milione di like, quasi 400mila follower su Twitter e un’infinità di condivisioni, citazioni in tv e sui giornali.

Facebook oscura la pagina “Le più belle frasi di Osho”

le più belle frasi di Osho autore Federico Palmaroli

Al momento la piattaforma social non ha dato alcuna comunicazione ufficiale. Dunque, non sono ancora chiari i motivi che hanno portato il team di sorveglianza di Facebook a rimuovere la pagina satirica.

Nel frattempo l’autore Federico Palmaroli, con la solita ironia che caratterizza le migliori vignette de Le più belle frasi di Osho, scrive dal suo profilo personale per tranquillizzare i fan. Si legge:

“Me faccio vivo io”.

Leggi anche: Trump contro Twitter: quando i social devono essere neutrali?

Chi è Federico Palmaroli, autore de “Le più belle frasi di Osho”

le più belle frasi di osho

La pagina satirica più seguita del web è stata fondata nel 2015 da Federico Palmaroli, impiegato romano.

“Un’idea nata in un momento di noia, per ridere insieme agli amici” dice l’autore. E che racconta molto della sua romanità. Ha spiegato Palmaroli in un’intervista rilasciata a Roma Today:

Ho pensato di far rivivere la romanità in un personaggio distante da questa realtà ma che, nelle espressioni, mi ricordava tanto il romano medio.

Una formula vincente, che sin dai suoi primi post ha goduto di un successo incredibile. L’accostamento di foto del santone indiano ad aforismi, proverbi o modi di dire, prevalentemente in dialetto romano, ha da subito conquistato un vasto pubblico.

Ma l’evoluzione di quei post, con accostamenti di personaggi della scena politica e pop a una mordace satira sull’attualità, ha fatto esplodere una vera e propria tendenza, rendendo le vignette di Palmaroli un vero e proprio punto di riferimento nel web.

Facebook cancella Le più belle frasi di Osho, Palmaroli spiega cosa è successo

È stato di parola Andrea Palmaroli che qualche ora dopo, appena sistemato il pasticcio creato da Facebook, “s’è fatto vivo” e ha spiegato cos’è successo all’acclamatissima pagina di Osho. Scrive in un post:

Intanto ringrazio tutti per la solidarietà.

Quanto ai motivi della chiusura temporanea della pagina, pur comprendendo coloro che hanno pensato che fosse dovuta a motivazioni legate ai contenuti da me pubblicati, vi informo che non è stata provocata da quelli, anche perché la mia satira non è mai stata né violenta né offensiva.

C’è stata una segnalazione relativa al soprannome con cui ormai tutti mi conoscete e un conseguente errore di valutazione da parte di Facebook, riconosciuto dopo il mio reclamo.

Tutto a posto.

Leggi anche: Facebook tra fuochi incrociati sventola il report contro l’odio

Ultime notizie