martedì, 27 Ottobre 2020

Facebook, dopo il Covid l’azienda sceglie lo smart working per i dipendenti

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

La pandemia ha letteralmente ridisegnato i confini della vita lavorativa. Milioni di persone in tutto il mondo, in questo periodo, hanno fatto esperienza di smart working. Una novità che spacca la categoria tra coloro che ne hanno trovato vantaggi e coloro che non riescono ad abituarsi. Checché se ne dica, la modalità di lavoro agile ha grandi potenzialità e in questa direzione stanno andando gli sforzi di Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, che dagli inizi di luglio prossimo ha pensato a una totale ristrutturazione dell’azienda, oltre che al potenziamento della tecnologia necessaria a rendere la pratica di lavoro remoto più gradevole per gli utenti. Ha detto:

In questo momento, oltre il 95% dei dipendenti di Facebook sta lavorando da remoto. È un grande cambiamento e abbiamo deciso di non essere frettolosi. Stiamo imparando da questa esperienza.

La ristrutturazione di Facebook

Zuckerberg ha annunciato una vera e propria ristrutturazione della sua azienda. Da inizio luglio gli attuali dipendenti potranno scegliere il lavoro a distanza. E nuove assunzioni, anche al di fuori dalla Silicon Valley, saranno possibili grazie all’opportunità di lavorare in videoconferenza. Un grande vantaggio soprattutto in periodi di crisi economica. Ha detto Zuckerberg:

Selezioneremo attivamente persone per il lavoro da remoto e adotteremo misure per iniziare ad aprire il lavoro a distanza anche agli attuali dipendenti. Inizieremo ad assumere prima nelle aree vicine ai nostri centri ingegneristici e poi in alcune aree metropolitane nel Nord America. Questo porterà opportunità che vanno oltre una manciata di città, soprattutto in questo periodo di crisi economica.

Leggi anche: Coronavirus e smart working: la rivoluzione digitale del lavoro in Italia

Investimenti in tecnologia da remoto

Smart working significa nuove opportunità di digitalizzazione per le aziende, ma anche nuove opportunità per il colosso dei social media. Zuckerberg ha infatti annunciato il potenziamento degli strumenti tecnologici necessari a rendere l’esperienza di smart working più stimolante e produttiva, destinando maggiori investimenti in software e tecnologia video. Ha detto:

Abbiamo investito in prodotti in grado di aiutare le persone a sentirsi connesse e a svolgere il proprio lavoro da qualsiasi luogo. Stiamo annunciando una serie di funzionalità per migliorare la nostra offerta video su Workplace e Portal; Rooms for Workplace, Workplace per Portal tv e aggiornamenti di Workplace live. E per contribuire ad accelerare la crescente domanda di collaborazione e produttività basata sulla Realtà Virtuale, stiamo rilasciando Oculus for Business per tutti.

Novità anche nelle App di Facebook. Saranno presto annunciate alcune nuove funzionalità finalizzate a utilizzare la tecnologia di Facebook per aiutare le aziende a lavorare in modo più flessibile.

Workplace Room

Workplace è una piattaforma per il lavoro da remoto che negli ultimi mesi ha raggiunto oltre 5 milioni di utenti a pagamento. Due milioni di nuovi iscritti solo negli ultimi due anni. L’esperienza offerta da Workplace Room diventa totale. Rooms è un modo semplice per fare e programmare videochiamate da desktop, cellulare o dall’applicazione Workplace su Portal. Chiunque può accedervi, anche se non ha un account Workplace o l’app installata. Migliora anche l’esperienza video grazie a Live Producer, un nuovo modo di andare in diretta su Workplace da desktop che offre una migliore produzione, controllo e interattività. Nel servizio ci sono didascalie automatiche in 6 lingue, con traduzione automatica delle didascalie e editing automatico, oltre alla possibilità di aggiungere un Q&A a un video in diretta. È inclusa la possibilità di utilizzare Portal TV per chiamate e videochiamate Workplace, Workplace Rooms su Portal e Workplace Live su Portal, che offrono la possibilità di utilizzare Portal per fare e guardare dei Live sul Workplace. Leggi anche: Lo smart working è donna – ecco come trovare il giusto equilibrio nella vita delle mamme di Elza Coculo

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Correlati

Perché andare al cinema è importante come andare al supermercato

Non si vive di solo pane, eppure la pandemia stravolge completamente le...

Covid-19: come cambierà il lavoro?

Il cambiamento è già in atto. Dopo il nuovo DPCM in vigore...

Chi è Miriam Candurro, una delle protagoniste di “Un posto al sole”

Conosciamo Miriam Candurro per l'interpretazione di Serena Cirillo nella serie tv "Un...