martedì, Gennaio 26, 2021

Estate 2020: 4 su 10 scelgono vacanze brevi. In crisi le città d’arte

Il turismo per questa estate italiana 2020 languisce prenotazioni e certezze. Per chi andrà vacanza, meglio il mare rispetto alle città d'arte e per periodi brevi.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Come sono le vacanze per gli italiani in questa estate italiana 2020? Con mascherina indossata e distanziamento fisico garantito, per chi può permettersi di andare in ferie le vacanze saranno brevi e vicino casa. Il mare è la meta più gettonata, in alternativa piccoli borghi con percorsi enogastronomici. In crisi, invece, le città d’arte.

L’estate italiana 2020 tra covid e incertezze

Nonostante il mese di agosto sia ormai iniziato da qualche giorno, ci sono tanti indecisi. Molti italiani hanno rinunciato alle ferie, nonostante gli incentivi – forse perché non tutte le strutture ricettive accettano il bonus vacanze. Ci sono però anche tanti indecisi, fatto insolito in questo periodo dell’anno. Scelta comprensibile visto il lungo lockdown che ha messo in difficoltà non poche famiglie.

Leggi anche: Estate 2020: più di 24 milioni di italiani non andranno in vacanza

Estate italiana per chi andrà in vacanza

Secondo quanto emerso dall’osservatorio Confturismo Confcommercio e Swg sull’indice di fiducia del viaggiatore relativo a giugno, ben il 16% in più dello scorso anno farà ferie in Italia. Dove? Tra le mete preferite spicca la Puglia, a seguire la Toscana e la Sicilia.

Bene il mare, male per le città d’arte

Estate italiana 2020, turismo in crisi per le città d’arte.

Le città e i luoghi d’arte, che di solito sono tra le mete vacanziere preferite dagli italiani, sono nettamente in crisi di visitatori. Il 7% degli intervistati nell’indagine Confcommercio invece opterà per mete estere. La scelta ricade su Grecia e Australia, nazione questa che in tempi di covid ha sostituto l’Inghilterra come luogo vacanziero per gli italiani.

Vacanze brevi e possibilmente vicino casa

Cambia la qualità della vacanza: 4 intervistati su 10 preferiscono fare una vacanza breve, di 2 o 3 giorni, possibilmente non lontano da casa. Scendono a 2 persone su 10 per quanto riguarda vacanze più lunghe, magari di una settimana, ma sempre senza spostarsi troppo dalla residenza abituale. 

Leggi anche: Conte: “Quest’estate gli italiani andranno in vacanza”

Turismo in Italia, un panorama di grande incertezza

L’incertezza regna sovrana in questa estate italiana 2020, clima confermato dal fatto che solo il 36% degli intervistati che intende partire dichiara di avere già prenotato la vacanza da fare entro settembre, una percentuale molto bassa in questo periodo dell’anno. Secondo Luca Patanè, Presidente di Confturismo – Confcommercio:

Finito il lockdown la crisi continua, mi auguro che il turismo venga messo con urgenza al centro dei nuovi provvedimenti che Governo e Parlamento si apprestano a varare. È necessaria una cabina di regia sul turismo per programmare la ripartenza.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Ultime notizie

Cinque anni dalla scomparsa di Giulio Regeni, Mattarella: “L’Egitto dia risposte adeguate”

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella “in questo giorno di memoria” rinnova la solidarietà alla famiglia Regeni e chiede un impegno “comune per giungere alla verità”.

Olimpiadi Tokyo 2021, Italia verso l’esclusione. Entro mercoledì la decisione del CIO

Entro mercoledì 27 gennaio arriverà la decisione del CIO sull'esclusione dell’Italia dalle...

Covid, spunta l’idea di una zona rosso scuro in Europa: cos’è e quali le regole per viaggiare

Dall'Europa arriva l'idea di istituire la zona rosso scuro per indicare dove la circolazione del virus è molto alta. Ecco cos'è, pechè è necesssaria e quali sono le regole.

Brescia, arrestato primario: “Ha indotto la morte di pazienti Covid con farmaci non idonei”

È successo a Montechiari, presidio degli Ospedali Civili di Brescia. Il primario Carlo Mosca è ora accusato di omicidio volontario.

Manifestazioni e proteste in Russia e nel mondo per la liberazione di Alexey Navalny

Mentre l'ormai noto oppositore di Putin, Alexey Navalny, è in carcere, in Russia, ma non solo, si rivendicano democrazia e libertà e si chiede la liberazione del dissidente avvelenato.