giovedì, Marzo 4, 2021

Nuova ordinanza in Emilia-Romagna: lockdown leggero per evitare la zona arancione

Per evitare la zona arancione Stefano Bonaccini ha firmato una nuova ordinanza. Negozi chiusi e lockdown leggero per l'Emilia Romagna

Negozi chiusi la domenica e divieto di aperitivo: ecco le novità introdotte dalla nuova ordinanza di Stefano Bonaccini per la Regione Emilia-Romagna, in questo momento in zona gialla come da ultimo Dpcm.

Cosa accadrà in Emilia – Romagna

Restano aperte solo farmacie, para farmacie, generi alimentari, tabaccherie ed edicole. La domenica possono lavorare anche ristoranti e bar fino alle 18, in base alle regole del DPCM in vigore. Nei negozi si entra una sola persona per volta, tranne nei casi di necessità come accompagnare minori di 14 anni e persone disabili o con difficoltà.

Le misure adottate da Stefano Bonaccini entrano in vigore da sabato 14 novembre e saranno valide fino al 3 dicembre. Salvo decisioni del ministro Speranza che, in base al monitoraggio dei dati, domani potrebbe decidere che l’Emila – Romagna passi dal colore giallo a quello arancione.

Negozi chiusi anche il sabato in Emilia-Romagna

Stefano Bonaccini, governatore della Regione Emilia – Romagna.

Il Presidente dell’Emilia – Romagna Stefano Bonaccini ha disposto la chiusura nei prefestivi e nei festivi di negozi di grande e media superficie, compresi i centri commerciali. Dunque megastore, outlet e grandi negozi chiusi per tutto il weekend.

Leggi anche: Ancora pochi giorni e poi sarà lockdown totale

Attività motoria e sportiva

Distanziamento sociale anche nello sport.

Limiti all’attività sportiva e motoria che si potrà svolgere solo in parchi e aree periferiche, non nelle piazze principali e lungomare o nelle aree solitamente soggette ad assembramenti. Stop alle lezioni di canto e di ginnastica nelle scuole elementari e medie.

Leggi anche: Le lettera dei ricercatori al Governo: “Un’alternativa al lockdown è possibile”

Bar e ristoranti

Bar e ristoranti distanziati

Dalle 15 alle 18 si potrà consumare esclusivamente se seduti al tavolo, dentro e fuori dal locale in “posti regolarmente collocati”. Vietata la consumazione, come previsto dal DPCM, su area pubblica. La vendita con consegna a domicilio è sempre consentita e fortemente raccomandata.

Mercati cittadini in Emilia – Romagna

Mercati cittadini con nuove restrizioni in Emilia – Romagna.

L’ordinanza di Stefano Bonaccini e l’idea di lockdown leggero prevede lo stop dei mercati in area pubblica o privata, a meno che non ci siano piani previsti dai Comuni con regole specifiche come varchi di ingresso e uscita differenti o sorveglianza pubblica sull’applicazione del distanziamento sociale.

Ultime notizie