martedì, Gennaio 26, 2021

Emilia-Romagna, gratuito il test sul DNA fetale che permette di evitare l’amniocentesi

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

L’Emilia-Romagna dalla parte della salute. Per le donne in gravidanza il Nipt Test, il test prenatale di screening non invasivo che permette di evitare il ricorso alla più rischiosa amniocentesi, sarà gratuito. La prima fase pilota di 9 mesi parte proprio oggi e interessa la città di Bologna. In un secondo momento, l’iniziativa sarà estesa a tutta la regione. Il test analizza il DNA fetale presente nel plasma materno e per farlo basta effettuare un semplice prelievo di sangue alla madre. In questo modo è possibile valutare il rischio di trisomia 21 ─ o Sindrome di Down ─ e le trisomie 13 e 18 nel feto senza correre rischi. Finora il Nipt Test poteva essere eseguito solo privatamente, con costi che toccavano anche i 700 Euro, e non era rimborsato dal SSR. Per poterlo effettuare in maniera gatuita bisogna partecipare agli incontri informativi organizzati nei Consultori familiari e nei Punti Nascita della provincia di Bologna e poi prenotare lo screening entro l’11esima settimana dall’ultima mestruazione. Per chi volesse più informazioni è possibile contattare lo 051/6862530 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00. Leggi anche: Cancro al seno: l’Intelligenza Artificiale ti dirà se sei a rischio di Marianna Chiuchiolo

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Ultime notizie

Cinque anni dalla scomparsa di Giulio Regeni, Mattarella: “L’Egitto dia risposte adeguate”

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella “in questo giorno di memoria” rinnova la solidarietà alla famiglia Regeni e chiede un impegno “comune per giungere alla verità”.

Olimpiadi Tokyo 2021, Italia verso l’esclusione. Entro mercoledì la decisione del CIO

Entro mercoledì 27 gennaio arriverà la decisione del CIO sull'esclusione dell’Italia dalle...

Covid, spunta l’idea di una zona rosso scuro in Europa: cos’è e quali le regole per viaggiare

Dall'Europa arriva l'idea di istituire la zona rosso scuro per indicare dove la circolazione del virus è molto alta. Ecco cos'è, pechè è necesssaria e quali sono le regole.

Brescia, arrestato primario: “Ha indotto la morte di pazienti Covid con farmaci non idonei”

È successo a Montechiari, presidio degli Ospedali Civili di Brescia. Il primario Carlo Mosca è ora accusato di omicidio volontario.

Manifestazioni e proteste in Russia e nel mondo per la liberazione di Alexey Navalny

Mentre l'ormai noto oppositore di Putin, Alexey Navalny, è in carcere, in Russia, ma non solo, si rivendicano democrazia e libertà e si chiede la liberazione del dissidente avvelenato.