lunedì, Giugno 21, 2021

Draghi non percepisce lo stipendio da Premier: ecco i compensi dei predecessori e degli altri politici

Draghi non percepisce alcun compenso per la sua attività di Presidente del Consiglio: questo quanto si legge nel documento pubblicato sul sito del Governo. Ma quanto guadagnano normalmente Premier e altri politici?

Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Draghi non percepisce lo stipendio: è un premier a costo zero. Sul sito di Palazzo Chigi sono stati pubblicati nella serata del 12 maggio i dati e i documenti del capo del Governo relativi agli adempimenti sulla trasparenza amministrativa. E ciò che è emerso è piuttosto sorprendente: stando a quanto si legge nel documento, Mario Draghi non percepisce alcun compenso di nessuna natura connesso alla sua attività di Presidente del Consiglio.

Secondo l’ultima dichiarazione pubblicata sul portale “amministrazione trasparente” della Presidenza del Consiglio, il reddito di Draghi del 2020, anno fiscale 2019, ammonta a poco più di 580 mila euro.

Draghi non percepisce lo stipendio da Premier: il contenuto della sua dichiarazione reddituale

Draghi non percepisce lo stipendio da Premier: il contenuto della sua dichiarazione reddituale

Il documento pubblicato sul sito del Governo ha fatto molto discutere. Da quanto riportato in esso, il Premier Draghi starebbe svolgendo la sua attività di Premier da “volontario”, a titolo del tutto gratuito. Il reddito del Presidente del Consiglio nel 2020, anno fiscale 2019, sarebbe di 581.665 euro.

Per quanto riguarda i beni immobili, nella dichiarazione comparsa sul portale “amministrazione trasparente”, Draghi sostiene di possedere sei terreni e dieci fabbricati (di cui uno a Londra suo al 100%), alcuni in comproprietà e uno in comunione dei beni.

Continuando a leggere la dichiarazione sulla situazione patrimoniale dell’attuale Premier, emerge anche che Draghi abbia una partecipazione di 10mila euro nella società semplice “Serena”. Non risulta presente il possesso di nessuna autovettura, barca o aeromobile di proprietà.

Leggi anche: Stop a cashback e salario minimo, meno fondi alla Sanità: ecco cosa non convince del Piano Draghi

Draghi non percepisce lo stipendio da Premier: la sua dichiarazione e il confronto con Conte

Draghi non percepisce lo stipendio da Premier: la sua dichiarazione e il confronto con Conte

Al di là di quanto contenuto nel suo 730, il “bel gesto” del Premier è stato confermato anche attraverso una dichiarazione pubblica riportata sul sito di Palazzo Chigi, firmata il 5 maggio scorso, in cui Draghi afferma:

Non percepisco alcun compenso di qualsiasi natura connesso all’assunzione della carica.

Un bel gesto su cui non si può discutere, che rappresenta per lo Stato un gradito risparmio, in un momento difficile come quello della pandemia di Covid-19. Un’opera di “volontariato” da apprezzare, ma, forse, da ridimensionare.

Mario Draghi è l’ex-governatore della Banca d’Italia ed ex-presidente della Bce, non un pensionato qualunque che lotta per arrivare a fine mese, tanto che i suoi proventi nel 2020 sono arrivati a 581.000 euro (da cui vanno sottratti 243.286 euro di tasse). Insomma, un reddito di cui non ci si può lamentare, anche se privo dello stipendio da Premier. Un reddito che però, e questo bisogna riconoscerglielo, è piuttosto lontano da quello del suo predecessore Giuseppe Conte, che ancor prima di sedere a Palazzo Chigi dichiarava oltre 1,2 milioni di euro di entrate. Ed è questo che deve farci apprezzare la rinuncia al compenso da Premier di Draghi: il fatto che non sia un gesto scontato.

Draghi non percepisce lo stipendio da Premier: ecco quanto guadagnano il capo del Governo e gli altri politici

Quanto guadagna di regola il Presidente del Consiglio? Da ciò che emerge, attualmente il capo del Governo italiano percepisce circa 80 mila euro netti annui, più o meno uno stipendio da 6.700 euro al mese. Questo quanto guadagnato dall’ex-Premier Giuseppe Conte per la sua attività: proprio lui, infatti, aveva deciso il nuovo ammontare del compenso del Presidente del Consiglio, dopo aver stabilito una decurtazione del 20% dello stipendio rispetto alle remunerazioni precedenti. Ma Draghi si è spinto ancora più oltre, rinunciando anche a quella cifra.

In quanto a stipendio, se la passa sicuramente meglio il Presidente della Repubblica, che riceve 239.000 euro lordi all’anno. Va di lusso anche ai parlamentari (deputati e senatori), che arrivano a guadagnare 216.000 euro lordi all’anno.

In ogni caso, sul sito di Palazzo Chigi si attendono ancora le dichiarazioni reddituali di alcuni sottosegretari e ministri: Renato Brunetta (ministro per la Pubblica Amministrazione, FI), Roberto Cingolani (ministro della Transizione ecologica), Luigi di Maio (ministro degli Esteri, M5S), Giancarlo Giorgetti (ministro dello Sviluppo economico, Lega) e Stefano Patuanelli (ministro dell’Agricoltura, M5S).

Leggi anche: Via libera del Senato al Recovery Plan, Draghi: “Se l’Italia fallisce, l’Ue non farà più politica fiscale comune”

Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Ultime notizie