venerdì, Luglio 10, 2020

La storia di Dorothy, la madre le sequestra lo smartphone e lei twitta dal frigo

2
Enrica Vigliano
Enrica Vigliano
Enrica Vigliano, 33 anni, romana per adozione. Lavora nel mondo dell’arte e della comunicazione di eventi, dopo gli studi di Archeologia e di Business dei beni culturali. Adora parimenti la matematica e la grammatica, avendo una predilezione per le parole crociate e per la vita all’aperto.

Una giovanissima fan di Ariana Grande, utente Twitter @thankyounext327, ha recentemente suscitato l’ilarità della rete, riscuotendo larghissimi consensi a livello internazionale. Dorothy, 15 anni, social addicted ma al tempo stesso estremamente fantasiosa, ha ingaggiato una battaglia mediatica contro il divieto della madre a usare strumenti tecnologici. Tutto è iniziato da una punizione, a seguito di un piccolo incidente domestico causato dalla disattenzione della ragazzina, distratta dal cellulare. La madre le ha confiscato il telefono, ma l’adolescente non si è persa d’animo. Dapprima ha manifestato su Twitter la sua disperazione per l’esilio forzato dai social usando il suo Nintendo DS, requisito immediatamente dalla madre. Non dandosi per vinta, Dorothy è ricorsa quindi a twittare dalla Wii U, informando i suoi follower di essere in caccia del cellulare sequestrato. Leggi anche: Social warning: il movimento che porta l’educazione digitale nelle scuole

La rivincita social

Ma anche la console ha raggiunto i device confiscati, sfidando ancora una volta l’ingegno di Dorothy.

Mi ha preso tutti i miei strumenti tecnologici, così mi sono guardata bene intorno.

E proprio esplorando la cucina di casa, ecco l’illuminazione:

Non so se riesca a twittare da qui, sto parlando con il mio frigo, che diamine! Mia madre mi ha confiscato di nuovo tutti i miei apparecchi.

L’indicazione del supporto utilizzato non lascia dubbi: Dorothy twitta dal frigorifero intelligente LG nel tentativo di eludere il divieto della madre. L’esilarante escalation della vicenda ha generato oltre 21.000 retweet, la creazione dell’hashtag #FreeDorothy e la nomination a “icona” da parte di Twitter. Non solo, l’azienda dell’elettrodomestico ha simpaticamente rilanciato l’appello per la liberazione di Dorothy, mentre lei twitta con il The Guardian attraverso l’iPad della cugina. In pochissimo tempo i follower dell’adolescente, divertiti e ammirati da tanta ostinazione, sono schizzati da 500 a oltre 35.000. Dorothy si augura ora di recuperare al più presto tutti i suoi averi per ringraziare al meglio tutti i suoi sostenitori, sperando che la madre non stacchi anche il frigorifero o la connessione wifi. Quella di Dorothy può essere considerata una storia emblematica dell’attaccamento ai social network della cosiddetta generazione Z, dimostrandone anche la dose di genialità e creatività per rimanere connessi con i propri mutuals. Leggi anche: Quelli della generazione z? Hanno la stoffa per innovare e fare impresa   di Enrica Vigliano

Enrica Vigliano
Enrica Vigliano
Enrica Vigliano, 33 anni, romana per adozione. Lavora nel mondo dell’arte e della comunicazione di eventi, dopo gli studi di Archeologia e di Business dei beni culturali. Adora parimenti la matematica e la grammatica, avendo una predilezione per le parole crociate e per la vita all’aperto.

Correlati

Saniniu Laizer, milionario all’improvviso. “Costruirò una scuola per il mio villaggio”

Saniniu ha trovato due pietre preziose che, ad oggi, sono i più grandi frammenti di tanzanite mai rinvenuti su territorio africano. Il Governo, in cambio delle due pietre ha pagato al minatore il corrispettivo di 2,9 milioni di euro.

La storia di Masih che tolse il velo: “La prossima rivoluzione sarà femminista”

Di origine iraniana, Masih Alinejad è diventata attivista quasi per caso. Cinque anni fa rivendicava la libertà di mostrare i capelli e il suo coraggio ha ispirato la lotta delle donne iraniane. Il regime ora la ricatta: “Da cittadina statunitense citerò in giudizio la Repubblica islamica”

Popolari

Daniela Zanardi: “Fate di tutto per salvare Alex, purché ci sia speranza”

Il nuovo bollettino medico parla di rischio di eventi avversi che potrebbero aggravare ulteriormente le condizioni del campione. La moglie è con lui ma eviterebbe l'accanimento terapeutico.

Calendario Maya: il mondo finirà il 21 giugno 2020?

Secondo un’errata interpretazione del calendario, la vera fine del mondo non sarebbe stata il 21 dicembre 2012 ma sarà il 21 giugno 2020. La bufala che sta facendo impazzire il web.

Tiziano Ferro: “Un figlio con mio marito grazie al fostering”

Tiziano Ferro e il marito stanno pensando di avere un figlio. Tra le strade da percorrere, il fostering, una specie di affidamento temporaneo.

Europa: ecco dove gli italiani possono andare in vacanza

In alcuni Paesi, come ad esempio la Spagna, vince ancora la prudenza. Italiani sotto controllo. Da Luglio maggior libertà di spostamento anche verso il resto del mondo.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Ultimi

Razzismo, perché Coca-Cola e altri brand ritirano la pubblicità da Facebook

I più grandi brand al mondo stanno bloccando la pubblicità su Facebook in segno di protesta per le sue politiche sui diritti civili.

In Svezia, aperto il primo ristorante “per uno”. Un tavolo e una sedia in mezzo a un campo

Per chi teme di non rispettare il distanziamento di un metro imposto...

Indagine Bankitalia: drastico calo del reddito per le famiglie italiane

L’onda lunga del coronavirus sta mietendo vittime, prima al livello sanitario ora...

Mondiali 2006, quanto ci mancano nell’era del Covid?

Sono passati esattamente 14 anni dalla conquista del Mondiale in Germania. Oggi le piazze sono più deserte che mai, e la realtà che ci circonda è fatta di mascherine, test sierologici e stadi vuoti.

Decreto Rilancio: le startup faranno ripartire il Paese

Le startup decisive per la ripresa In una economia...