martedì, Settembre 22, 2020

Dormire sospesi sull’oceano: alle Maldive il resort per una vacanza tra cielo e mare

Federica Tuseo
Federica Tuseohttp://ildigitale.it
Federica Tuseo. Classe 1994. Redattrice. Nomade digitale, alla costante ricerca di novità e sempre pronta a partire per girare il mondo, raccontando storie di vita vissuta. Una laurea triennale in Lingue e culture moderne ed una magistrale in Media, comunicazione digitale e giornalismo. Web, startup e innovazione sono i suoi orizzonti di ricerca.

Un paradiso al confine tra terra, cielo e mare: le Maldive, una meta che merita un posto nella lista dei luoghi da vedere almeno una volta nella vita. Con le sue acque turchesi, le sue spiagge di sabbia bianca e la natura incontaminata, l’esperienza in questo arcipelago affascina viaggiatori da tutto il mondo. Il perfetto viaggio di nozze, ma anche un luogo adatto a chi semplicemente è alla ricerca di pace e benessere, questa destinazione è l’eden per coloro che arrivano e spesso non vogliono più tornare a casa. Sono tante le proposte per accontentare chi vive sognando le Maldive, ma sono innumerevoli gli alberghi di lusso disseminati nei vari atolli. Fra questi uno in particolare ha colpito l’attenzione degli internauti diventando virale sui social per le foto dei suoi letti sospesi sull’Oceano.

Dormire sospesi fra terra e mare

Il magico resort di lusso è il Grand Park Kodhipparu, a pochi chilometri da Malé, la capitale delle Maldive. Immaginate un viaggio a piedi nudi, completamente immersi nella natura, senza però rinunciare alle comodità. Questo il segreto del complesso di lusso della catena Park Hotel Group, una struttura composta da 120 ville singole sull’acqua. Dopo un viaggio in motoscafo di 20 minuti da Malé, si giunge in questo incredibile resort, in cui ogni villetta non solo dispone di una sua piscina privata a sfioro sulle limpide acque marine, ma anche una caratteristica particolare: un letto sospeso sull’Oceano. In realtà, si tratta di una specie di amaca a pelo d’acqua, una rete che permette di godere del panorama da una prospettiva diversa, di poter organizzare un pic nic o riposare in totale relax e sicurezza. Il complesso si è sicuramente guadagnato un posto d’onore sui social grazie ai suoi letti sospesi. Dai tramonti ai tuffi, le amache sono diventate protagoniste di moltissime foto virali postate sui social da instagrammer e influencer. Leggi anche: Le Maldive Siberiane: il lago meraviglioso che nasconde un segreto

Nonostante il lusso e le comodità, come camere spaziose con vista mozzafiato e ben tre ristoranti all’interno della struttura, alloggiare qui non è eccessivamente dispendioso. Il prezzo per una notte è di circa 360 euro. Inoltre, se programmato con un certo anticipo, sono tante le offerte sui voli da poter sfruttare per realizzare il viaggio da sogno in questa meta, per altro una fra le più di tendenza in questo 2019. Il costo dei voli a/r, infatti, si aggira intorno ai 500-700 euro, ma, prenotando con un po’ di anticipo e tenendo sotto controllo i prezzi, si possono trovare imperdibili occasioni a 300-400 euro. Se volete che l’estate non finisca mai questo è il posto perfetto dove andare: alle Maldive il sole splende tutto l’anno. Leggi anche: Le eco-spiagge italiane per una vacanza green   di Federica Tuseo

Federica Tuseo
Federica Tuseohttp://ildigitale.it
Federica Tuseo. Classe 1994. Redattrice. Nomade digitale, alla costante ricerca di novità e sempre pronta a partire per girare il mondo, raccontando storie di vita vissuta. Una laurea triennale in Lingue e culture moderne ed una magistrale in Media, comunicazione digitale e giornalismo. Web, startup e innovazione sono i suoi orizzonti di ricerca.

Correlati

Referendum Costituzionale, le reazioni della politica e le conseguenze istituzionali

Referendum Costituzionale, le reazioni del mondo politico Il 20...

Elezioni Regionali, ecco cosa c’è di nuovo

Il 20 e 21 settembre, contemporaneamente al Referendum Costituzionale si sono svolte...

Torino, la sindaca Appendino condannata nel processo Ream: “Ero in buona fede”

La sindaca di Torino è stata condannata in primo grado per falso ideologico in atto pubblico nell’ambito del cosiddetto processo Ream. Imputati anche l’assessore comunale al Bilancio, Sergio Rolando, e l’ex capo di Gabinetto, Paolo Giordano.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Libellula significato, simbologia e leggende

Libellula significato e spiritualità. Un insetto dai mille colori che affascina con il suo volo leggero incarnando diversi significati a seconda delle culture

Ultimi

Referendum Costituzionale, le reazioni della politica e le conseguenze istituzionali

Referendum Costituzionale, le reazioni del mondo politico Il 20...

Elezioni Regionali, ecco cosa c’è di nuovo

Il 20 e 21 settembre, contemporaneamente al Referendum Costituzionale si sono svolte...

Torino, la sindaca Appendino condannata nel processo Ream: “Ero in buona fede”

La sindaca di Torino è stata condannata in primo grado per falso ideologico in atto pubblico nell’ambito del cosiddetto processo Ream. Imputati anche l’assessore comunale al Bilancio, Sergio Rolando, e l’ex capo di Gabinetto, Paolo Giordano.

Omicidio Lecce, l’arbitro Daniele De Santis e la compagna uccisi a coltellate in casa loro

Quando i sanitari sono arrivati i due erano già morti. I vicini riferiscono di aver sentito urla provenire dall’appartamento, poi hanno visto fuggire un uomo con il passamontagna e un grande coltello in mano.

10 tagli d’autunno per un look impeccabile

Grandi ritorni e piccoli accorgimenti L’autunno è alle...