lunedì, 8 Agosto 2022

Dieta senza lieviti, addio a gonfiore e pesantezza: ecco il menù settimanale

La dieta senza lieviti è un obbligo per gli intolleranti, ma può rivelarsi una scelta azzecata anche per chi non lo è e vuole eliminare i cibi che aumentano il gonfiore. Ecco il menù settimanale.

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Quando Natale volge al termine, quella fasidiosa sensazione di pesantezza allo stomaco è comune un po’ a tutti. Per rimediare, una dieta senza lieviti è la soluzione più efficace.

Questo regime alimentare, che è un obbligo per gli intolleranti ai lieviti, può rivelarsi una scelta azzecata anche per chi non lo è ma vuole eliminare cibi che aumentano il gonfiore, riducendo così il girovita.

Dieta senza lieviti: funziona davvero?

Va specificato che il lieviti non fanno ingrassare. Sono funghi dalla struttura semplice e gli unici effetti negativi che hanno sul fisico sono, appunto, gonfiore e senso di pesantezza, specie nei soggetti intolleranti. Questo perché le purine, ovvero le sostanze azotate contenute nell’estratto di lievito, rallentano il metabolismo e affaticano alcuni organi, come i reni e il fegato.

La domanda, a questo punto, è: la dieta senza lieviti funziona davvero? La risposta è sì: gli effetti sulla linea saranno notevoli. Questo, però, va attribuito soprattutto all’eliminazione di alimenti come pane, pizza, dolci lievitati, biscotti, salatini, formaggi, che ovviamente influiscono molto sul peso forma non solo perché contengono lieviti.

Dieta senza lieviti: quali alimenti evitare e quali preferire

Dieta senza lieviti: quali alimenti evitare e quali preferire

Quando si parla di lieviti, il pensiero va subito ai prodotti da forno (torte, biscotti, pane). In realtà, sono presenti anche in molti altri alimenti, praticamente in tutti quelli che richiedono un processo di fermentazione.

Sono da evitare, quindi, latticini, frutta essiccata, dado, maionese, salsa di soia, miele, funghi e bevande come vino, birra, superalcolici, o cibi conservati da più giorni.

Per mantenersi leggeri, l’ideale è sostituire il pesce alla carne grassa, la pasta integrale a quella raffinata, il pane azzimo a quello tradizionale. Sì anche ad arrosto di tacchino, spezzatino di manzo, minestrone, insalatone di verdure.

Gli alimenti “concessi”

Nella dieta senza lievito vanno quindi privilegiati alimenti che non lo contengono né nella sua forma naturale né in quella chimica. Ecco la lista di quelli “concessi”:

  • Tutte le carni (pollo, manzo, tacchino, maiale, agnello)
  • Pesce (e frutti di mare)
  • Uova
  • Verdure (da preferire quelle a basso contenuto di amido come peperoni, carciofi, insalate e cavoli)
  • Olio e Burro (ma non la margarina)
  • Aglio e cipolla (hanno proprietà antibatteriche ed antifungine, quindi sono perfetti)
  • Fagioli e lenticchie secchi o freschi (non in scatola)
  • Limoni e lime
  • Frutta (con moderazione tutta)
  • Avocado
  • Olive nere
  • Frutta secca
  • Caffè, tisane e té escluso quello nero e tutte le bevande pronte già zuccherate)
  • Dolcificanti naturali (come la stevia, ma non lo zucchero)
  • Aceto di mele
  • Pane azimo
  • Riso, pasta di riso, torte di riso e cereali di riso
  • Crakers, grissini, fette biscottate e piadine senza lievito
  • Cereali integrali, preferibilmente freschi
  • Pasta integrale

Dieta senza lieviti: menù settimanale

Per bilanciare nel modo più giusto gli alimenti, la scelta migliore è rivolgersi a un dietista o a un nutrizionista. Un menù settimanale tipo potrebbe essere il seguente.

Giorno 1

  • Colazione: caffè o tè verde, 3 gallette di farro, una mela
  • Pranzo: 150 g di petto di pollo alla griglia, insalata, pane azzimo (35g)
  • Merenda: mezza banana
  • Cena: 80 g di bresaola, bietole, cracker senza lievito

Giorno 2

  • Colazione: caffè o tè verde, crostata fatta in casa (senza lievito), una mela (o fragole)
  • Pranzo: 150 g di manzo alla griglia, spinaci al vapore, pane azzimo (35g)
  • Merenda: mezza banana
  • Cena: insalata di lattuga con due uova sode, cracker senza lievito

Giorno 3

  • Colazione: latte di riso o tè verde con fette biscottate o cereali al riso
  • Pranzo: risotto al pesto, trancio di salmone e insalata
  • Merenda: mezza banana
  • Cena: bistecca di manzo, verdure, 50 g pane azzimo

Giorno 4

  • Colazione: caffè d’orzo o tè verde, latte di riso o di soia, 40 g di fiocchi di cereali e 200 g di frutta secca
  • Spuntino: succo di ananas o pompelmo (senza zuccheri aggiunti) e frutta
  • Pranzo: prosciutto crudo (80 g) e patate lesse (300 g)
  • Cena: 70 g di riso bollito con sugo di pomodoro, 60 g di mozzarella, 200 g di zucchine al vapore

Giorno 5

  • Colazione: caffè d’orzo o tè verde, latte di riso o di soia, 40 g di fiocchi di cereali e 200 g di frutta secca
  • Spuntino: frutta secca
  • Pranzo: 70 g di pasta integrale al pomodoro, 1 uovo sodo e insalata
  • Cena: 200 g di tacchino alla griglia e 40 g di pane azzimo

Giorno 6

  • Colazione: latte di riso o tè verde con fette biscottate o cereali al riso
  • Spuntino: yogurt bianco greco
  • Pranzo: 70 g di riso bollito, 200 g di bietola al vapore e un uovo in camicia
  • Cena: orata con verdure bollite e gallette di riso

Giorno 7

  • Colazione: latte di avena con cereali integrali
  • Spuntino: spremuta di arancia
  • Pranzo: riso integrale con zafferano e pomodorini
  • Cena: minestre di verdure e di legumi

Leggi anche: Buoni propositi per il 2022: ecco come scriverli nel modo corretto e farli funzionare

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Correlati

Tatuaggi famiglia: 3 idee per celebrare questo legame

Tatuaggi, famiglia: cosa hanno in comune? Entrambi durano in eterno, un tatoo è per...

Le rose stabilizzate: una bellezza senza tempo

Le rose stabilizzate sono la soluzione per un regalo non solo bello nell'immediato ma allo stesso tempo duraturo in quanto conservano la loro bellezza nel tempo.

Sesso tantrico, cos’è e come funziona: le 4 tecniche per cominciare

Il sesso tantrico è una pratica che si allontana molto dalla concezione comune di...