sabato, Febbraio 27, 2021

Dal 15 ottobre in vigore il nuovo Dpcm, cosa dobbiamo aspettarci?

Il Nuovo Dpcm è al vaglio del Governo e delle Regioni. Se la situazione contagi dovesse degenerare, pronte eventuali restrizioni all'insegna di un moderno coprifuoco.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Dal 15 ottobre in vigore il Nuovo Dpcm del Premier Conte, alla luce del numero dei contagi che in Italia è sempre più preoccupante con più di 4400 nuovi casi, sebbene la situazione sia ancora sotto controllo, anche dal punto di vista dei ricoveri.

Nuovo Dpcm, cosa potrebbe peggiorare

Il Governo e le Regioni stanno discutendo sul da farsi per scongiurare la chiusura totale, come è accaduto in primavera ed evitare il ritorno alla fase pandemica acuta. Se necessario, però, sarà il caso di inasprire le restrizioni anche a livello territoriale. Intanto, è già obbligatorio l’uso delle mascherine all’aperto sempre, salvo poche eccezioni. Alcune misure drastiche sarebbero già pronte. Ecco cosa dovremmo aspettarci:

  • mini-lockdown territoriali
  • eventuali chiusure anticipate per bar, ristoranti e locali alle 22 o alle 23
  • meno eventi di massa
  • limitazioni al numero di invitati o presenti alle feste e alle cerimonie, che vanno riviste nella loro organizzazione
  • limitazioni al numero di clienti all’interno dei negozi, preferendo visite su appuntamento o su prenotazione
  • limitazioni al numero di partecipanti ad attività sportive nei luoghi chiusi, come le palestre
  • stop agli assembramenti davanti alle scuole, agli uffici e nei luoghi pubblici, compresi le fermate dei mezzi pubblici e i mezzi pubblici stessi (vanno riviste le disposizione per i trasporti)
  • divieti di accesso nelle strutture sanitarie per le visite ai malati

Leggi anche: Mascherine all’aperto e stato di emergenza fino a gennaio. Verso il nuovo Dpcm

Nuovo Dpcm, fermare i contagi in famiglia

nuovo dpcm ottobre
Il Premier Giuseppe Conte raccomanda di indossare le mascherine anche in famiglia.

Lo stesso Premier Conte ha raccomandato prudenza in ambito famigliare, luogo fertile per il propagarsi dei contagi da Covid. È importante indossare la mascherina anche in casa, quando non si è in presenza di congiunti e quando si ricevono visite di amici e parenti.

Leggi anche: La deputata Lisa Noja: “Se tengo io la mascherina potete farlo tutti”

Nuovo Dcpm, coprifuoco è il nuovo lockdown

La parola d’ordine per affrontare questa seconda ondata di contagi da Coronavirus sarà coprifuoco. Nei tempi passati, si trattava di ordini statale per tutti i civili e i militari consistente nell’obbligo di restare nelle proprie abitazioni durante le ore notturne, eventualmente anche spegnendo ogni tipo di luce. Oggi il coprifuoco è il nuovo lockdown, più soft di quello previsto in passato ma comunque restrittivo per evitare il più possibile la diffusione del virus Sars Cov2. Già, l’eventuale chiusura anticipata dei locali è di per sè un coprifuoco.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Ultime notizie