mercoledì, Ottobre 21, 2020

Cucinelli: “Doniamo i capi invenduti a chi ne ha bisogno. Il nostro progetto di umana sostenibilità”

Un gesto positivo che nasce da un dato negativo. Brunello Cucinelli dona ai bisognosi i capi invenduti durante il lockdown per un valore di 30 milioni di euro. Un modo per onorare chi li ha lavorati.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Trasformare un dato negativo in una opportunità per chi ha bisogno. È la politica aziendale e umana di Brunello Cucinelli con il progetto Brunello Cucinelli for Humanity. L’idea dell’imprenditore del cashmere umbro è quella di donare tutti i capi invenduti durante i mesi del lockdown, stiamo parlando di circa 30 milioni di euro di valore perso a causa della pandemia, a favore dei più bisognosi. In azienda lo definiscono un piano di solidarietà:

Da diversi filosofi occidentali e orientali abbiamo appreso che non esiste il male assoluto come non esiste il bene assoluto.

Leggi anche: Cucinelli: “Niente ferie ad agosto, recuperiamo il tempo perso”

Cucinelli e l’umana sostenibilità

Brunello Cucinelli e alcuni dei suoi collaboratori.

Non è nuovo a gesti di bontà, Brunello Cucinelli che spiega la genesi di questo progetto intenso a sostegno dell’umanità affermando che:

Mi sembra che in qualche maniera elevi la dignità dell’uomo e renda onore a tutti coloro che hanno lavorato nella realizzazione dei capi. Camminerà di pari passo con l’altro, partito ormai diversi anni fa, che consiste nel riparare, recuperare e riutilizzare tutti i nostri prodotti. Tutto ciò va a completare il più grande progetto di umana sostenibilità nel quale da sempre abbiamo creduto e che ci piace riepilogare in: clima ed emissioni, cura della terra e degli animali e cura della persona umana.

Leggi anche: Maradona con le ONG solidali: “La gente ha bisogno di mangiare, aiutiamoli”

Dove sono ora i capi invenduti

Anche il nuovo si può riutilizzare, secondo la filosofia dell’azienda di Solomeo. I capi invenduti e che sono destinati alla donazione, si trovano ancora nelle boutiques Cucinelli. Non si conoscono ancora i destinatari. Per la gestione della distribuzione, però, è stato costituito un consiglio speciale interno composto da 10 persone. Con una rete di partner, il gruppo di lavoro invierà i pacchi contenenti i prodotti ai più bisognosi.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Stanchezza da pandemia: perché siamo più tristi e tesi?

Di recente sentiamo spesso parlare di stanchezza da pandemia. Ma di cosa...

Da Federica Pellegrini a CR7, così il Covid-19 colpisce lo sport

Non solo il calcio, in queste settimane tutto lo sport italiano ha...

Tra coprifuoco e mini lockdown, la lenta chiusura dell’Italia. Ecco dove

L'ultimo Dpcm mira ad evitare un nuovo lockdown, ma non consente nemmeno...

Nuove graduatorie e concorso per la scuola

Sono ormai pubblicate in tutta Italia le graduatorie...

Lago d’Aral, la rinascita di un tesoro quasi scomparso

Un tempo era uno degli specchi d’acqua tra i più grandi al mondo, oggi è considerato uno dei più gravi disastri ambientali del Pianeta. Dagli anni 90 si lavora per la rinascita del lago d'Aral.