lunedì, Settembre 28, 2020

Istat, crollo delle nascite: il peggior dato dall’Unità d’Italia

L'Istat presenta i dati emersi dal Bilancio demografico nazionale 2019. L'Italia è un paese senza futuro, con un calo storico di nascite, mai visto nel nostro Paese dai tempi dell’Unità d’Italia.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

È preoccupante il quadro della società italiana che emerge dall’ultimo Bilancio demografico nazionale 2019 dell’Istat: si registra un calo storico di nascite, mai visto nel nostro Paese dai tempi dell’Unità d’Italia. A fronte del drastico calo delle nascite, un lieve aumento dei decessi e più cancellazioni anagrafiche per l’estero.

L’Italia senza futuro

Secondo quanto riportato dal documento, al 31 dicembre 2019 la popolazione nazionale residente è inferiore di quasi 189 mila unità (188.721) rispetto all’inizio dell’anno. Un declino iniziato già nel 2015 e che ha portato a una diminuzione di quasi 551 mila residenti in cinque anni. L’Italia sembra essere senza futuro.

Le migrazioni non aiutano

Non aiutano nemmeno le migrazioni ad alzare la media. Da una parte, gli italiani che lasciano il Paese per costruire il proprio futuro altrove, un’emigrazione che vede il +8,1%, dall’altra il numero di cittadini stranieri che arrivano nel nostro Paese è in calo dell’8,6%.

Leggi anche: ISTAT, produzione industriale +42,1%: Stiamo uscendo dalla crisi?

Quanti siamo in Italia?

L’Istat ci ricorda che al 31 dicembre 2019 la popolazione residente in Italia ammonta a 60.244.639 unità. Questo significa che siamo quasi 189 mila in meno rispetto all’inizio dell’anno. Il documento prosegue indicando che:

Rispetto alla stessa data del 2014 diminuisce di 551 mila unità, confermando la persistenza del declino demografico che ha caratterizzato gli ultimi cinque anni.

Leggi anche: In Italia, il Covid è più letale dell’influenza. Ecco perché

Perché le nascite calano?

Secondo l’Istat, il calo della popolazione residente è dovuto ai cittadini italiani, che al 31 dicembre risultano 236 mila in meno dall’inizio dell’anno e addirittura circa 844 mila in meno rispetto a cinque anni fa. Secondo l’indagine Istat:

Una perdita consistente, di dimensioni pari, ad esempio, a quella di province come Genova o Venezia.Gli italiani non fanno figli, o almeno non quanti vorrebbero.

Leggi anche: Perché non facciamo più figli

Gli italiani non fanno figli

Presidente dell’Istat Gian Carlo Blangiardo.

Non si fanno figli, secondo il Presidente dell’Istat Gian Carlo Blangiardo, intervenuto a Uno Mattina Estate. Molte coppie si fermano a uno o al massimo due figli. Chi rimanda l’idea di allargare famiglia lo fa per motivi economici, i figli costano, per motivi assistenziali, come conciliare lavoro e famiglia. L’onda lunga della pandemia da coronavirus ha gettato la società nell’incertezza sul futuro, scoraggiando qualsiasi progetto genitoriale.

Leggi anche: Indagine Bankitalia: drastico calo del reddito per le famiglie italiane

Iscrizioni all’anagrafe

Al 31 dicembre dello scorso anno, l’Istat segnala che la popolazione residente di cittadinanza straniera è aumentata di oltre 292 mila unità attenuando in tal modo la flessione del dato complessivo di popolazione residente. Il ritmo di incremento della popolazione straniera si va tuttavia affievolendo. Al 31 dicembre 2019 sono 5.306.548 i cittadini stranieri iscritti in anagrafe, l’8,8% del totale della popolazione residente, con un aumento, rispetto all’inizio dell’anno, di sole 47 mila unità (+0,9%).

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Libellula significato, simbologia e leggende

Libellula significato e spiritualità. Un insetto dai mille colori che affascina con il suo volo leggero incarnando diversi significati a seconda delle culture

Ultimi

Maltempo in Italia, ecco cosa sta succedendo nella Penisola

Crollano le temperature con minime fino a 10°C. Piogge, nubifragi e temporali interesseranno tutta la Penisola.

Omicidio Aldrovandi 15 anni dopo: La mamma: “Non lo dimenticate”

Il 25 settembre 2005 alle ore 6:04 del mattino moriva a Ferrara Federico Aldrovandi, giovane di 18 anni pestato a morte da quattro agenti di Polizia. Condannati per eccesso colposo in omicidio colposo, i quattro hanno scontato una pensa di 6 mesi.

Come sta Alex Zanardi? Il San Raffaele: “Progressi significativi ma quadro generale complesso”

Alex Zanardi presenta progressivi miglioramenti ma il quadro generale resta complesso e...

Vestirsi nero, cosa significa e perché piace così tanto

“Quando troverò un colore più scuro del nero, lo indosserò. Ma...