domenica, Marzo 7, 2021

Covid, la variante inglese del virus è in Italia

Cecilia Capanna
Cecilia Capanna
Direttrice di Othernews, appassionata di temi globali e madre di tre figli del cui futuro sente un grande senso di responsabilità.

Era prevedibile che la variante inglese del virus sarebbe arrivata in Italia e stamattina il Ministro Speranza ha annunciato che è stato accertato il primo caso a Roma.

Si tratta di un uomo che è tornato da Londra da pochi giorni e che è stato immediatamente portato all’ospedale Celio dove il Dipartimento scientifico del policlinico militare, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, ha isolato i genomi mutati nel codice genetico di questo nuovo ceppo di Covid, al fine di studiarlo e capire se le nuove caratteristiche rendano meno efficaci le terapie e i tamponi.

Le notizie certe sono che la variante inglese del virus ha un potere di diffusione del 70% in più e che il codice genetico presenta 23 tratti mutati. Non sembra tuttavia essere più violento e sembra rispondere ancora al vaccino.

Inghilterra in isolamento

Londra, strade affollate prima della chiusura per la nuova variante del virus

Nonostante il primo ministro UK Boris Johnson abbia ordinato un lockdown a partire dallo scorso sabato e abbia raccomandato agli inglesi di non spostarsi, in migliaia hanno affollato le stazioni e le strade in uscita da Londra. Ma non è tutto: Oxford Street, zona della movida londinese, è stata invasa da una moltitudine di persone che hanno voluto divertirsi prima della chiusura totale. È chiaro dunque che questo atteggiamento, definito dalle autorità inglesi “irresponsabile“, sommato agli scambi commerciali e ai viaggi di lavoro in UK, rappresenta un rischio molto alto per tutti i paesi europei.

Italia, ​​​​​​​Irlanda, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Francia, Canada e Arabia Saudita hanno tutti chiuso ai voli provenienti dalla Gran Bretagna. Questa mattina è stato convocato un summit d’emergenza tra i paesi membri dell’Unione europea per coordinare le forze nella gestione di questa nuova calamità. Parallelamente, Johnson ha indetto una riunione straordinaria in risposta all’emergenza per discutere di viaggi internazionali, in particolare del flusso di merci in entrata e in uscita dalla Gran Bretagna.

Leggi anche Il Covid è mutato in UK ed è esodo – Allerta in Italia

L’Italia prova a bloccare la variante inglese del virus

Il caso romano di covid mutato purtroppo potrebbe non essere l’unico. Il Ministro Speranza ha bloccato tutti i voli provenienti dall’UK e ha disposto che tutti coloro che si sono recati o hanno transitato in Inghilterra nei 14 giorni precedenti al 20 dicembre hanno l’obbligo di farsi il tampone e di auto-isolarsi. Chi volesse tornare da un altro paese ma ha transitato in Gran Bretagna nella stessa finestra di tempo, non può farlo fino al 6 gennaio. Il consulente del ministro della Salute, Walter Ricciardi, accusa Londra sul Messaggero di “aver taciuto per tre mesi” l’esistenza della variante inglese del virus e dichiara che “ora serve il lockdown totale”. 

Leggi anche “Il mio viaggio in Vietnam mi fa vergognare di come affrontiamo il Covid in Italia”

Cecilia Capanna
Cecilia Capanna
Direttrice di Othernews, appassionata di temi globali e madre di tre figli del cui futuro sente un grande senso di responsabilità.

Ultime notizie