mercoledì, Luglio 15, 2020

Coronavirus: “Dicevamo che sarebbe stato poco più di un’influenza, oggi siamo attoniti”

2

Coronavirus, sono giorni di guerra, in cui siamo travolti dall’onda dell’epidemia senza avere nemmeno il tempo di capire cosa stia realmente succedendo. Sono passati appena 30 giorni dalla notizia di Mattia che nell’ospedale di Codogno presentava per la prima volta in Italia il problema del Covidi- 19. Era il 21 febbraio e in quei giorni si minimizzava, si parlava dell’aspetto tipicamente influenzuale del virus, si diveva che non bisognava confonderlo con una pandemia e che bisognava avere però l’accortezza di lavarsi le mani. Nessuno si sarebbe aspettato una segregazione in casa. Leggi anche: Decreto Coronavirus, già 43 mila denunce per violazione

Covid-19, la preoccupazione di medici e scienziati davanti ai numeri

Oggi Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano, in prima l’idea contro il coronavirus, ha dichiarato all’Adnkronos salute:

Ormai siamo abituati a non avere più distinzione tra sabato, domenica e il resto della settimana spesso neanche tra il giorno e la notte. Stiamo vivendo in un mondo che non conoscevamo. Sto facendo la coda fuori dal supermercato perché in casa non c’è più niente. Un mondo stranissimo, circondati da persone che ci chiedono cosa ne pensiamo, cosa accadrà, la data in cui finirà, come se noi fossimo i depositari della verità di questo virus. Noi in realtà siamo preoccupati come tutti gli altri. Quello che prima non ci preoccupava e che io e altri virologi – come del resto l’Organizzazione mondiale della sanità – dicevamo sarebbe stato poco più grave di un’influenza. Adesso invece davanti ai numeri della Lombardia, siamo abbastanza attoniti e vogliamo capire di più.

Leggi anche: Coronavirus e disabilità: 3 milioni di italiani non possono fare la spesa autonomamente

Correlati

Saniniu Laizer, milionario all’improvviso. “Costruirò una scuola per il mio villaggio”

Saniniu ha trovato due pietre preziose che, ad oggi, sono i più grandi frammenti di tanzanite mai rinvenuti su territorio africano. Il Governo, in cambio delle due pietre ha pagato al minatore il corrispettivo di 2,9 milioni di euro.

La storia di Masih che tolse il velo: “La prossima rivoluzione sarà femminista”

Di origine iraniana, Masih Alinejad è diventata attivista quasi per caso. Cinque anni fa rivendicava la libertà di mostrare i capelli e il suo coraggio ha ispirato la lotta delle donne iraniane. Il regime ora la ricatta: “Da cittadina statunitense citerò in giudizio la Repubblica islamica”

Popolari

Lucarelli, Ordine Giornalisti la deferisce: ecco la replica

Leon Pappalardo, il figlio minorenne di Selvaggia Lucarelli contesta pubblicamente Matteo Salvini...

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Daniela Zanardi: “Fate di tutto per salvare Alex, purché ci sia speranza”

Il nuovo bollettino medico parla di rischio di eventi avversi che potrebbero aggravare ulteriormente le condizioni del campione. La moglie è con lui ma eviterebbe l'accanimento terapeutico.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Ultimi

Lourdes, deficit da 8 milioni di euro. Un pellegrinaggio web per salvare il Santuario

Il Santuario di Nostra Signora di Lourdes è in crisi. Uno dei...

Egitto, altri 45 giorni di detenzione per Patrick Zaky

Lo studente iscritto all’Università di Bologna, arrestato lo scorso 7 febbraio all’aeroporto del Cairo con l’accusa propaganda sovversiva dannosa per il regime di Al Sisi, ha ricevuto un rinnovo di ulteriori 45 giorni di detenzione.

Come rendere piacevole lo smart working? Lavorando dalle Barbados

Lavorare in smart working è stata una necessità per molti lavoratori, durante...

Azzolina: “I bambini misureranno febbre a casa”

Così la Ministra dell’Istruzione Azzolina, che parla di maggiore responsabilità delle famiglie e misurazione della temperatura a casa.

Emergenza Covid, lettera a Conte: “Introdurre il divieto d’allevamento degli animali da pelliccia”

Una lettera da parte della PETA (People for the Ethical Treatment of Animals), importante organizzazione no-profit a sostegno dei diritti animali, contro gli allevamenti di animali da pelliccia in Italia. La motivazione i focolai di coronavirus legati a questa attività.