domenica, 28 Febbraio 2021

Come togliere la muffa dai muri, tutti i rimedi naturali e non

Come togliere la muffa dai muri? Ecco tutto quello che c'è da sapere e tutti i rimedi possibili per eliminare per sempre macchie sulle pareti e cattivi odori.

Cecilia Capanna
Cecilia Capanna
Direttrice di Othernews, appassionata di temi globali e madre di tre figli del cui futuro sente un grande senso di responsabilità.

Come togliere la muffa dai muri? Non c’è nulla di più fastidioso di trovarsi in casa odiose macchie di muffa sui muri.

Sono brutte da vedere, provocano cattivi odori, l’intonaco si rovina progressivamente e soprattutto rendono l’ambiente insalubre. Niente paura: ecco tutto quello che c’è da sapere per eliminare muffa dai muri definitivamente, partendo da come togliere la muffa con rimedi fai da te e naturali o ricorrrendo all’aiuto di prodotti professionali.

Cosa è esattamente la muffa

Le muffe sono funghi, organismi pluricellulari che si riproducono in presenza di umidità attecchendo su superfici di vario tipo. Inizialmente si manifestano con macchioline nere formate da miceli spugnosi che con il tempo si intensificano e si estendono per via della proliferazione delle spore.

Le spore delle muffe si trovano in grandissime quantità nell’aria e quando trovano le condizioni adatte attecchiscono su superfici all’esterno o all’interno delle nostre case, generando le infiorescenze che macchiano i nostri muri. 

Perchè si forma la muffa sui muri

Trattandosi come abbiamo detto di un fungo, la muffa ama l’umidità. È infatti in ambienti umidi che trova le condizioni perfette per proliferare.

Le spore che sono nell’aria si insinuano nei pori dell’intonaco dei nostri muri e li attaccano come una malattia. Progressivamente le infiorescenze aumentano e degradano vernice e intonaco fino a farli sfogliare e sgretolare come farina.  

L’umidità all’interno delle nostre case può dipendere da diversi fattori, come la presenza di condensa per via di forti differenze di temperatura tra esterno ed interno quando si tengono i riscaldamenti troppo alti. Per questo è importante che la casa abbia un buon isolamento termico. Altro fattore è la scarsa ventilazione di un ambiente, magari tenuto chiuso a lungo. 

Cause più frequenti di umidità

Non è un caso che l’ambiente dove più spesso si formano le macchie di muffa sui muri sia il bagno in corrispondenza della vasca o della doccia per via dell’umidità dovuta alla condensa del vapore.

La muffa prolifera soprattutto negli angoli del soffitto proprio dove è più difficile che l’aria circoli e quindi si accumula più umidità. Ma ancora di più, la muffa è di casa nei seminterrati per via dell’umidità che per osmosi attraversa i muri e il pavimento a contatto con la terra e per questo detta “di risalita”. 

La causa più ovvia di umidità è la presenza di acqua per la perdita di un tubo nel muro o rottura dell’isolamento del tetto. In questi casi la presenza della muffa accompagnata dal rigondiamento dell’intonaco fa da campanello di allarme e con la riparazione del guasto e il ripristino della muratura il problema cessa definitivamente.

La muffa sui muri è un pericolo per la salute

La muffa è pericolosa per la salute, rende infatti l’ambiente che infesta insalubre soprattutto per bambini, anziani e persone con patologie pregresse. Di recente, sia a livello internazionale che nazionale da parte del nostro Ministero della Sanità, è stata riconosciuta la Sindrome da Edificio Malato, anche detta SBS (Sick Building Syndrome).

Questa patologia è dovuta proprio alla presenza di muffa nell’ambiente in cui si vive e provoca stanchezza cronica, irritazioni, mal di testa, predisposizione alle infezioni, allergie e problemi respiratori. A maggior ragione per questo motivo si rende estremamente necessario eliminare muffa muri.

Come eliminare la muffa dai muri

Se interpelliamo qualsiasi esperto che suggerisca come togliere la muffa dalle pareti risponderà che, come per le malattie, il metodo più efficace è la prevenzione.

Isolare bene la casa termicamente, creare intercapedini ventilate negli ambienti a diretto contatto con il terreno e prevedere sistemi di areazione sono tutte misure preventive che evitano alle spore nell’aria di attecchire sui muri delle nostre case. Altra misura che rende più difficile la formazione della muffa è trattare le pareti con prodotti professionali ad hoc prima di imbiancare.

Se è troppo tardi e ormai il danno è fatto, come togliere la muffa dai muri? La prima cosa da fare è individuare la causa delle macchie di muffa sulle pareti e poi procedere a togliere la muffa dai muri con rimedi naturali o meno, che in misure diverse impediscono che si riformi.

Rimedi contro la muffa sui muri 

come togliere la muffa dai muri

Come togliere la muffa dai muri senza chiamare una ditta? Bisogna premettere che i rimedi fai-da-te risolvono il problema solo temporaneamente.

Si tratta di utilizzare sostanze più o meno naturali per togliere la muffa dai muri con l’uso di un pennello, uno straccio imbevuto o addirittura di uno spazzolino nel caso le macchie siamo persistenti. In quel caso bisogna fare attenzione a non rovinare la vernice e l’intonaco.

Se le pareti sono bianche il rimedio più efficace fai-da-te è acqua e candeggina o candeggina pura, magari lasciata sulle macchie di muffa per qualche minuto prima di strofinarla via. Nel caso le pareti siano colorate e ci sia più rischio quindi di rovinare la tinteggiatura, si può usare ammoniaca o una soluzione di acqua ossigenata e bicarbonato. Ma ci sono anche rimedi naturali e per togliere muffa dai muri aceto, olio di Tea Tree o estratto di agrumi funzionano benissimo.

Dopo aver tolto la muffa con questi metodi si può anche re-imbiancare ma se la causa della formazione della muffa non verrà eliminata la macchia si riformerà.

Come togliere la muffa dai muri per sempre

Come togliere la muffa dal muro e non vederla mai più? Come abbiamo già detto, prima di tutto occorre eliminare la causa per togliere la muffa dai muri definitivamente.

È necessario anche eliminare l’umidità in eccesso aiutandoci con l’uso di deumidificatori o arieggiando spesso l’ambiente interessato. Nel caso questo non sia possibile o non sia sufficiente, bisogna ricorrere a prodotti specifici come spray antimuffa professionali che aiutino a risolvere una volta per tutte il problema.

Ecco come togliere la muffa dai muri con questi prodotti: occorre spruzzarli sulle macchie e successivamente strofinare con spugne o spazzole. Ce ne sono di diversi tipi e di diversi prezzi, i più efficaci sono

Se la macchia di muffa sul muro è importante ed è accompagnata da un rigonfiamento o da spaccature nell’intonaco, bisognerà ripristinare anche quello e re-imbiancare con l’aiuto di prodotti speciali che impediranno alle infiorescenze di riformarsi. Anche qui la scelta è piuttosto vasta ma i migliori sono:

Leggi anche

• Bioedilizia e costruzioni sostenibili, quando anche l’abitare diventa green

Cecilia Capanna
Cecilia Capanna
Direttrice di Othernews, appassionata di temi globali e madre di tre figli del cui futuro sente un grande senso di responsabilità.

Correlati

Riduci fino al 92% la bolletta della luce con i pannelli fotovoltaici

Non ci sono dubbi, il futuro sarà alimentato da pannelli fotovoltaici: la svolta green...

Il latte vegetale è bene di lusso, quello vaccino no: ecco come la politica ostacola le scelte sostenibili

Molte politiche nazionali così come quelle europee, che si prodigano tanto per l'ambiente, impediscono scelte ecologiche e gravano l'impatto ambientale.

Superbonus, cos’è e come funziona la cessione crediti 110

Tra le grandi agevolazioni del Superbonus 110%, introdotto dal Decreto Rilancio (D.L. 34/2020, convertito...