sabato, Luglio 24, 2021

Come può il risparmio tornare prioritario nelle scelte degli italiani

Scegliere per i propri acquisti, anche on line, delle alternative che vadano a vantaggio del risparmio può farci riscoprire una sana peculiarità dell'italianità.

Il risparmio è una caratteristica prettamente italiana. I nostri nonni avevano tale cultura che ha permesso loro di costruire solide basi non solo per se stessi ma anche a vantaggio di figli e nipoti.

La società odierna invece, imitatrice dello stile consumistico di derivazione statunitense, sta perdendo questa caratteristica. Ma non è difficile tornare alle nostre origini e imparare l’arte del risparmio non di certo a svantaggio delle nostre necessità.

Poi c’è anche quella categoria che prima di acquistare pondera bene, realizzando uno screening sulle possibili alternative, quelle maggiormente convenienti sia dal punto di vista qualitativo che soprattutto economico.

La crescita dell’e-commerce

risparmio_e commerce

Con la crisi economica subentrata con l’arrivo della pandemia da Covid-19, e la conseguenza perdita di numerosi posti di lavoro, chi non è stato duramente colpito dagli effetti negativi della crisi ma solo marginalmente è alla ricerca di soluzioni che possano aiutarlo a risparmiare nell’acquisto di beni di prima necessità, e non solo.

In crescita quest’ultimo anno anche il settore dell’e-commerce che permette all’utente di acquistare comodamente da casa. La commercializzazione di beni e servizi avviene da casa tra fornitore o produttore e consumatore, tramite internet.

Diverse tipologie di e-commerce

  • Business to Business (B2B): è possibile scambiare prodotti o servizi tra due imprese. Solitamente un’azienda ha delle esigenze, come il trasporto o i servizi informatici, che solo un’altra impresa può soddisfare.
  • Business to Consumer (B2C): in questo caso la commercializzazione avviene direttamente con il cliente. Il web facilita la compravendita non essendoci vincoli spazio-temporali.

Possono esserci però dei casi in cui al singolo individuo per risparmiare non conviene rivolgersi direttamente al produttore o fornitore ma interagire con un’azienda che opera nel settore degli acquisti, solitamente on line tramite una piattaforma e che permette agli iscritti di accedere a delle offerte e buoni sconto giornalieri.

L’esempio di Groupon

Groupon è un sito web all’interno del quale gli utenti registrati possono consultare le diverse offerte giornaliere.

Creato nel 2008, ebbe come primo mercato Chicago, seguito da Boston, New York e Toronto. L’ideatore è stato Andrew Mason, nato a Pittsburgh nel 1981, quando nel 2006 era iscritto alla facoltà di Scienze Politiche e si occupava di start-up in rete.

Il suo ex datore di lavoro Eric Lefkofsky gli offrì 1 milione di dollari da investire. Si optò per il social commerce, che in quel periodo sembrava più redditizio. E così è stato. Dopo un anno dall’apertura Groupon raggiungeva già un milione di iscritti.

CodiceRisparmio, l’alternativa italiana al risparmio

risparmio_acquisti on line

Tra le varie possibilità italiane che ci sono sul mercato CodiceRisparmio.it offre buoni sconto online e promozioni messe a disposizione dai negozi iscritti sul sito. Vi partecipano anche Groupon o Amazon, che di per se lavorano già come intermediari per conto di terzi produttori.

CodiceRisparmio è uno dei principali siti italiani dove è possibile trovare codici sconto e offerte per risparmiare sugli acquisti on line. Al suo interno vi sono una vasta gamma di materiali, con 900 negozi partner attivi e oltre 4000 tra codici sconto e offerte.

Il sito è aggiornato quotidianamente ed è ricco di funzionalità tra le quali:

  • Un’area riservata per gli utenti che possono selezionare i negozi di loro interesse e ricevere notifiche in caso vengano pubblicati nuovi codici sconto;
  • Un’apposita estensione Chrome che permette agli utenti di ricevere notifiche sulle nuove offerte navigando sui siti dei loro negozi preferiti;
  • Sezione speciali eventi in ricorrenze e occasioni particolari come Natale, Black Friday o l’Amazon Prime Day che si terrà il 21 e 22 giugno;
  • Blog che tratta argomenti di vario interesse.

Leggi anche: Il mercato del libro vince la pandemia, è boom delle vendite online

Ultime notizie