sabato, 24 Luglio 2021

Vivi in città e non puoi permetterti un giardino? Le piante da interno sono la soluzione che fa per te

Se ami la natura e hai il pollice verde ma purtroppo vivi in un appartamento puoi sempre optare per le piante da interno.

Chi vive in città e ama la natura non deve disperare. Esistono diverse soluzioni alternative. Ci sono ad esempio molte categorie di piante che crescono bene in un appartamento.

La maggior parte delle piante da interno hanno un’origine tropicale e provengono dalle foreste pluviali dell’Asia o del Sud America. Prediligono molta luce ma non diretta e non sopportano le temperature rigide dell’inverno. Inoltre è indispensabile che le piante vengano curate seguendo alcune semplici regole che tengano conto dell’innaffiatura, potatura, concimazione e rinvaso.

Piante da interno: quale acquistare e dove collocarle?

piante da interno_dove collocarle

Tra le piante più comunemente usate negli appartamenti come complementi d’arredo ci sono lo Spatifillo, il Filodendro, la Dieffenbachia, il Pothos. Una pianta meno nota ma molto elegante è la Pachira mentre la Guzmania e l’Anthurium sono piante dai colori accesi e vivaci che ravvivano la stanza.

Va data un’attenzione particolare al luogo in cui si decide di posizionarle. É importante come dicevamo che ricevano molta luce, anche se bisogna far attenzione che non avvenga in modo diretto. In questo senso potrebbe andar bene collocarla vicino ad una finestra ma dietro una tenda. Allo stesso tempo bisogna far attenzione che non ricevano troppa poca luce.

Piante da interno, una suddivisione per tipologie

Per mettere un po’ d’ordine tra la vastità di piante da interno che si possono acquistare possiamo fare una suddivisione, prendendo spunto da quella realizzata dal sito di Lezio, azienda attiva nel settore dal 1929, dove è possibile acquistare tante tipologie di piante provenienti non solo dal territorio nazionale.

Piante verdi

piante da interno_verdi

Tra le piane verdi da interno abbiamo un’ampia scelta. Molto comune è la Kentia, una sorta di piccolo salice piangente da appartamento. La forma delle foglie ricordano le palme. Il Ficus lyrata è una pianta proveniente dall’Africa occidentale che conferisce alla casa un tocco esotico ed è moldo di moda in questi ultimi anni.

La Yucca è una pianta erbacea facente parte della famiglia delle Agavaceae. Originaria del Messico, California e Caraibi, non ha bisogno di cure specifiche. Il Filodendro è caratterizzato da un portamento rampicante. Il suo nome deriva dal greco filos dendros che significa “piante che amano gli alberi”.

Piante fiorite

piante da interno_fiorite

Tra le piante fiorite da interno ci sono dei bellissimi esemplari. Dalla più comune Anthurium, con un’infiorescenza al centro del fiore simile ad una spiga, ad altre varietà come la Vriesea o l’Aechmea.

La Vriesea è una pianta originaria del Venezuela. Le foglie hanno le striature verdi e gialle mentre l’infiorescenza ha una forma cilindrica dal colore tendente al giallo e al rosso.

L’Aechmea ha delle foglie rigide a spirale ed appuntite. Al centro della rosetta di foglie ogni 2-3 anni si sviluppa una particolare infiorescenza di brattee legnose di colore rosa dove sbocciano piccoli fiori bianchi o lilla.

Orchidee, piante grasse e bonsai

piante da interno_bonsai

Tra le altre piante da interno ci sono le orchidee, le piante grasse e i bonsai.

Le orchidee sono molti affascinanti e raffinate a motivo delle loro meravigliose infiorescenze. Inizialmente erano piante privilegiate per alcune élite ma oggi sono diventate molto popolari e soprattutto meno costose.

Le piante grasse o succulente hanno una caratteristica importante che è quella di necessitare di pochissime cure. Hanno la capacità di immagazzinare grandi quantità di acqua e quindi possono vivere senza acqua apparentemente per molto tempo.

I bonsai, questi piccoli alberelli in miniatura, provengono dall’Asia. Tra i bonsai da interno troviamo il Ficus Ginseng, l’Olmo, la Carmona, il Chinotto, il Pepe, il Limone Caramondino, il Citrus e la Quercia Sughera.

Queste piante preferiscono non essere esposte direttamente ai raggi del sole e prediligono un clima secco.

Leggi anche: L’azalea è una pianta decorativa ricca di fascino, uno spettacolo per la vista

Correlati

Superbonus e fotovoltaico: tutte le ultime le novità

Dato l’enorme successo ottenuto dal sistema di agevolazioni fiscali in materia di ristrutturazioni, i...

L’avvincente storia del fotovoltaico

Ormai l’energia solare è identificata come quella che caratterizzerà il futuro di tutta l’umanità:...

Ottimizzatore fotovoltaico, come ottenere il 25% di resa in più dal proprio impianto solare

L’ottimizzatore fotovoltaico è un dispositivo elettrico che si connette all’inverter dell’impianto per aumentare l’efficienza...