venerdì, Maggio 7, 2021

Insegnante, scrittrice e attivista, chi è Jill Tracy Jacobs, la nuova First Lady

Al fianco di Joe Biden anche durante l'amministrazione Obama, ma tutt'ora poco nota. Qualche curiosità sulla nuova First Lady.

Asia Solfanelli
Asia Solfanelli
Intraprendente e instancabile penna, poliglotta, appassionata lettrice e avida viaggiatrice. Sviscerata amante del cinema. E ultimo, ma non per importanza, eterna studiosa, perché non si finisce mai d’imparare.

Jill Tracy Jacobs, capelli dorati, occhi color del mare e sorriso smagliante, una bellezza genuina al fianco di Joe Biden.

La nuova First Lady si presenta in celeste con un Alexandra O’Neill alla cerimonia 46esima cerimonia di insediamento del nuovo Presidente. A connotarla però non sono soltanto le angeliche sembianze, Jill Tracy è insegnante, scrittrice, filantropa e attivita statunitense.

Malgrado non sia la prima volta che la donna faccia la sua apparizione sulla Pennsylvania Avenue, accompagnando il marito anche come ex vice-presidente di Barack Obama, poco si sa su di lei.

Chi è Jill Tracy Jacobs nuova First Lady

Inauguration Day: First Lady in Alexandra O’Neil, Kamala in Christopher Rogers.
Inauguration Day: First Lady in Alexandra O’Neil, Kamala in Christopher Rogers.

Classe 1951, nata a Hammonton, New Jersey, trascorre la sua infanzia a Willow Grove, in Pennsylvania.

Figlia di una umile casalinga e di un cassiere bancario, divenuto in seguito capo di un’attività di risparmi e prestiti nel quartiere di Chestnut Hill, Jill Tracy Jacobs eredita il cognome da quello italiano Giacoppa, anglicizzato negli States dopo che suo nonno, come tanti suoi conterranei e connazionali negli anni ’40 e ’50, emigra dall’Italia verso il nuovo continente.

Gaetano Giacoppo era in realtà siciliano, originario di Gesso, una frazione del comune di Messina.

Inizialmente sposata con un giocatore di football americano, incontra l’attuale marito grazie al cupido Frank Biden, che organizza un appuntamento al buio.

Scocca la freccia e tra Joe Biden e Jill Tracy Jacobs è amore a prima vista. Il matrimonio però arriva solo più tardi, le voci dicono che la Jill Tracy abbia rifiutato ben cinque proposte prima di convincersi ad accettare.

Jill Tracy Jacobs diventa Jill Tracy Biden

Jill Tracy Jacobs diventa Jill Tracy Biden nel 1977, quando accetta la quinta proposta di matrimonio di Joe Biden.
Jill Tracy Jacobs diventa Jill Tracy Biden nel 1977, quando accetta la quinta proposta di matrimonio Joe Biden.

Si racconta che Jill Tracy abbia più volte detto No alla fatidica proposta per timore nel prendere il posto della madre dei figli del Presidente, inizialmente sposato con un’altra donna, morta con la prima figlia a causa di un incidente stradale nel 1972.

Il tanto voluto Sì arriverà solo nel 1977, quando la giovane non riesce più a non cedere alle lusinghe del suo Romeo. Dall’unione nasce cinque anni dopo Ashley, la loro prima figlia.

Leggi anche: L’insediamento di Biden rassicura un’America a pezzi

Jill Tracy Jacobs, gli studi e la carriera

Non solo moglie e madre, Jill Tracy Jacobs, come raccontato divenuta poi Jill Tracy Biden, ottiene un dottorato all’università del Delaware e insegna inglese fin dagli anni Settanta, per ben tredici anni nelle scuole superiori e tenendo corsi ad adolescenti con disabilità emotive in un ospedale psichiatrico.

Alla dedizione per l’insegnamento coniuga la passione per la moda intraprendendo una breve carriera da modella. Divenuta Second Lady durante il Governo Obama, non rinuncia al suo lavoro diventando la prima donna a ricoprire quel ruolo e ad avere anche un lavoro retribuito.

Leggi anche: Chi è Kamala Harris, la prima donna vice-presidente degli USA

Jill Tracy Jacobs e l’impegno sociale

Attivista e impegnata nel sociale, fonda e diviene presidente della Biden Breast Health Initiative, una onlus nata con lo scopo di sensibilizzare sulla prevenzione delle malattie al seno e che diffonde programmi educativi in maniera del tutto gratuita.

Non solo, dalla passione per il suo lavoro nasce anche il programma Book Buddies, di cui è co-fondatrice e che è finalizzato alla distribuzione di libri ai bambini bisognosi. A queste si aggiungono e vedono la First Lady attiva anche la Biden Foundation, l’associazione Delaware Boots on the Ground e Joining Forces, in cui collabora strettamente con Michelle Obama.

Joe Biden non può che avere parole di stima e supporto per la moglie:

Per tutti voi là fuori, pensate al vostro insegnante preferito che vi ha dato la fiducia necessaria per credere in voi stessi.

Questo è il tipo di First Lady che Jill Biden sarà.

Asia Solfanelli
Asia Solfanelli
Intraprendente e instancabile penna, poliglotta, appassionata lettrice e avida viaggiatrice. Sviscerata amante del cinema. E ultimo, ma non per importanza, eterna studiosa, perché non si finisce mai d’imparare.

Ultime notizie