Home»Digital Life»“Che nessun talento sia lasciato indietro!” – Alessia D’Epiro, la coach delle imprenditrici

“Che nessun talento sia lasciato indietro!” – Alessia D’Epiro, la coach delle imprenditrici

Una donna che ha reinventato la propria carriera per dedicarsi all’empowerment e alla leadership femminile.

0
Condivisioni
Pinterest Google+

Il gender gap nell’occupazione è da sempre una questione molto dibattuta e ogni anno, soprattutto in occasione della Festa della donna, si cerca di fare il punto della situazione in fatto di numeri e si riflette sulle possibili soluzioni per colmare il forte divario esistente fra uomini e donne. Nonostante l’Italia si posizioni ancora fra i Paesi con ampia disparità in fatto di opportunità lavorative e partecipazione economica fra i sessi, è sempre più diffusa la volontà, l’orgoglio e la rivendicazione dei diritti da parte delle donne in merito alla propria condizione. Ormai da tempo si sono abbandonati gli stereotipi che appesantivano la figura della donna, lasciando spazio a un’immagine di donna acrobata che si destreggia fra famiglia, carriera e tempo libero. Se valorizzare se stesse, crescendo professionalmente e raggiungendo contemporaneamente un equilibrio personale è l’obiettivo di tante oggi, una voce che può aiutare sicuramente a seguire un percorso verso la meta è quella di Alessia D’Epiro. Business coach professionista, la cui missione è aiutare le donne a comprendere le proprie potenzialità, a sviluppare la leadership e l’imprenditorialità, con lo scopo di sentirsi realizzate a 360 gradi.

Leggi anche: L’imprenditoria è donna: 5 startup italiane di successo ce lo dimostrano

Womanboss Academy©, la scuola che insegna alle donne a scoprire il proprio valore

“Mi rivolgo alle donne, le invito ad autodeterminarsi, ad a essere vere ‘boss’, portando l’empatia, la comprensione e l’inclusività femminile nella fermezza dell’approccio maschile al comando. Devono prima di tutto imparare ad essere capo di sé stesse. Se non sai condurti, sarai sempre in balìa di altri.”

D’Epiro spiega così la sua Womanboss Academy©, la prima scuola di formazione imprenditoriale per start up al femminile e la sintesi delle sue grandi passioni verso la crescita personale e la mindfulness, intrecciate con il suo personale background in fatto di business development, sociologia e gender gap. Sicuramente la colonna portante dell’intero progetto è l’esperienza di vita della sua fondatrice. Dopo oltre dieci anni di brillante carriera nel mondo del brand manager, specializzata nel marketing per bambini e famiglie, per aziende nostrane ed internazionali, D’Epiro ha deciso di mettersi nuovamente alla prova, indirizzando il proprio orizzonte professionale verso una professione più in linea con le proprie attitudini. Il mix perfetto di esperienza nel mercato del lavoro e la consapevolezza delle proprie capacità rende questa coach unica nel suo genere e una fra le più richieste sulla piazza. La Womanboss Academy©, percorso formativo online della durata di un anno, si affianca ad un altro progetto,cioè il  Womanboss Club©. Il primo rivolto principalmente a startupper, che hanno già un’idea valida in testa e puntano a lanciare il progetto sul mercato; il secondo fa per chi si iscrive quello che D’Epiro ha imparato a sue spese nella vita, ossia studia le caratteristiche di ogni donna e fornisce tutta una serie di strumenti esclusivi e specifici per conciliare l’attività lavorativa con il personal empowerment. In poche parole, due percorsi che rispecchiano l’unicità del proprio talento, focalizzandosi sulla crescita imprenditoriale senza dimenticare quella personale.

Investire su se stesse è la chiave per il successo

Leggi anche: Fiona May: una volta mi dissero “Hai 4 difetti: sei donna, sei intelligente, sei bella e sei nera”

Il metodo impostato dalla coach D’Epiro ha aiutato moltissime donne ambiziose, con grande potenziale ma che, prima di entrare a contatto con una vera guida, non riuscivano a concretizzare le proprie idee. Imparare a costruire un lavoro che rispecchi le proprie necessità personali ed economiche, migliorare le proprie skills in fatto di organizzazione, saper comunicare al mondo il proprio progetto e riuscire ad avere un ottimo work-life balance sono solo alcune delle cose che si possono imparare grazie alla Womanboss Academy©. La dimostrazione di come la valorizzazione della propria persona porti a risultati concreti sul piano lavorativo è evidente leggendo le tante testimonianze presenti sul sito relativo al progetto. Donne molto diverse tra loro per età, professione ed abitudini, accomunate da un’unica realtà: tutte hanno attraversato una o più fasi di smarrimento, di confusione, di indecisione per poi fare la scelta più importante della loro vita, ossia puntare su se stesse per avere successo.

di Federica Tuseo

Articolo Precedente

Alex Bellini: "Io in guerra contro la plastica"

Articolo Successivo

Il casco per superare la chemioterapia senza perdere i capelli

Nessun Commento Presente

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *