Cane “fiuta” tumore nella sua padroncina e le salva la vita: “Continuava ad annusarla”

Si tratta di una storia ai limiti dell'incredibile che ha visto per protagonista una bambina inglese di 12 anni, Evelyn, e il suo cane Hazel.

Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.
spot_img

Cane salva la vita della sua padroncina “fiutando” il tumore. Si tratta di un evento ai limiti dell’incredibile che ha visto per protagonista una bambina inglese di 12 anni, Evelyn. La storia è stata raccontata dal Mirror e riportata in Italia dal quotidiano La Stampa. In breve, l’amico a quattro zampe della giovanissima avrebbe “fiutato” il tumore della padroncina, salvandole così la vita.

Da quel momento, infatti, per la ragazza è cominciato un duro e tortuoso percorso fatto di pesanti interventi chirurgici e cure mediche. Al momento, le sue condizioni sarebbero in incoraggiante miglioramento: gli ultimi riscontri medici hanno confermato che l’orribile male che l’ha colpita sarebbe stato sconfitto, almeno momentaneamente.

Cane “fiuta” il tumore della padroncina e le salva la vita

La notizia del cane che “fiuta” il tumore della padroncina arriva dall’Inghilterra e dimostra ancora una volta quanto sia stretto il rapporto tra proprietari e animali domestici. Ancor di più nel caso di Evelyn, visto che il suo cane, di nome Hazel, le ha praticamente salvato la vita. La vicenda si è diffusa presto sui social, commovendo il Regno Unito e tutti i numerosi Paesi in cui è arrivata (Italia compresa). Ma cosa è successo esattamente?

Stando a quanto riporta La Stampa, Evelyn avrebbe scoperto la grave malattia in modo casuale, durante un tranquillo pomeriggio passato al parco in compagnia del suo cane Hazel. I genitori della giovane hanno spiegato che la figlia stava tranquillamente giocando quando il cane le è saltato sulle gambe. A quel punto, una delle gambe ha cominciato a gonfiarsi in modo molto strano.

Così i genitori della ragazza – dopo aver notato quello strano e insolito rigonfiamento – hanno deciso di portare Evelyn all’ospedale più vicino. La madre della giovane – Lisa – ha raccontato come, dopo una serie di test, gli specialisti hanno ottenuto una diagnosi piuttosto scioccante: Evelyn soffriva di un cancro a una gamba.

Cane “fiuta” tumore della padroncina: “Adesso lei è guarita”

Come emerge dal racconto, l’allarme è partito proprio dal gesto del cane Hazel, che – giocando con la padroncina al parco – le è saltato sull’arto, provocando dolore e quindi sospetto sulla parte gonfia, quasi come se avesse “fiutato” la grave malattia che cresceva nella sua padroncina. Si è trattato di una circostanza di cruciale importanza, visto che l’aver scoperto subito l’insorgere del tumore ha permesso alla famiglia e ai medici di agire immediatamente, offrendo le cure necessarie per salvare la vita di Evelyn.

I genitori della ragazza hanno spiegato al Mirror: “Alla sua età ha già dovuto sopportare 14 cicli di chemioterapia e un intervento chirurgico per la rimozione di un tumore di 10 centimetri dalla sua gamba destra. Purtroppo la battaglia è solo all’inizio: gli specialisti hanno infatti scoperto che questa temibile malattia si è metastatizzata e ha attaccato anche i polmoni. Ora la nostra Evelyn sta proseguendo con i trattamenti medici previsti dal protocollo. Il tutto dopo aver subito l’amputazione di parte della gamba”.

Lisa, la mamma della 12enne, ha poi concluso: “Dopo quest’ultimo intervento, Evelyn è stata sottoposta a diverse sedute di radioterapia per neutralizzare il cancro scoperto nei suoi polmoni. Questo trattamento è durato dieci mesi ora lei è guarita”. Al momento, quindi, la famiglia della ragazza può tirare un sospiro di sollievo. Nel frattempo, la giovane si è trasferita con la madre negli Stati Uniti.

Cane “fiuta” tumore della padroncina: ma è davvero possibile?

Cane “fiuta” tumore della padroncina, ma è davvero possibile? A rispondere è l’AIRC, che riporta come effettivamente i cani possano fiutare alcune molecole prodotte dai tessuti tumorali, sebbene ad oggi non sia dimostrato che siano efficaci come strumento di diagnosi. Nonostante questo, se un cane comincia ad annusare insistemente una nostra parte del corpo, conviene approfondire la cosa da un medico.

In questo senso, i ricercatori dell’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro hanno spiegato: “Il fatto che i cani in generale non siano un buon strumento diagnostico da utilizzare in ambulatori e ospedali non significa che si debba sottostimare i segnali inviati da un singolo animale nei confronti del proprio padrone. Data la grande quantità di segnalazioni aneddotiche di cani che insistono nell’annusare parti del corpo dei loro padroni in presenza di una malattia, se questo accade vale la pena di farsi controllare da un medico, che per la diagnosi utilizzerà test diagnostici validati e controllati”.

In ogni caso, questa non è prima volta che un cane salva la vita di un essere umano: basti pensare alla storia della bambina che si era persa ed è stata protetta dai suoi pelosi, o all’intervento fondamentale di un cane che – odorando la presenza di un neonato vicino a un cassonetto – gli ha salvato la vita.

spot_img

Correlati

Cristiana De Filippis vince uno dei premi matematici più prestigiosi: “L’intuizione può venire anche mentre cucini”

La 31enne Cristiana De Filippis ha ritirato oggi a Siviglia sul Palco del Teatro...

Lamine Yamal, torna ora virale una foto profetica in cui viene battezzato da Messi

La Spagna ha conquistato ieri la finale di Euro 2024, battendo la Francia per...

Chi è Anna Kalinskaya, tennista russa e fidanzata di Sinner: dall’amore per la privacy allo sport

Anna Kalinskaya a Wimbledon con Jannik Sinner. Nel torneo sull'erba di Berlino ha dichiarato...
Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.
spot_img