martedì, Dicembre 1, 2020

Bonus PC, tablet e internet: ecco come richiedere i 500 euro del voucher famiglia

In questa prima fase del Piano voluto dal ministero per lo Sviluppo economico, solo le famiglie con Isee inferiore a 20 mila euro potranno usufruire del bonus per la banda larga e l’acquisto di apparecchiature tecnologiche.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

A partire da oggi 9 novembre, le famiglie potranno richiedere il cosiddetto Bonus PC, un aiuto economico di 500 euro per incentivare l’acquisto di apparecchiature informatiche e banda ultra-larga. Al momento hanno diritto al voucher famiglia solo i nuclei che abbiano dichiarato un Isee inferiore a 20 mila euro. Si ricorda che questa è solo la prima fase di un progetto più ampio pensato per lo sviluppo di un’Italia più digitalizzata. Successivamente, il bonus PC sarà erogato anche a famiglie con reddito Isee inferiore a 50 mila euro e alle micro, piccole e medie imprese che ne faranno richiesta.

Bonus PC, tablet e internet, a cosa serve

Il 1° ottobre del 2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che ha dato il via libera al Piano Voucher Famiglie, uno stanziamento dal valore di 204 milioni di euro a beneficio dei cittadini, per spese relative a connessione internet e acquisto di device. In questi ultimi giorni il Comitato Banda ultra-larga, Cobul, ha reso noto che a partire dal 9 novembre, le offerte commerciali degli operatori di telecomunicazioni approvate da Infratel, società che fa capo al ministero dello Sviluppo economico, potranno essere fruibili dalle famiglie. In un secondo momento, per i voucher alle imprese, è previsto lo stanziamento di altri 515 milioni di euro da erogare attraverso incentivi graduali, in base alla qualità della connessione. Gli incentivi andranno da un minimo di 300 euro a un massimo di 2.500.

Leggi anche: Pensioni, in arrivo bonus 155 euro a Dicembre

Bonus PC, tablet e internet, ecco come richiederlo

bonus pc
Il Piano Voucher Famiglie è uno stanziamento a beneficio delle famiglie, per spese relative a connessione Internet e acqisto di nuovi device.

Per la prima parte del programma, che, ricordiamo, interesserà solamente le famiglie con Isee inferiore a 20 mila euro, è prevista una platea potenziale di 2,2 milioni di famiglie. Queste avranno tempo fino al 1° ottobre 2021 per fare richiesta del bonus. I fondi a disposizione, però, non garantiscono copertura per tutti e saranno erogati fino a esaurimento delle risorse, in base all’ordine temporale delle domande. Richiedere il bonus non è difficile. Sarà necessario rivolgersi a uno degli operatori telefonici iscritti al portale di Infratel Italia (Ministero dello Sviluppo economico). Alla richiesta vanno allegati una copia del documento di identità e un’autodichiarazione attestante il valore Isee su base annua relativa al proprio nucleo familiare. Attenzione: ogni nucleo ha diritto a una sola richiesta.

Bonus PC, tablet e internet: i vincoli

Il voucher da 500 euro è valido per acquistare una connessione di rete fissa a banda ultra-larga, con velocità di almeno 30 Mega, per un periodo di almeno 12 mesi. Per chi decidesse di cambiare operatore prima della scadenza prevista, il residuo del bonus PC potrà essere utilizzato presso il nuovo provider sotto forma di sconto, ma il nuovo contratto dovrà necessariamente garantire un livello di servizio almeno pari al precedente. Secondo quanto stabilito da decreto, inoltre, il richiedente è vincolato a scegliere la migliore connessione disponibile nella sua zona. Per l’acquisto dei device, il decreto stabilisce che questi potranno essere forniti esclusivamente dagli operatori telefonici contestualmente alla sottoscrizione di un contratto per la connessione internet a banda larga. Vengono escluse dalla possibilità di usufruire del bonus, le famiglie che hanno già un contratto attivo per la banda larga. Queste non potranno usufruire del bonus nemmeno per richiedere un’eventuale estensione della velocità di connessione.

Leggi anche: Superbonus 110%, come funziona e chi può richiederlo

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

Il Google Doodle illumina dicembre, il December global holidays 2020

1 dicembre 2020, inizia l'ultimo mese di questo faticoso anno 2020 e...

La storia di Melissa, malata di Sma1, e il farmaco più costoso al mondo

Melissa ha solo nove mesi e grave forma infantile di atrofia muscolare spinale. Per le cure avrebbe bisogno del Zolgensma, uno tra i farmaci più costosi al mondo. È iniziata la raccolta fondi per salvarle la vita.

Giornata mondiale contro l’Aids, un’epidemia ancora da combattere

Dopo 40 anni dalla sua scoperta, l’epidemia di Hiv continua silenziosa senza...

Taranto piange il piccolo Vincenzo: “Sostanze cancerogene nell’aria hanno determinato il cancro”

Annamaria Moschetti, medico del piccolo undicenne, denuncia il legame tra la malattia del piccolo Vincenzo e le sostanze cancerogene immesse nell’ambiente dall’impianto siderurgico.

Decreto ristori quater, Gualtieri: “Non siete soli, lo Stato è al vostro fianco”

Decreto ristori quater: con l'approvazione dell'ultimo decreto sui ristori economici arrivano, finalmente,...