giovedì, 18 Luglio 2024
spot_img

Bonifici istantanei e gratuiti: non dovremo più pagare un euro di commissione

Dal 1° gennaio 2025 cambiano le norme per l'esecuzione dei bonifici bancari che dovranno conformarsi alla direttiva europea: istantanei, gratuiti e più sicuri.

Enrica Vigliano
Enrica Vigliano
Enrica Vigliano, romana per adozione. Lavora nel mondo dell’arte e della comunicazione di eventi, dopo gli studi di Archeologia e di Business dei beni culturali. Adora parimenti la matematica e la grammatica, avendo una predilezione per le parole crociate e per la vita all’aperto.

Bonifici istantanei e gratuiti obbligatori per tutti gli istituti di credito: è quanto sancisce la direttiva europea, che presto diventerà obbligatoria anche nel nostro Paese.

Il settore bancario italiano sta infatti per affrontare un’importante trasformazione con l’entrata in vigore del nuovo regolamento dell’Unione Europea sui bonifici bancari.

Questo cambiamento, effettivo a partire dal 1º gennaio 2025, mira a uniformare e migliorare l’efficienza dei trasferimenti di denaro all’interno dell’UE, garantendo maggiore trasparenza e sicurezza per i consumatori.

Bonifici bancari: la situazione attuale

Bonifici istantanei

Attualmente, il sistema dei bonifici bancari in Italia segue le normative SEPA (Single Euro Payments Area), introdotte nel 2014 per standardizzare i pagamenti in euro all’interno dei paesi europei.

Le normative SEPA hanno semplificato i processi di pagamento, permettendo trasferimenti più rapidi e riducendo i costi per i consumatori. Tuttavia, esistono ancora delle inefficienze e differenze tra i vari paesi membri che il nuovo regolamento intende affrontare.

Ad esempio, i tempi di esecuzione dei bonifici variano notevolmente: alcuni bonifici vengono completati in un giorno lavorativo, mentre altri possono richiedere fino a tre giorni.

Inoltre, i costi associati ai bonifici, sebbene generalmente ridotti, non sono completamente trasparenti e possono differire significativamente tra diverse banche e paesi.

Regolamento Europeo: le novità sui bonifici istantanei e gratuiti

Il nuovo regolamento UE sui bonifici istantanei introduce una serie di cambiamenti progettati per migliorare ulteriormente l’efficienza e la trasparenza dei pagamenti. Ecco le principali modifiche che verranno apportate:

  • Tempi di esecuzione ridotti: una delle novità più significative riguarda i tempi di esecuzione dei bonifici, che saranno ridotti a un massimo di 10 secondi per i bonifici istantanei. Questo permetterà ai consumatori di trasferire denaro in tempo reale, indipendentemente dall’orario o dal giorno della settimana
  • Trasparenza dei costi: il regolamento prevede una maggiore trasparenza sui costi dei bonifici. Le banche dovranno fornire informazioni chiare e dettagliate sui costi associati a ogni transazione, permettendo ai consumatori di confrontare facilmente le tariffe e scegliere l’opzione più conveniente
  • Standardizzazione delle procedure: verranno introdotte procedure standardizzate per l’autenticazione e la verifica delle transazioni, riducendo il rischio di frodi e migliorando la sicurezza dei pagamenti
  • Accesso aperto ai servizi di pagamento: il regolamento promuove la concorrenza nel settore bancario, garantendo che i nuovi operatori possano accedere ai sistemi di pagamento. Questo favorirà l’innovazione e l’offerta di servizi più competitivi e convenienti per i consumatori.

Bonifici gratuiti e istantanei, cosa ci aspetta

Bonifici istantanei

L’entrata in vigore del nuovo regolamento avrà un impatto significativo sia sui consumatori che sulle istituzioni finanziarie in Italia.

Per i consumatori, i principali benefici includeranno la velocità di addebito / accredito, in quanto i bonifici istantanei consentiranno trasferimenti di denaro quasi immediati, migliorando la gestione delle finanze personali e aziendali.

Oltre a questo sarà possibile avere una maggiore trasparenza sui costi di esecuzione aiutando i consumatori a prendere decisioni informate e a risparmiare sulle spese di transazione.

Le nuove misure di sicurezza, poi, ridurranno il rischio di frodi, aumentando la fiducia nei servizi bancari digitali.

Per le banche e gli istituti finanziari, l’implementazione del regolamento rappresenterà una sfida ma anche un’opportunità. Le banche dovranno investire in tecnologie avanzate per garantire la conformità alle nuove norme, ma potranno anche sfruttare questa occasione per migliorare i propri servizi e rafforzare la propria posizione competitiva.

Sarà infatti il momento di procedere a un adeguamento tecnologico per aggiornare i propri sistemi informatici e supportare i bonifici istantanei sicuri.

L’apertura del mercato a nuovi operatori, poi, aumenterà la concorrenza, spingendo le banche tradizionali a innovare e migliorare i propri servizi a prezzi più vantaggiosi per i clienti.

Verso una maggiore fluidità del mercato

L’entrata in vigore del nuovo regolamento UE sui bonifici bancari rappresenta un passo avanti significativo verso la creazione di un mercato dei pagamenti più efficiente, trasparente e sicuro in Europa.

Sebbene la transizione richiederà sforzi e investimenti da parte delle istituzioni finanziarie, i benefici per i consumatori e il sistema bancario nel suo complesso saranno considerevoli. A partire dal 1º gennaio 2025, i cittadini italiani potranno godere di trasferimenti di denaro più rapidi e sicuri, favorendo una gestione finanziaria più efficiente e conveniente.

Leggi anche: Carta clonata? Addio all’incubo delle truffe in vacanza, grazie al machine learning

spot_img
Enrica Vigliano
Enrica Vigliano
Enrica Vigliano, romana per adozione. Lavora nel mondo dell’arte e della comunicazione di eventi, dopo gli studi di Archeologia e di Business dei beni culturali. Adora parimenti la matematica e la grammatica, avendo una predilezione per le parole crociate e per la vita all’aperto.

Correlati

Cyber security: come proteggere la tua azienda dagli attacchi informatici

Attacchi informatici e cyber security, se ne parla dal 1988, quando uno studente americano,...

Come sviluppare una strategia di digitalizzazione aziendale per migliorare i tuoi profitti

La digitalizzazione aziendale è un processo indispensabile per le imprese che intendono rimanere competitive...

Apple, dal 2025 arriva Siri integrata con AI: come ci renderà più semplice la vita?

Apple ha annunciato che integrerà l'AI nell'assistente vocale Siri. A dirlo è "Bloomberg", in...
spot_img