giovedì, Gennaio 21, 2021

Basta plastica nelle scuole, Bologna diventa green

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Il sindaco Virginia Merola e l’assessore all’ambiente Valentina Orioli sono agguerritissime: “plastic free” non sarà solo uno slogan. La nuova politica ambientalista della giunta comunale di Bologna prevede l’abolizione della plastica monouso dalle Pubbliche Amministrazioni con rigidi controlli su tutti gli istituti nei prossimi mesi, a cominciare dal Comune e dalle scuole. Una politica, tuttavia, che sembra poggiata su basi solide e filtrata dalla realtà.

“Non basta sostituire bicchieri di plastica con bicchieri compostabili o borracce”, spiega la Orioli, “Se tutti anche avessero una borraccia, studenti compresi, dovrebbero essere messi nelle condizioni di poter bere, quindi serve l’acqua. Sicuramente gli oggetti aiutano, ma c’è il contesto e bisogna cominciare da lì. Stiamo lavorando su nuovi punti di approvvigionamento, ragionando su zone di passaggio”.

Anche la refezione scolastica terrà conto delle nuove direttive, in modo da educare anche i piccoli, e si orienterà per l’appunto verso soluzioni riutilizzabili, anziché bioplastiche che vanno comunque smaltite. Altro punto fondamentale è il ripopolamento delle aree verdi. Dal 2016 a oggi sono stati piantati più di 4000 alberi, tutti regolarmente censiti, per un incremento del verde cittadino pari a circa 8 ettari. E non ci si ferma qui: il piano prevede un aumento dei fondi destinati al verde pubblico pari a quasi il doppio del budget attuale, oltre a un progetto di riqualificazione del vecchio vivaio comunale nel quartiere San Donato-San Vitale. Un passo alla volta, la direzione della città sembra sempre più orientata all’ecosostenibilità fattibile. La speranza è che siano in tante a seguire questo esempio. Leggi anche: L’idea di quattro donne: la caffetteria plastic-free dove le cannucce si mangiano   di Marianna Chiuchiolo

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Popolari

Maria Chiara, non vedente e disabile, si laurea con 110 e lode: “Un simbolo per molti ragazzi”

Arriva per la 26enne Maria Chiara la seconda laurea in lingue per la comunicazione e la cooperazione internazionale all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. La tesi, scritta interamente in francese, coniuga le sue due più grandi passioni: le lingue e la musica.

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Ultimi

Napoli, avvistata la più grande balena del Mediterraneo: sarà esposta in un museo

Avvistata una settimana fa la carcassa della balena più grande d'Italia e forse del Mediterraneo. A Napoli per l'autopsia, presto sarà pronta per la musealizzazione.

71 anni dalla morte dello scrittore visionario George Orwell, via libera alle pubblicazioni

George Orwell, il 21 gennaio 1950 a Londra moriva una delle penne...

Crisi di Governo, oggi al Colle Mattarella riceve i leader dell’opposizione

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha comunicato al capo dello Stato la volontà di rafforzare la maggioranza costituendo un nuovo gruppo centrista al Senato.

Attentato a Baghdad, kamikaze si fa esplodere in centro città: almeno 21 le vittime

Un kamikaze si è fatto esplodere nel mercato rionale nei pressi di piazza Tayaran, una delle zone più affollate del centro di Baghdad. PPN riferisce di almeno 21 persone rimaste uccise e 44 feriti.