martedì, Settembre 29, 2020

Basta plastica nelle scuole, Bologna diventa green

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Il sindaco Virginia Merola e l’assessore all’ambiente Valentina Orioli sono agguerritissime: “plastic free” non sarà solo uno slogan. La nuova politica ambientalista della giunta comunale di Bologna prevede l’abolizione della plastica monouso dalle Pubbliche Amministrazioni con rigidi controlli su tutti gli istituti nei prossimi mesi, a cominciare dal Comune e dalle scuole. Una politica, tuttavia, che sembra poggiata su basi solide e filtrata dalla realtà.

“Non basta sostituire bicchieri di plastica con bicchieri compostabili o borracce”, spiega la Orioli, “Se tutti anche avessero una borraccia, studenti compresi, dovrebbero essere messi nelle condizioni di poter bere, quindi serve l’acqua. Sicuramente gli oggetti aiutano, ma c’è il contesto e bisogna cominciare da lì. Stiamo lavorando su nuovi punti di approvvigionamento, ragionando su zone di passaggio”.

Anche la refezione scolastica terrà conto delle nuove direttive, in modo da educare anche i piccoli, e si orienterà per l’appunto verso soluzioni riutilizzabili, anziché bioplastiche che vanno comunque smaltite. Altro punto fondamentale è il ripopolamento delle aree verdi. Dal 2016 a oggi sono stati piantati più di 4000 alberi, tutti regolarmente censiti, per un incremento del verde cittadino pari a circa 8 ettari. E non ci si ferma qui: il piano prevede un aumento dei fondi destinati al verde pubblico pari a quasi il doppio del budget attuale, oltre a un progetto di riqualificazione del vecchio vivaio comunale nel quartiere San Donato-San Vitale. Un passo alla volta, la direzione della città sembra sempre più orientata all’ecosostenibilità fattibile. La speranza è che siano in tante a seguire questo esempio. Leggi anche: L’idea di quattro donne: la caffetteria plastic-free dove le cannucce si mangiano   di Marianna Chiuchiolo

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Libellula significato, simbologia e leggende

Libellula significato e spiritualità. Un insetto dai mille colori che affascina con il suo volo leggero incarnando diversi significati a seconda delle culture

Ultimi

Reddito di cittadinanza, ecco cosa cambierà

La misura anti-povertà, bandiera del Movimento 5 Stelle, ha bisogno di essere incatenata al mercato del lavoro. Il premier Conte pensa a “un network per offrire un processo di formazione e riqualificazione dei lavoratori”.

Antonio De Marco ammette: “Li ho uccisi perché erano troppo felici”

"Erano troppo felici". La voglia di vivere e la gioia di pianificare...

Inps, dal primo ottobre si passa a SPID. Cos’è e come richiederlo

SPID è il Sistema Pubblico di identità digitale, un account unico che permette l’accesso a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione italiana.

Omicidio Lecce, perché Antonio De Marco ha ucciso Daniele e Eleonora?

Il modo in cui ha commesso il duplice omicidio di Lecce, Antonio...

Omicidio Lecce, Antonio De Marco confessa: “Sono stato io ad uccidere Daniele e Eleonora”

Lecce esce da un incubo. Così ha dichiarato il procuratore di lecce...