giovedì, Giugno 30, 2022

Putin lancia attacco totale: distrutti gasdotti e colpito sito di rifiuti radioattivi

Attacco totale di Putin. I russi stanno entrando con mezzi pesanti in Ucraina. Finora sono 64 i civili morti, secondo l'Onu, e sembrano lontane le negoziazioni.

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Attacco totale di Putin. La Russia sta facendo entrare altri carrarmati e lanciarazzi, da come riportano le immagini della Cnn che mostrano l’ingresso dei mezzi pesanti russi nei pressi di Kharkiv, in Ucraina.

Nella notte è stato colpito un sito di smaltimento di rifiuti radioattivi a Kiev. A riferirlo è il Kyiv Independent, che specifica non ci sono minacce per le persone e che il bombardamento sul sito non ha portato alla depressurizzazione dello stoccaggio di sostanze radioattive, in base a quanto dichiarato dall’Autorità nazionale.

Inoltre a Kharkiv un palazzo di nove piani è stato colpito da un missile russo, dove una donna è morta e 20 persone sono state evacuate, ed è saltato in aria un gasdotto.

Finora i civili uccisi sarebbero 64, secondo l’Onu, anche se il Governo ucraino parla di 200 persone, e 240 i feriti.

Attacco totale di Putin: una negoziazione che non arriva

attacco totale di putin_

Attacco totale di Putin. Sono state intensificate le operazioni militari da parte della Russia in Ucraina, in particolare dalla scorsa notte. Intensi i bombardamenti a Kiev e su altre città, anche se l’avanzata delle truppe ha incontrato difficoltà.

Negli ultimi 3 giorni di guerra gli sfollati ucraini nei paesi vicini, secondo l’Unhcr, sarebbero oltre 150 mila. La maggior parte di loro si concentrerebbe in Polonia e un’altra parte in Romania, con file di 15 km alla frontiera, e poi anche in Moldavia, Ungheria e Slovacchia. Bratislava ha fatto sapere che non potrà più accogliere civili ucraini, in 24 ore sarebbero giunte più di 10 mila persone.

L’Occidente intanto sta varando delle durissime sanzioni contro la Russia, la quale si dice pronta a negoziare con l’Ucraina, ma in Bielorussia. L’Ucraina avrebbe replicato di essere anch’essa pronta ad un negoziato, ma non in Bielorussia.

Leggi anche: Putin minaccia anche Svezia e Finlandia: in caso di attacco l’Ue dovrà intervenire

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ultime notizie