lunedì, Ottobre 26, 2020

Aperta la tomba del quindicenne Carlo Acutis: la beatificazione il 10 ottobre

La sua salma rimarrà disponibile ai fedeli nel Santuario delle Spogliazioni di Assisi. Sarà beatificato e ricordato come modello per i giovani, “per aver saputo usare le nuove tecnologie di comunicazione per trasmettere i Vangelo”.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Il 5 luglio 2018 Papa Francesco ha dichiarato il giovane Carlo Acutis Venerabile. E nel 2019 il Pontefice indica Carlo come modello per i suoi coetanei di tutto il mondo, “per aver saputo usare le nuove tecnologie di comunicazione per trasmettere il Vangelo, per comunicare valori e bellezza”. Oggi la tomba di Carlo Acutis, scomparso nel 2006 a Milano a soli quindici anni per una leucemia fulminante, è stata aperta per dare inizio al processo di beatificazione. La cerimonia sarà celebrata il 10 ottobre nella basilica di San Francesco d’Assisi e la sua salma rimarrà visibile ai fedeli sino al 17 ottobre.

Chi era Carlo Acutis

Carlo Acutis nasce nel 1991 a Londra. Ben presto si trasferisce con la famiglia a Milano e sin da subito manifesta un forte interesse per la religione. Frequenta assiduamente la parrocchia e a soli 7 anni riceve la Prima comunione. Studia alle elementari con le suore marcelline, al liceo con i padri gesuiti, fin quando, nel 2006, all’età di quindici anni, una leucemia fulminante lo stronca nel giro di pochissimi giorni. Ricorda Antonia Salzano, la mamma di Carlo:

Aveva un’armonia speciale. Poneva al centro della sua vita il rapporto con Gesù Eucarestia ma non dimenticava di vivere la sua età.

Carlo, infatti, era un ragazzo vivace, pieno di amici e con loro giocava a pallone. Frequentava ogni giorno la messa, la recita del Rosario e l’adorazione dell’eucarestia. Navigava spesso su Internet ed era grande fan di Steve Jobs. Una passione che Carlo ha messo al servizio della sua vocazione, per diffondere il messaggio cristiano tra i giovani.

Leggi anche: Vaticano, chi c’è dietro le dimissioni del cardinale Becciu

Carlo Acutis, il beato “digitale”

Carlo Acutis
Carlo Acutis. La salma è stata esposta per dare inizio al processo di beatificazione.

Carlo Acutis è morto il 12 ottobre 2006 all’ospedale San Gerardo di Monza. Il 5 luglio 2018 Papa Francesco ha autorizzato la promulgazione del decreto con cui Carlo è stato dichiarato Venerabile. Le parole pronunciate dal vescovo di Assisi, monsignor Domenico Sorrentino, durante l’inaugurazione del percorso di beatificazione, hanno rimarcato l’importanza dell’impegno di Carlo nel diffondere il messaggio cristiano. Ha detto il vescovo:

Carlo ha avuto una missione specialmente per i suoi coetanei di questo tempo così entusiasmante e, insieme, così disorientato. Un tempo dove si sperimentano cose meravigliose attraverso una tecnologia che unisce il mondo da un capo all’altro, ma che tante volte si fa tumulto di informazioni e messaggi contraddittori, nei quali è così difficile ritrovare la bussola della verità e dell’amore.

Leggi anche: Omicidio Como: sacerdote accoltellato a morte da un senzatetto straniero

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Dpcm 24 ottobre: arriva il semi-lockdown

Conte anticipa la conferenza stampa del nuovo Dpcm 24 ottobre e annuncia...

Chi è Annalisa Scarrone, vita di una cantante pop

Il suo nome d'arte è semplicemente "Annalisa" detta "Nali". Annalisa Scarrone deve...

C’era una volta il west: la sfida Trump-Biden

La Casa Bianca aspetta il suo nuovo Presidente per il giorno tre...

I cani possono riconoscere il Covid-19 se addestrati

I cani sono sensibili al Covid-19 distinguendo la saliva delle persona sane...

Chi è Greta Favino, una delle figlie di Pierfrancesco Favino

Il noto attore Pierfrancesco Favino e la compagna Anna Ferzetti hanno avuto...