martedì, Maggio 11, 2021

Varazze, anziani schiaffeggiati e maltrattati in RSA. Arrestate 3 operatrici

Tre operatrici socio sanitarie di 48, 58 e 64 anni sono state arrestate dalla Guardia di Finanza di Savona con l'accusa di violenza e maltrattamenti nei confronti degli anziani ospiti in una Rsa di Varazze.

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Anziani schiaffeggiati, picchiati, maltrattati e insultati. È quello che è accaduto in una RSA di Varazze, in Liguria.

Sono finite in manette tre operatrici socio sanitarie della struttura del savonese, accusate di maltrattamenti e violenze nei confronti di più ospiti della casa di riposo.

Le tre donne sono agli arresti domiciliari, e, sono in corso le perquisizioni dei locali della Rsa e delle abitazioni delle tre operatrici.

Anziani schiaffeggiati, arrestate 3 operatrici per maltrattamenti

Tre operatrici socio-sanitarie della RSA La Villa di Varazze, in provincia di Savona, sono state arrestate dalla guardia di Finanza di Savona per maltrattamenti e violenze nei confronti di anziani ospiti.

L’indagine coordinata dal Pm Chiara Venturi è durata alcuni mesi. Grazie alle telecamere nascoste nelle stanze della struttura, la Guardia di Finanza ha dichiarato che sono emersi strattonamenti dei pazienti durante le operazioni di pulizia personale. Inoltre, le operatrici sono arrivate a schiaffeggiare, insultare e minacciare gli anziani ospiti della RSA.

Tutto questo accadeva nonostante le grida di dolore, pianti e implorazioni delle vittime.

Leggi anche: Incubo Rsa: “Scheletrica e abbandonata, così ho salvato mia madre dal Covid”

RSA Varazze, anziani schiaffeggiati e lasciati senza cibo

Anziani schiaffeggiati a Varazze.

Dalle telecamere emerge che molto spesso gli anziani venivano lasciati incustoditi. E, quando, richiedevano assistenza tramite i campanelli accanto ai loro letti, non venivano ascoltati da nessuna delle operatrici.

Come se non bastasse, la Guardia di Finanza spiega che gli anziani venivano anche minacciati di essere lasciati senza pasti:

Fino al rischio di essere legati al letto e percossi, solo per aver disturbato le operatrici con le loro richieste di assistenza.

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza inoltre fa sapere che i comportamenti delle tre operatrici arrestate sono gravissimi e privi di umanità:

Le condotte contestate alle arrestate sono di assoluta gravità e durezza prive dei più elementari sentimenti di umana compassione.

Comportamenti per i quali l’autorità giudiziaria ha contestato altresì l’aggravante dell’abuso di prestazione d’opera e della minorata difesa delle vittime, molte delle quali non autonome a causa delle infermità che le affliggono.

Anziani schiaffeggiati, l’ASL: “Pronti a tutelarci”

Anziani schiaffeggiati Rsa la Villa.

Immediata la reazione della Asl 2 di Savona, che, in una nota diramata ieri sera esprime vicinanza alle famiglie e agli ospiti della struttura. Ma dichiara di volersi tutelare in ogni sede, nel caso in cui verranno confermate le accuse nei confronti delle tre operatrici:

Sconcerto per l’accaduto e solidarietà agli ospiti che hanno subito violenza e alle loro famiglie;

dichiara inoltre di volersi tutelare in ogni sede per qualsiasi possibile danno se verranno confermate le pesanti accuse emerse nei confronti del personale operante nella struttura.

Leggi anche: Report annuale Istat, Italia Paese sempre più vecchio: “5 anziani per bambino”

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Ultime notizie