Il Salone del libro è donna: chi è Annalena Benini alla guida della kermesse letteraria

Alla guida della kermesse letteraria, il Salone del Libro, per il triennio 2024-2026, ci sarà la giornalista culturale del Foglio, Annalena Benini. Sarà la seconda donna nella storia del Salone.

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.
spot_img

Annalena Benini è stata nominata, a sorpresa, nuovo direttore del Salone del Libro di Torino, la più grande fiera dell’editoria italiana. La giornalista, nuora di Vittorio Feltri, nipote di Daria Bignardi e amica di Francesco Piccolo e di Chiara Gamberale, non ha lanciato proclami ma si è presentata intimidita e quasi stupefatta.

La decisione è giunta dopo lunghe discussioni tra i soggetti pubblici e privati che organizzano la rassegna. La Benini prenderà il posto di Nicola Lagioia e sarà in carica per tre anni a partire dall’edizione del 2024. Ad annunciarlo, in modo congiunto, sono stati Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte, Stefano Lo Russo, sindaco della Città di Torino e Silvio Viale, presidente dell’Associazione Torino Città del Libro, che detiene il marchio della manifestazione dal 2018.

Annalena Benini, giornalista per Il Foglio, scrittrice e conduttrice Tv

Annalena Benini

Annalena Benini è nata a Ferrara nel 1975. Laureata in Giurisprudenza oggi vive a Roma con il marito e due figli. Dal 2001 scrive per Il Foglio occupandosi di cultura, storie, persone e libri. Ha fondato e curato l’inserto settimanale Il Figlio, che è anche un podcast, e la rivista culturale Review.

Ha scritto e condotto vari programmi televisivi per la Rai come “Romanzo italiano” e “Pietre d’inciampo”. Nel 2018 ha pubblicato per Rizzoli “La scrittura o la vita. Dieci incontri dentro la letteratura” e nel 2019 ha curato l’antologia I racconti delle donne e nel 2023 ha pubblicato Annalena, entrambi per Einaudi.

In questi 22 anni al Foglio, Annalena ha recensito centinaia di libri e intervistato centinaia di autori tra cui Patrizia Cavalli, Alessandro Piperno, Michele Mari, Domenico Starnone, Valeria Perrella, Sandro Veronesi e Melania Mazzucco.

Annalena Benini: “Pensavo a un pesce d’Aprile”

La nomina di Annalena Benini è giunta inaspettata e la notizia è stata data su Whatsapp. Ha raccontato la giornalista:

Ho ricevuto una telefonata da un numero che non conoscevo. Erano il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, il sindaco di Torino Stefano Lo Russo e il presidente dell’Associazione Torino Città del Libro Silvio Viale.

Incidentalmente era il primo aprile, ho pensato che fosse uno scherzo.

Sindaco Lo Russo: “La scelta di Annalena Benini è condivisa con la Regione”

Il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, ha così commentato sui social la nomina di Benini:

Siamo felici di poter iniziare questa nuova fase della storia del Salone con lei. Una scelta condivisa con Regione Piemonte e Associazione Culturale Torino, Città del Libro.

Ha poi sottolineato come la figura di Annalena Benini sia risultata la più adatta a ricoprire un ruolo fondamentale per quella che è una manifestazione così importante per Torino, oltre a essere un punto di riferimento per tutto il mondo della cultura. E concluso:

Oltre a ringraziare Annalena per la sua disponibilità a raccogliere questa sfida bella e importante, un grazie particolare va anche a Nicola Lagioia.

Grazie per quello che ha fatto in qualità di direttore in questi anni e per la sua disponibilità a mettersi da subito a disposizione della futura direttrice, affiancandola nelle fasi iniziali del suo nuovo incarico e permettendo così al Salone di continuare la sua crescita all’insegna della continuità.

Leggi anche: Perché l’editoria digitale potrebbe prendere il posto della Tv

spot_img

Correlati

Chi è Gerardo Ferrara, sosia e controfigura di Massimo Troisi scelto per Il postino

Ricorrono oggi i 30 anni dalla scomparsa di Massimo Troisi avvenuta il 4 giugno...

30 anni fa ci lasciava Massimo Troisi: quanto ci manca il Pulcinella senza maschera?

30 anni fa, all'età di soli 41 anni, ci lasciava Massimo Troisi, uno dei...

È La storia con Jasmine Trinca la ‘Serie dell’anno’ 2024

La Storia di Francesca Archibugi, dal romanzo di Elsa Morante, con una straordinaria Jasmine...
Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.
spot_img