venerdì, Dicembre 4, 2020

Ambiente: quanto inquina la fase 2 con le nuove modalità di consumo?

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Quanti rifiuti siamo in grado di produrre nella Fase 2, tra cibi da asporto dal packaging indispensabile, guanti e mascherine? Parecchi. E dire che nella raccolta differenziata, in Italia, avevamo raggiunto risultati soddisfacenti.

Raccolta differenziata in Italia

In occasione dell’indagine “Comuni Ricicloni 2019”, era emerso che il nostro Paese fosse migliorato il 3% rispetto al passato, per la raccolta differenziata. Siamo bravi nel riciclare la plastica, il vetro e la carta. Meno per quanto riguarda lo smaltimento di batterie usate e alluminio. Secondo Legambiente:

La raccolta differenziata non è che il primo passo propedeutico, ma non sufficiente, per superare i vecchi sistemi di smaltimento.

Leggi anche: Mascherine e guanti in mare: “40 mila kg di plastica in natura, è allarme ambientale”

I rifiuti nella Fase 2

Con l’arrivo della pandemia, siamo stati tutti a casa e in un certo senso, abbiamo dovuto accantonare la raccolta differenziata per l’indifferenziata , al fine di smaltire dispositivi di protezione o qualunque materiale potesse provocare contagi. Con l’inizio della Fase 2, catapultati in una nuova normalità, i rifiuti si moltiplicano e il nostro ambiente soffre. Packaging eccessivi anche per contenere un semplice caffè da asporto nei bar, cibi nei ristoranti delivery e altri materiali magari usa e getta impiegati in diverse attività economiche. Il problema più grande è certamente lo smaltimento delle mascherine e guanti che, ricordiamo ne consumeremo un miliardo al mese. Abbiamo a che fare con tanti contenitori di carta, plastica o imballaggi fatti con materiale riciclabile, in eccessiva produzione anche per la consegna di pochi alimenti. E siamo costretti a gettare tutto inseme e subito, una volta consumato il contenuto. Una attenta riflessione realizzata dal team di Dissapore, ci pone di fronte ad una questione:

La filiera corta della monnezza. Quel tipo di filiera corta però molto poco romantica, o paladina della sostenibilità e della qualità alimentare.

Leggi anche: A Roma arriva FRATTA: il bar finestra per combattere il virus

Come non sprecare la Fase 2?

Per non sprecare la Fase 2 e tornare ad una normalità più eco sostenibile e green, Legambiente lancia 33 proposte per proiettare l’Italia verso una chiave green e ridurre anche le disuguaglianze. Azioni previste in tre grandi campi di intervento: economia, burocrazia e semplificazione dei provvedimenti. Dall’installazione di impianti da fonti rinnovabili, alla riorganizzazione di città più votate alla mobilità sostenibile. Previsti anche incentivi per una svolta sociale green e una vita più sana. Sarebbe auspicabile una trasformazione digitale nel gestire e migliorare il sistema di raccolta, riciclo e compostaggio dei rifiuti. La responsabilità è anche dei cittadini. Per evitare sprechi eccessivi in questa Fase 2, gli esercenti potrebbero preferire packaging biodegradabili, realizzati con materiali di nuova generazione, sviluppando anche l’economia circolare. Mentre i consumatori, spostare i propri consumi verso la filiera corta per ridurre rifiuti e scarti. Leggi anche: Mobilità green: bonus 500 euro per l’acquisto di biciclette e monopattini di Catiuscia Ceccarelli    

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

Natale con droni, posti di blocco ed esercito, il piano del Viminale per la sorveglianza

Il piano del Viminale interviene per la sicurezza dei cittadini. Affinché si...

Adolf Hitler africano: cosa faresti se alla nascita ti venisse assegnato questo nome?

Di recente è stato eletto in un consiglio regionale in Namibia un...

California: bimbo si suicida a 11 anni, in diretta durante una lezione on line

Un bimbo si suicida all'età di soli anni a Woodbridge, in California....

Autostrade, Castellucci indagato per crollo della galleria Berté in A26

Nel giorno in cui il Riesame dispone la scarcerazione dell'ex dirigente per la vicenda delle barriere fonoassorbenti, Castellucci viene indagato, insieme a una decina di persone, per la mancata manutenzione delle gallerie.

Le 10 mostre da vedere nel weekend da Milano a Napoli

La bellezza ci salva. Nonostante la pandemia, l'arte non si è mai...