domenica, Maggio 16, 2021

Allerta meteo, al Sud Italia è in arrivo l’Uragano Mediterraneo

Il Ciclone Tropicale sul Mar Jonio sta diventando un vero e proprio Uragano Mediterraneo. È allerta in Sicilia orientale, nelle zone di Siracusa e Catania. Da questa notte interessata anche la Calabria.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Nelle ultime ore la situazione metereologica al sud Italia sta diventando a dir poco esplosiva. La Sicilia Orientale e la Calabria meridionale sono coperte da una spessa coltre di nubi e le immagini satellitari mostrano nitida una vasta area temporalesca sul mar Jonio. La bassa pressione ha già raggiunto i 1009hPa, innescando una variazione della pressione nelle aree interessate. Ciò significa che la situazione è destinata a peggiorare bruscamente nelle prossime ore. L’abbassamento della pressione prevista per domani mattina a 1003hPa alimenterà i forti venti del Ciclone Tropicale, che già nelle prossime ore potrà assumere i veri e propri connotati di un Medicane, ovvero un Uragano Mediterraneo.

Uragano Mediterraneo investirà Sicilia e Calabria nelle prossime ore

Uragano Mediterraneo
La coltre di nubi che sta interessando la Sicilia Orientale e la Calabria meridionale.

L’Uragano Mediterraneo è in grado di provocare conseguenze metereologiche particolarmente estreme nelle zone colpite. Per la loro potenza, sono tempeste paragonabili agli Uragani oceanici di prima e seconda categoria. E a partire da questo pomeriggio questa tempesta investirà le regioni ioniche. I temporali più violenti, fortunatamente previsti in mare aperto, al largo dello Jonio, produrranno oltre 300mm di pioggia in 12 ore e formeranno una Squall-Line decisamente pericolosa. Mentre forti piogge inevitabilmente si abbatteranno su quasi tutta la Calabria e sulla zona orientale della Sicilia. In serata è allerta per le città di Siracusa, Augusta e Catania e le rispettive zone dell’entroterra, che saranno interessate da intensi nubifragi. Nella notte e nella mattinata di domani, invece, l’Uragano Mediterraneo si avvicinerà alla Calabria. In allerta soprattutto la provincia di Reggio Calabria e le zone dello Stretto messinese.

Leggi anche: Nubifragio a Palermo, dobbiamo abituarci a qualcosa che sarà la normalità?

Le conseguenze dell’Uragano Mediterraneo

Uragano Mediterraneo
I forti venti ciclonici provocati dall’Uragano Mediterraneo ingrosseranno sensibilmente il moto ondoso.

Le regioni interessate dall’uragano sono già investite dal maltempo, con previsioni di netto peggioramento nel corso delle prossime ore. Ma il clou sarà domani mattina, quando il maestrale soffierà fino a 100km/h sulla Calabria jonica e sullo Stretto di Messina. Sullo Jonio avremo, invece, raffiche ancora più forti, fino a 140km/h. Attenzione al moto ondoso. La presenza di un centro di bassa pressione così profondo e a pochi metri dalle coste joniche di Calabria e Sicilia alimenterà inevitabilmente forti venti ciclonici, ingrossando sensibilmente il moto ondoso.

Leggi anche: Previsioni Coronavirus, dicembre mortale con 30mila decessi al giorno

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Ultime notizie