sabato, 27 Febbraio 2021

Covid, le 5 aziende che hanno aumentato i profitti nonostante la pandemia

5 aziende che hanno aumentato i profitti nonostante la pandemia. I settori sono diversi: tecnologici, commercio online, private equity.

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Pandemia? No, grazie. O meglio sì, ma crisi economica non uguale per tutte le aziende. Alcune infatti, grazie ai prodotti che realizzano, dei servizi che forniscono o del loro potenziale innovativo, non hanno risentito della crisi economica causata dalla pandemia di coronavirus. Anzi, hanno addirittura aumentato i loro profitti con crescite da capogiro.

Il Financial Times le ha ordinate secondo una metrica ibrida ossia il guadagno percentuale con un valore di mercato minimo di 10 miliardi di dollari a inizio 2020. Vediamo le prime cinque.

5 aziende che hanno aumentato i profitti nonostante la pandemia, Tesla

5 aziende che hanno aumentato i profitti nonostante la pandemia Tesla.

Da quando la Tesla è entrata nello S&P500, a dicembre, il suo valore rispetto a inizio anno è quasi 9 volte tanto, più dei 7 successivi produttori di auto in classifica messi insieme. In un anno difficile per il settore dell’automotive le auto elettriche di Elon Musk resistono alla crisi della pandemia da Covid: Tesla ha dichiarato di aver venduto poco meno di 320.000 vetture quest’anno, di cui poco meno della metà sono ascrivibili al periodo luglio-settembre (+54% rispetto al precedente trimestre e variazione annuale sul +44%). Come affermato da Elon Musk l’obiettivo di raggiungere quota 500.000 vetture vendute rimane in piedi.

Aumento del valore di mercato del 787% e valore di mercato alla fine del 2020 di 669 miliardi di dollari.

Leggi anche: Comprare casa nel 2021? È l’anno giusto, ecco perché

5 aziende che hanno aumentato i profitti nonostante la pandemia, Sea Group

5 aziende che hanno aumentato i profitti nonostante la pandemia  Sea Group.

La Sea Group è l’azienda di maggior valore del Sud-Est asiatico e si occupa di servizi digitali: gamig, e-commerce e pagamenti digitali. Garena promuove i giochi come piattaforma sociale, in cui si può interagire. Shopee offre ai consumatori un’esperienza di shopping online sicura e veloce. Sea Money include servizi finanziari.

Aumento del valore di mercato di 446% e valore di mercato alla fine del 2020 di 102 miliardi di dollari.

5 aziende che hanno aumentato i profitti nonostante la pandemia, Zoom Video

5 aziende che hanno aumentato i profitti nonostante la pandemia Seo Zoom.

Zoom Video è diventato fondamentale nelle nostre giornate da quando è iniziata la pandemia: lezioni online, meeting, riunioni, conferenze, aperitivi a distanza con gli amici. Zoom è diventato il mezzo per la nostra socialità. In un anno il numero di clienti business con 10+ dipendenti che lo usano è quantuplicato.

Aumento di valore di mercato di 413%, valore di mercato alla fine del 2020 di 96 miliardi di dollari.

5 aziende che hanno aumentato i profitti nonostante la pandemia, Pinduodo

5 aziende che hanno aumentato i profitti nonostante la pandemia.

Quasi il 400% di salto annuo nel valore per Pinduoduo, gigante della vendita online cinese. Il marketplace è specializzato in oggetti che costano molto poco.

396% aumento di valore di mercato, 218 miliardi di dollari valore di mercato alla fine del 2020.

5 aziende che hanno aumentato i profitti nonostante la pandemia, Byd

5 aziende che hanno aumentato i profitti nonostante la pandemia Byd.

Byd è produttore di auto elettriche cinesi e si è ripreso alla grande dopo un’iniziale difficoltà dovuta alla pandemia. Produce la Han Sedan, principale competitor asiatico della Tesla Model 3. Il primo azionista è Warren Buffet, 90 anni.

359% di aumento del valore di mercato, 78 miliardi di dollari di valore di mercato alla fine del 2020.

Leggi anche: Ristorazione ai tempi del Covid: 10 bizzarre soluzioni per continuare a lavorare

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Correlati

Torna la Coppa del Mondo di Sci: bis di Gut-Behrami. Sofia Goggia vince la Coppa se…

Torna la Coppa del Mondo di Sci. Sofia Goggia non c'è a causa dell'infortunio...

Mondiali 2022, in Qatar morti almeno 6.500 lavoratori immigrati durante i lavori

Secondo un recente studio del The Guardian, in previsione dei Mondiali di calcio 2022 nei cantieri del Qatar sembrano essere morte più di 6.000 persone.