giovedì, Dicembre 1, 2022

Valerio Scanu: “Ho avuto un tumore, mi hanno asportato mezzo polmone, ora sto bene”

Valerio Scanu ha confessato di aver scoperto di avere il tumore nel 2020 e di aver tenuto nascosta la cosa, anche ai genitori.

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Valerio Scanu, ospite di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno, ha raccontato di un momento difficile vissuto nel 2020 quando ha scoperto di avere un tumore ai polmoni. Ecco cosa ha detto:

Sono stato male, mi hanno asportato mezzo polmone, un po’ ho schermato la mia famiglia minimizzando, non volevo che nessuno venisse… Un po’ perché volevo fare l’eroe.

Il cantante, vincitore del Festival di Sanremo 2010 ed ex allievo di Amici, sta vivendo un momento felice. Si è laureato in giurisprudenza, con l’intenzione di affiancare alla sua attività musicale anche quella di avvocato, e ha da poco annunciato il prossimo matrimonio con Luigi Calcara, docente di ingegneria astronautica, elettrica ed energetica dell’Università La Sapienza.

Valerio Scanu: il racconto della malattia

valerio_scanu_oggi_eunaltro_giorno-

Valerio Scanu si è raccontato a cuore aperto da Serena Bortone rivelando un aspetto della sua esistenza tenuto fino a oggi segreto, di essere stato male e aver avuto un tumore. L’ex di amici ha dichiarato di aver minimizzato con i suoi familiari, chiamandolo ‘tumoretto’ e di aver detto al papà, morto di Covid a dicembre 2020 la cui scomparsa fa ancora fatica ad accettare, che si trattava di una cicatrice. Ha così raccontato:

Lo abbiamo sempre chiamato il ‘tumoretto’, anche il mio medico lo ha sempre chiamato così. Era una cosa di neanche due centimetri perché era molto centrale, e fare un ago aspirato poteva fare più danni che aspirando completamente la parte.

Qualcuno mi diceva ‘è una cicatrice di polmonite, qualche altro ‘non ci piace’, però a mio padre dicevo che era una cicatrice.

Il cantante sardo ha poi specificato: “Mi sono operato a giugno. Dopo che hanno fatto l’istologico estemporaneo, era uscito che si trattava di un adenocarciroma, quindi maligno. Quindi si è proceduto ad eliminare tutti i linfonodi. Poi abbiamo aspettato un paio di settimane per capire se di dovevo fare anche una terapia supplementare…“. Valerio Scanu inoltre si è detto convinto che se all’epoca ci fosse stato Luigi, suo futuro marito, gli sarebbe stato sicuramente vicino.

Valerio Scanu e la storia d’amore con Luigi

Valerio Scanu e Luigi Calcara si sono fidanzati nell’estate 2020. Del compagno del cantante sappiamo, oltre al fatto di essere docente universitario, che è nato in Sicilia e vive a Roma. I due si sono conosciuti grazie a un commento che Luigi ha lasciato sull’Instagram di Valerio Scanu, il quale aveva postato una sua foto in costume. Ha raccontato l’ex di Amici:

Luigi ha visto la foto e ha detto ‘che bello’, io ho risposto e abbiamo iniziato a parlare…

Scanu ha dichiarato inoltre di essere rimasto colpito soprattutto dalla sua semplicità, dal suo essere attento a tutti e a tutti e di essere in questo simile a suo padre. Valerio e Luigi si uniranno civilmente in matrimonio nel 2023, anche se non è stata ancora definita una data precisa per il grande evento.

Leggi anche: Emma Marrone: “Ho conservato mio tessuto ovarico, sarò madre anche senza un uomo”

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ultime notizie