martedì, Maggio 11, 2021

Vaccini in Italia, i virologi: “Prevista una terza dose in autunno”

Il presidente della Società italiana di virologia Arnaldo Caruso afferma che sarà necessario proteggere le categorie più a rischio con una terza dose del vaccino il prossimo autunno.

È importante muoversi per tempo, prima che il virus torni a circolare dopo l’estate e ci colga alla sprovvista.

Per questo motivo il Presidente della Società italiana di virologia (Siv-Isv) Arnaldo Caruso tiene a precisare che dovremmo prepararci alla somministrazione di una terza dose del vaccino, possibilmente riformulato per combattere le diverse varianti nate negli ultimi mesi.

Covid, necessaria una terza dose in autunno per combattere le varianti

“L’immunizzazione non finisce qui con un solo round: siccome il virus tornerà alla carica in autunno, dovremo far trovare almeno tutte le categorie più a rischio, anziani e fragili e chiunque altro lo vorrà, protetti con una terza dose di vaccino. Possibilmente con un prodotto rimodulato in base alle nuove varianti di SarsCoV-2″ afferma il virologo e presidente Siv-Isv Arnaldo Caruso all’Adnkronos. E aggiunge:

Dobbiamo pensarci adesso, subito, e organizzarci di conseguenza.

Non possiamo farci trovare impreparati come è successo l’autunno scorso con l’influenza, quando volevamo i vaccini e non li avevamo.

Vaccini anti-Covid, serve la terza dose: come cambia la campagna vaccinale?

terza dose vaccino italia

La campagna vaccinale dunque non finirà quest’estate, ma continuerà in autunno e in inverno, confermando lo scenario della “dose booster” prospettato dalle autorità sanitarie nazionali, per proteggere tutti – in primis le categorie a rischio – da futuri contagi e tornare il prima possibile all’agognata normalità.

Leggi anche: Vaccino low cost, economico e “potenzialmente ottimo”: si produce dalle uova

di Lucrezia Reale

Ultime notizie